HOMEPAGE / Dichiarazione 730 e modello UNICO / Elenco detrazioni nel 730 2020 e dichiarazione dei redditi: guida fiscale ai costi e le spese per le tasse

Elenco detrazioni nel 730 2020 e dichiarazione dei redditi: guida fiscale ai costi e le spese per le tasse

imagesVi invio una sintesi in formato di elenco di tutte le deduzioni e detrazioni fiscali per le tasse Irpef da inserire nella dichiarazione dei redditi 730, Redditi PF o Modello Unico fornendovi guide pratiche gratuite con i relativi articoli di approfondimento dove troverete la spiegazione di come funziona ciascuna agevolazione, i requisiti richiesti, il calcolo del risparmio fiscale, l’indicazione del quadro della dichiarazione da compilare nonché le risposte alle domande e le richieste di chiarimento di voi lettori.

Elenco delle detrazioni e deduzioni fiscali per il 730 con i relativi articoli di approfondimento

Faccio una breve intesi iniziale dove distinguiamo quali sono le voci di costo sostenute (criterio di cassa) nell’anno oggetto di dichiarazione tra deduzioni fiscali (elementi da sottrarre dal reddito imponibile ai fini Irpef) e detrazioni di imposta (elementi da sottrarre direttamente dall’imposta). Sotto troverete per ciascun elemento una breve sintesi ed il relativo articolo di approfondimento con la spiegazione delle caratteristiche e delle modalità di indicazione e calcolo.

Anticipo che nel corso degli anni lo Stato sta prevedendo l’inserimenti graduale di voci direttamente nel 730 per cui è importante sapere che non tutte le detrazioni saranno inserite automaticamente e le vederete quando vi scaricherete il vostro 730 pre compilato dalla vostra area riservata. E’ sempre cosa buona e giusta quindi effettuare un controllo dei valori proposti per vedere se accettarli o modificarli, eliminando voci o integrandole.

I titoli che trovate sono linkabili agli articoli di approfondimento per cui basta andarci sopra, cliccare e vi si aprirà l’articolo correlato.

Ogni anno solitamente inserisco in questo articolo anche un link per consultare le singole novità introdotte per ciascuna anno di imposta. Nel seguito trovate infatti:

Sintesi Novità 730 2019

Elenco deduzioni Fiscali Irpef

Le deduzioni incidono sul reddito imponibile, riducendone l’ammontare, non sull’imposta da versare; questo significa che l’effettivo risparmio non sarà pari al valore della deduzione ma al valore moltiplicato per l’aliquota media risultante dal rapporto tra quanto voi dichiarate di reddito imponibile e quanto pagate complessivamente nel corso dell’anno a titolo di imposta per quello specifico reddito. Per il calcolo dell’aliquota media vi rimando all’articolo dedicato al calcolo dell’IRPEF con il file in xls gratuito che potrete scaricare per esercitarvi e che può sempre esservi utile se volete capire quanto state pagando. Questo ve lo dico per comprendere anche meglio quando sui giornali leggo sparate su % di tassazione mai viste;

Prima le riepilogo in sintesi e poi ne parliamo più nello specifico:

  • Spese mediche per l’assistenza ai disabili
  • Assegni periodici corrisposti al coniuge o ad altri soggetti
  • Contributi previdenziali e assistenziali versati per voi e per badanti, colf, donne di servizio, baby sitter e assimilate limitatamente alla parte effettivamente rimasta a vostro carico
  • Contributi versati ai fondi di previdenza complementare
  • Contributi o erogazioni liberali erogati a ONG, ONLUS, associazioni senza scopo di lucro, enti di ricerca, scuole ed università con finalità scientifica o religiosa
  • Spese per l’adozione internazionale di bambini

Elenco Detrazioni Fiscali Irpef 2020

Poi possiamo contare anche sulle detrazioni di imposta che sono le seguenti:

  • Interessi sul mutuo abitazione principale o  mutui agrari
  • Spese per l’intermediazione immobiliare o provvigioni
  • Canoni di locazione dell’abitazione principale
  • Ristrutturazioni edilizie ed il risparmio energetico o misure antisismiche
  • Acquisto e Istallazione Impianti di sicurezza
  • Spese per figli o coniuge a carico
  • Redditi di pensione, lavoro dipendente o di lavoro autonomo
  • In presenza di famiglie numerose
  • Spese per premi assicurativi su alcune tipologie di assicurazioni
  • Per spese mediche e sanitarie comprese quelle per portato di handicap e disabili e anche quelle veterinarie
  • Spese scolastiche
  • Spese per attività sportive dei figli
  • Erogazioni liberali
  • Spese per studenti fuori sede
  • Spese per badanti
  • Spese funebri
  • Spese per il trasporto pubblico (dal 2018)
  • Spese per Acquisto strumento Musicale (dal 2017)
  • Spese Assicurazioni relative alla copertura per rischi derivanti da calamità naturali su immobili di tipo abitativo.

Prima di tutto le parole evidenziate vi rimanderanno ai relativi articoli di approfondimento

Spese di istruzione da scaricare nel 730 o Unico

Per la frequenza di corsi di istruzione secondaria ed universitaria, perfezionamento  e/o specializzazione universitaria sia presso privati che pubblici, da parte di familiari a carico, relativamente alle tasse ed ai contributi degli istituti statali italiani (compreso anche soggiorni all’estero e master) da indicare nel rigo RE13 o anche  spese sostenute per il pagamento di rette per asili nido, pubblici e privati, con un limite massimo di 632 euro per ogni figlio Vi consigliamo anche di verificare i nuovi aggiornamenti e gli approfondimenti dove trovate l’elenco delle spese da portarsi in detrazione nel modello 730 al seguente link. La modalità di quantificazione della detrazione dal 2016 è variata per cui a maggior ragione vi consiglio di leggere la guida gratuita in quanto a seconda della tipologia di facoltà e ubicazione è prevista un limite di detrazione massimo annuale variabile.

Interessi passivi su mutui (non tutti e non in egual misura)

Gli interessi passivi pagati nel corso dell’anno fiscale sull’abitazione principale a nel rispetto di altri requisiti che trovate nella guida gratuita di approfondimento sono detraibili ai fini Irpef con un massimo di 4.000 euro per coniugi e non. Nel rispetto di altre condizioni sono detraibili anche quelli per abitazioni diverse da quella principale purchè accessi prima del 1997 nei limiti di 2.065,83 euro e da portare in detrazione nella misura del 19% secondo le modalità definite nell’articolo di approfondimento.

Deduzione dei contributi previdenziali ed assistenziali per il riscatto degli anni di laurea

Interessi passivi ed oneri accessori per mutui agrari  e prestiti agrari limitatamente al reddito dichiarato per quei terreni da indicare nel rigo RE 14 da portare in detrazione per il 19%.

Detrazione spese provvigioni delle agenzie immobiliari

Validi anche per i costi di intermediazione immobiliare. Trattasi di compensi corrisposti mediatori immobiliari da portare in detrazione per il 19% che, come sostenuto nella circolare n.20 del 2011, potranno essere dedotte pro quota tra coloro che hanno sostenuto la spesa e sempre nel limite di 1.000 euro complessivi avendo cura di integrare la fattura con i nomi del coniuge per esempio nel caso in cui la spesa sia stata sostenuta da entrambi.

Spese veterinarie per la cura di animali domestici

Anche questi detraibili nella misura del 19 per cento con dei limiti e la solita franchigia valida anche per le spese mediche pari a 129,11 euro. Spese veterinarie ma anche quelle per l’acquisto di cani per l’accompagnamento per i soggetti non vedenti (uno per singolo non vedente) ed una volta ogni 4 anni da portare in detrazione per il 19%;

Spese funebri da portare in detrazione per il 19%

Leggi l’articolo dedicato all’approfondimento delle detrazioni fiscali per le spese funebri. Vi anticipo che, nel rispetto di alcune condizioni potrete anche fruire della detrazione  per eventuali spese pagate per la eventuali spese per il funerale dei vostri familiari considerati a carico fiscalmente.

Detrazione spese mediche 2020

Qui si apre un mondo di detrazione non a casa visto il particolare interesse collettivo. In estrema sintesi e per dare qualche riferimento in più è bene distinguere macro categorie di detrazioni fiscali:

  1. Detrazioni spese mediche (medicinali o cure o interventi)
  2. Detrazioni spese mediche oggetto di indennizzo parziale o totale da parte di assicurazioni
  3. Detrazioni per dispositivi medici e apparecchiature
  4. Detrazioni per spese mediche per disabili
  5. Detrazioni per spese mediche particolari

Spese sanitarie solo in alcuni casi e sopra la franchigia delle vecchie 250 mila lire (ossia le attuali 129,11 euro) da portare in detrazione per il 19% e oneri per spese mediche per familiari a carico (con dei limiti) deducibili dal reddito imponibile Irpef; articolo 2 sulla detrazione fiscale spese mediche, medicinali, interventi e Spese mediche per soggetti portatori di handicap (cfr L.104 del 1992) deducibili dal reddito imponibile ai fini Irpef; l’importo massimo è di 6.197,48 euro.

Detrazione costi per palestre, ginnastica posturale, yoga e simili ma solo in alcuni casi (leggere l’articolo); la detrazione per i giovani purtroppo non è stata più prorogata.

La tipologia delle spese mediche e le modalità con cui portarle in detrazione dall’Irpef è piuttosto articolato per cui vi consiglio vivamente di leggere gli articoli di approfondimento a seconda delle aree tematiche div sto interesse.

Per l’approfondimento delle detrazioni sulle spese sanitarie di qualsiasi natura vi consiglio di sfruttare il motore di ricerca interna al sito a seconda della tipologia che vi interessa (spese mediche, dispositivi, familiari, disabili, assistenza, etc)

Detrazione Premi di assicurazioni

Anche questa tipologia ha subito una serie di modifiche nel corso del anni non solo nella tipologia di assicurazioni eligible per la detrazione ma anche come importo massimo ammesso al benefici fiscale. Vi anticipo che che sono detraibili anche quelle per i familiari fiscalmente a carico. Non solo ma nel tempo sono state aggiunte categorie di spese detraibili.

Detrazione assegni periodici per il coniuge

Purché disposti dal giudice escludendo quelli di mantenimento per i figli a carico. Anche le spese per le adozioni internazionali deducibili dal reddito imponibile Irpef;

Contributi previdenziali e assistenziali obbligatori (deducibili e non detraibili)

Valida anche per quelli facoltativi deducibili dal reddito imponibile ai fini Irpef;

Oneri per i beni soggetti a regime vincolistico deducibili ai fini Irpef;

Erogazioni liberali ma solo limitatamente ad alcuni enti/ONLUS, istituti scolastici, partiti politici (e che prevedono discipline specifiche per diverse tipologie di ente o associazione) come per esempio le fondazioni riconosciute o le associazioni riconosciute, le università o enti di ricerca o anche erogazioni liberali dirette all’Unione Cristiana Evangelica oppure quelle alla Comunità Ebraica, alle associazioni di promozione sociale (conosciute meglio come APS) deducibili ai fini Irpef; qui nel seguito

Guida su come portare in detrazione le erogazioni liberali a terzi e a partiti politici

Detrazione per spese per l’attività sportiva e dilettantistica (abrogata dal 2009)

Per dei figli nei limiti di 210 euro e limitatamente al 50% per ciascun genitore sostenute per l’iscrizione annuale di ragazzi di età compresa tra i 5 e i 18 anni per l’abbonamento ad associazioni sportive, palestre, piscine e altre strutture e impianti sportivi destinati alla pratica sportiva dilettantistica detraibili al 19% (articolo 15, comma 1, lettera i-quinquies, del Tuir) anche se purtroppo bisogna dire che questo intervento non è stato più prorogato dal 2009.

Canoni di locazione per gli studenti fuori sede

Da portare in detrazione per il 19%: spese affitto degli studenti universitari fuori sede o dai genitori che li hanno a carico relativamente ad abitazione situate e non meno di 100 km dalla residenza e nel limite di 2.633 euro per studente tanto per i contratti di affitto o locazione quanto quelli di ospitalità, nonché agli atti di assegnazione in godimento o locazione, stipulati con enti per il diritto allo studio, università, collegi universitari legalmente riconosciuti, enti senza fine di lucro e cooperative anche per i familiari a carico e da indicare nel rigo E18 del 730 da portare in detrazione per il 19%. La Legge di Bilancio 2018 ha modificato questa detrazione infatti per il 2017 e il 2018 il requisito della distanza si intende rispettato anche all’interno della stessa provincia ed è ridotto a 50 km per gli studenti residenti in zone montane o disagiate.

Spese sostenute per le badanti/colf deducibili

Contributi previdenziali per le colf e badanti

Detrazione della rendita catastale dell’abitazione principale

Spese per cani da guida per soggetti non vedenti da indicare nel rigo E5 da portare in detrazione per il 19% e nei limiti di un solo cane ma anche le spese per il veterinario anche per cani non destinati ai non vedenti purchè in regole con le disposizioni (ex chip) semprechè l’importo sia di valore superiore ai 129, 11 euro (facendo il cumulo anche con i redditi percepiti per la propria persona) e per un importo massimo annuo di 387,34 euro;

Altri oneri individuati annualmente da specifiche e temporanee disposizioni quali appunto il decreto incentivi per l’acquisto di beni mobili (come lavastoviglie, cucina da libera installazione, cappe, forni elettrici, scaldacqua a pompe di calore,stufe), Acquisto di nuovi immobili ad alta efficienza energetica (Classe A e B), Internet veloce per i giovani, Rimorchi e semirimorchi, Macchine per uso agricolo e industriale macchine agricole, movimento terra, Inverter, motori ad alta efficienza, batterie (da verificare sempre che le norme agevolative siano in vigore nell’anno oggetto di compilazione in quanto la norma di riferimento resta sempre il testo unico delle imposte sui redditi e le norme agevolative che entrano in vigore successivamente e possono essere soggette a scadenza).

Detrazioni Fiscali per ristrutturazioni e risparmio energetico

Questa categoria di detrazioni fiscali IRPEF è stata modificata ed ampliata in più occasioni diverse volte nel corso di questi anni e lo sarà ancora c’è da scommetterci per via del forte impatto che ha a livello politico e sul gettito erariale. Vale la pena indicarvi dapprima l’elenco degli interventi e dei lavori che danno diritto ad una forma di detrazione che trovate riepilogati nell’articolo seguente:

Elenco Detrazioni Risparmio Energetico 730 2019 2020: Compilazione Dichiarazioni

Interventi di recupero del patrimonio edilizio per il 36% e per il risparmio energetico per il 55% e che sono passati rispettivamente al 50% e al 65% fino al 31 dicembre 2018 salvo ulteriori proroghe e con alcune modifiche che trovate riepilogate qui sotto

Agevolazioni Fiscali CASA 2019: Ristrutturazione, Risparmio Energetico, Mobili, Bonus verde

Detrazione Fiscale per Installazione Infissi, caldaie impianti climatizzazione

Nuova Detrazione Fiscale Infissi e Caldaie dal 2019

Contributo al SSN agli autotrasportatori, che ognuno paga con l’assicurazione del proprio veicolo ma limitatamente ad alcuni casi (abrogata dal 2012).

Sconti sotto forma di detrazioni dalle spese per l’abbonamento al trasporto pubblico come ATAC, Metro e simili da portare in detrazione per il 19% nel limite di 250 euro annue (da verificare annualmente in quanto non è stato più prorogato dal 2009). Costi sostenuti per la frequenza dei propri figli di palestre, o altre strutture destinata all’esercizio dell’attività sportiva a patto che il fruitore sia un ragazzo di età compresa tra i 5 anni ed i 18 anni e nel limite di 210 euro annuo per ogni figlio;

Sconti sotto forma di detrazioni fiscali per le spese sostenute per il riscatto del corso di laurea previsto anche per i familiari a carico da portare in detrazione per il 19% il cui articolo di approfondimento è riportato sopra. Per tutti i docenti delle scuole di ogni ordine e grado, compresi quelli non di ruolo (purché con incarico annuale), una detrazione delle spese documentate sostenute per l’auto aggiornamento e per la formazione nella misura sempre del 19% per un ammontare massimo di 500 euro;

Interessi passivi relativi a contratti mutuo per l’acquisto dell’unità immobiliare

Parliamo di interessi pagati per il mutuo sull’abitazione principale propria o dei familiari, il limite massimo degli interessi passivi, oneri accessori e quote di rivalutazione, fino ad un massimo di 4.000 euro da portare in detrazione per il 19%. Spese per l’acquisto di autoveicoli e motoveicoli per soggetti portatori di Handicap o anche spese di adattamento di veicoli normali per un solo mezzo e nei limiti di € 18.075,99;

Detrazione sui canoni di locazione

Esistono anche una serie di agevolazione riguardanti la detassazione per i proventi percepiti dal soggetto che affitta l’abitazione e anche una regime di detrazione fiscale per quelli che sostengono costi per l’affitto di casa sui canoni pagati al proprietario. La Legge di bilancio 2018 ha modificato i termini di detrazione fiscale per questa tipologia di agevolazione per cui consigliamo di leggere l’articolo di approfondimento per verificare le novità.

Detrazione fiscale abbonamento trasporto pubblico

La Legge di bilancio 2018 ha introdotto l’agevolazione fiscale per i costi sostenuti (anche per i familiari a carico per cui anche per i figli indipendentemente che vadano o meno all’università) per abbonamenti per il trasporto pubblico.

Detrazione Fiscale Abbonamento Trasporto Pubblico Tessera Autobus Metro 2018 2019 Irpef Ires: come funziona

Agevolazioni per i disabili

Ne trovate molte riepilogate nell’articolo dedicato proprio alle agevolazioni fiscali per i disabili

I costi per gli addetti all’assistenza della propria persona o di familiari non autosufficienti semprechè il reddito del soggetto che li versa sia inferiore abbia un reddito imponibile inferiore ai 40 mila euro e nei limiti comunque di un importo pari a 2.100 euro. Le parole evidenziate sono articoli correlati per ulteriori approfondimenti spero ve ne siate accorti e che apprezziate :-)

Il presente elenco non ha finalità esaustiva e si consiglia sempre di verificare la detrazione con la documentazione normativa ufficiale contenuta nel testo unico delle imposte sui redditi e nelle normative di collegamento.

Nel seguito vi fornisco una piccola guida pratica sintetica per comprendere come funziona e come si fa a scaricare la dichiarazione dei redditi pre compilata dalla vostra area riservata.

Altre detrazioni specifiche e casi particolari

Detrazione Fiscale Irpef Occhiali da Vista e Lenti a contatto nella Dichiarazione dei redditi: Limite spesa

Detrazione spese veterinarie per animali domestici: quanto valgono e come indicarle

Parcella Dentista per cure odontoiatriche, ortodontia e cure dentarie

Vi segnalo la nuova guida gratuita alla detrazione fiscale delle spese dentistiche, cure odontoiatriche, dentarie dove trovate tutte le voci di spesa che vi consentono di beneficiare del risparmio Irpef nella dichiarazione dei redditi perchè non tutte a mio avviso ne danno diritto. Nell’articolo trovate budini esempi pratici e chiarimenti a casi particolari.

Detrazione Assicurazione Casa da Rischi calamità naturali

Nuova detrazione Fiscale sulle Polizze Casa: Rischi calamità naturali e catastrofali

Dal pomeriggio di lunedì 15 aprile 2019 è online la dichiarazione dei redditi precompilata. Il 730 potrà poi essere accettato/integrato e inviato direttamente via web a partire dal 2 maggio e fino al 23 luglio. Oltre ai dati già a disposizione, l’Agenzia delle Entrate ha già inserito nei modelli quelli inviati dagli enti esterni (come studi medici, farmacie, banche, assicurazioni, università, ecc.) e dai datori di lavoro tramite le certificazioni uniche. Quest’anno la dichiarazione è ancora più completa: alle informazioni presenti gli scorsi anni, infatti, si aggiungono le spese su parti comuni condominiali che danno diritto al bonus verde e le somme versate dal 1° gennaio 2018 per assicurazioni contro le calamità, stipulate per immobili a uso abitativo. Complessivamente, il paniere dei dati pre-compilati raggiunge quota 960 milioni e supera del +3,8% il totale dei dati caricati nel 2018, mentre la funzionalità di compilazione assistita, disponibile dal prossimo 10 maggio, si estende a tutto il quadro E.

Articoli correlati di approfondimento gratuito

Detrazione Spese Dentista, Odontoiatra, Apparecchio Cure dentarie: Quanto e come risparmiare

Esonero dalla dichiarazione dei redditi 2019: chi non deve presentarla?

730 2019 Guida pratica compilazione, scadenza, esonero e versamento tasse Irpef

Nuovo Modello Unico 2019: la scadenza, le novità e le istruzioni

Sintesi Novità 730 2019

Quadri 730: quali compilare in sintesi

Tutte le detrazioni, deduzioni esclusioni dalla tassazione e redditi esenti per la famiglia

Guida alla Dichiarazione dei Redditi Precompilata 730 e certificazione Unica

La prova del sostenimento della spesa

Le spese devono essere effettivamente sostenute e documentate da fattura, scontrino o ricevuta fiscale o e si consiglia di verificare di anno in anno quali sono state soppresse, quali tuttora in vigore e di approfondire il trattamento fiscale a livello di singola spesa sostenuta. Vi consiglio di tenervi la documentazione minimo per 5 anni (lo so sono tanti) ma sono questi i termini medi per l’accertamento per cui se volete evitare poi di non saper come rispondere ad una di quelle simpatiche richieste di informazioni dell’agenzia delle entrate fareste meglio.

Tabella Detrazioni Fiscali 2020 con codici

CODICE DESCRIZIONE RIGO CODICE DESCRIZIONE RIGO
1 Spese sanitarie E1 22 Contributi associativi alle società di mutuo soccorso da E8 a E10
2 Spese sanitarie per familiari non a carico affetti da patologie esenti E2 24 Erogazioni liberali a favore della società di cultura Biennale di Venezia
3 Spese sanitarie per persone con disabilità E3 25 Spese relative a beni soggetti a regime vincolistico
4 Spese veicoli per persone con disabilità E4 26 Erogazioni liberali per attività culturali ed artistiche
5 Spese per l’acquisto di cani guida E5 27 Erogazioni liberali a favore di enti operanti nello spettacolo
6 Totale spese sanitarie per le quali è stata richiesta la rateizzazione nella precedente dichiarazione E6 28 Erogazioni liberali a favore di fondazioni operanti nel settore musicale
7 Interessi per mutui ipotecari per acquisto abitazione principale E7 29 Spese veterinarie
8 Interessi per mutui ipotecari per acquisto altri immobili da E8 a E10 30 Spese sostenute per servizi di interpretariato dai soggetti riconosciuti sordi
9 Interessi per mutui contratti nel 1997 per recupero edilizio 31 Erogazioni liberali a favore degli istituti scolastici di ogni ordine e grado
10 Interessi per mutui ipotecari per costruzione abitazione principale 32 Spese relative ai contributi versati per il riscatto degli anni di laurea dei familiari a carico
11 Interessi per prestiti o mutui agrari 33 Spese per asili nido
12 Spese per istruzione diverse da quelle universitarie 35 Erogazioni liberali al fondo per l’ammortamento di titoli di Stato
13 Spese per istruzione universitaria 36 Premi per assicurazioni sulla vita e contro gli infortuni
14 Spese funebri 38 Premi per assicurazioni per tutela delle persone con disabilità grave
15 Spese per addetti all’assistenza personale 39 Premi per assicurazioni per rischio di non autosufficienza
16

Spese per attività sportive per ragazzi

(palestre, piscine e altre strutture sportive)

40 Spese sostenute per l’acquisto di abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale
17 Spese per intermediazione immobiliare 43 Premi per assicurazioni per il rischio di eventi calamitosi
18 Spese per canoni di locazione sostenute da studenti universitari fuori sede 44 Spese per minori o maggiorenni con DSA
20 Erogazioni liberali a favore delle popolazioni colpite da calamità pubbliche o eventi straordinari 99 Altre spese detraibili
21 Erogazioni liberali alle società ed associazioni sportive dilettantistiche

 

Indicazione nella dichiarazione dei redditi delle spese detraibili o deducibili

Tabelle con i codici da inserire nel quadro E o RE del 730 per contraddistinguere le diverse detrazioni

CODICE DESCRIZIONE RIGO CODICE DESCRIZIONE RIGO
1Spese sanitarie E1 21Erogazioni liberali alle societa ed associazioni sportive dilettantistiche da E8 a E12
2Spese sanitarie per familiari non a carico E2
3Spese sanitarie per persone con disabilitaE3 22Erogazioni liberali alle societa di mutuo soccorso
4Spese veicoli per persone con disabilita E4 23Erogazioni liberali a favore delle associazioni di promozione sociale
5Spese per l'acquisto di cani guida E5
6Totale spese sanitarie per le quali e' stata richiesta la rateizzazione nella precedente dichiarazione E6 24Erogazioni liberali a favore della societa di cultura Biennale di Venezia
7Interessi per mutui ipotecari per acquisto abitazione principale E7 25Spese relative a beni soggetti a regime vincolistico
8Interessi per mutui ipotecari per acquisto altri immobili da E8 a E12 26Erogazioni liberali per attivitu00e0 culturali ed artistiche
9Interessi per mutui contratti nel 1997 per recupero edilizio 27Erogazioni liberali a favore di enti operanti nello spettacolo
10Interessi per mutui ipotecari per costruzione abitazione principale 28Erogazioni liberali a favore di fondazioni operanti nel settore musicale
11Interessi per prestiti o mutui agrari 29Spese veterinarie
12Spese per istruzione diverse da quelle universitarie 30Spese sostenute per servizi di interpretariato dai soggetti ricosciuti sordi
13Spese per istruzione universitaria 31Erogazioni liberali a favore degli istituti scolastici di ogni ordine e grado
14Spese funebri 32Spese relative ai contributi versati per il riscatto degli anni di laurea dei familiari a carico
15Spese per addetti all'assistenza personale 33Spese per asili nido
16Spese per attivitu00e0 sportive per ragazzi (palestre, piscine e altre strutture sportive) 35Erogazioni liberali al fondo per l'ammortamento di titoli di Stato
17Spese per intermediazione immobiliare 36Premi per assicurazioni sulla vita e contro gli infortuni
18Spese per canoni di locazione sostenute da studenti universitari fuori sede 37Premi per assicurazioni per rischio di non autosufficienza
20Erogazioni liberali a favore delle popolazioni colpite da calamitu00e0 pubbliche o eventi straordinari 99Altre spese detraibili

Limiti spesa sanitaria detraibile ai fini Irpef: come funziona per ogni tipologia

-> i commenti a questo articolo sono CHIUSI, per domande e/o suggerimenti potete scrivere a [email protected]

Valuta l'articolo
[Totale: 70 Media: 3.4]

About Tasse-Fisco

Tasse-Fisco
Dottore Commercialista Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e Revisore Legale con la passione per il diritto Tributario e Societario e Esperto nella Consulenza Aziendale.

159 commenti

  1. tassefisco

    Si è possibile leggi l’articolo di approfondimenti sulla detrazione dei canoni di affitto.

  2. Avatar

    Salve !! Una informazione vorrei sapere si e possible detrarre un affitto con rescatto in il 730 spero gentilmente una sua risposta Grazie

  3. tassefisco

    Si. Può leggere l’articolo di approfondimento dedicato alla detrazione delle provvigioni immobiliari

  4. Avatar

    ho pagato la provvigione per la vendita del mio immobile , avendo acquistato in seguito poi sul nuovo,.
    sudetta spesa la posso detrarre?

    Grazie.

  5. tassefisco

    Si, faccia sempre bonifici al padre indicando causale locazione mese X o Y, faccia inserire nel contratto di locazione principale il suo nome o faccia una scrittura privata con anche il prorietario in cui ci scirve chi abita nell’appartamento e chi paga ed in quale quota.

  6. Avatar

    Se pago 5000 euro di IRPEF l’anno e a seguito di ristrutturazione ho diritto a 50.000 euro di rimborso (dunque 5000 l’anno per 10 anni), posso avere il rimborso anche degli interessi che pago sul mutuo prima casa oppure avendo già raggiunto l’equivalente del mio IRPEF annuo con la sola ristrutturazione perdo la possibilità di vedermi rimborsati interessi/spese mediche/donazioni ad ONLUS ecc? Grazie

  7. Avatar

    Gentilissimi,
    ho una domanda: sono una studentessa fuorisede. Condivido un appartamento il cui contratto di locazione è intestato sia a me sia alle altre tre persone che vivono con me. L’affitto viene pagato in un unica soluzione ogni 1° del mese tramite bonifico bancario dal padre della mia coinquilina. C’è un modo per me di dimostrare che effettivamente parte dei soldi che vengono versati mensilmente li pago anche io anche se, sulla carta, è il padre della mia coinquilina a pagare?
    Grazie per l’attenzione.

  8. tassefisco

    A che proposito?

  9. Avatar

    qualcuno mi ha fatto leggere la sentenza 523 18gennaio corte di cassazione cosa mi dici?

  10. tassefisco

    Purtroppo no

  11. Avatar

    mio marito lavora partime e quando abbiamo ristrutturato la casa abbiamo fatto tutto a nome suo ma non paga abbastanza IRPEF per il rimborso del 730 riceviamo solo una parte! è possibile recuperarla? sono 3 anni che perdiamo quasi la metà! grazie per la risposta

  12. tassefisco

    Dovrebbe leggere l’articolo dedicato alla detrazione irpef dei canoni di locazione

  13. Avatar

    non ho capito bene se posso detrarre l’affitto avendo un contratto a cedolare secca. Gradirei una rispoosta , grazie.

  14. tassefisco

    Dovrebbe leggere l’articolo dedicato alla detrazione per gli assegni di mantenimento e per il coniuge

  15. Avatar

    nel frattempo ho letto una sua risposta precedente ad una domanda simile pero’ gradirei la conferma

  16. Avatar

    Salve si puo’ detrarre l’affitto ? (molto salato pari a due terzi dell assegno di mantenimento [unica entrata economica],come percettore di assegno di mantenimento da ex coniuge)
    Specifico con residenza nella casa dell affitto.

    Gradirei una risposta appena possibile per favore grazie dell attenzione

  17. tassefisco

    Dipende dalla tipologia di scuola. Le consiglio di leggere l’articolo dedicato alla detrazione delle spese scolastiche.

  18. Avatar

    Salve vorrei sapere se sull’unico posso scaricare la scuola d’inglese di mio figlio. Grazie

  19. tassefisco

    Purtroppo no anche se so che alcuni comuni in passato hanno proposto agevolazioni in tal senso sul prezzo di acquisto a ma a giudicare dai deficit di oggi la vedo dura.

Per domande su casi specifici o personali, CLICCA QUI
I commenti qui sotto sono dedicati solo a correzioni e suggerimenti in merito al testo dell'articolo.
error: Questo contenuto è protetto