Scadenze fiscali dicembre 2022

calendario scadenze fiscali dicembre

Anche per il mese di dicembre troviamo alcuni importanti appuntamenti fiscali da segnare in agenda, concentrati soprattutto a metà mese: oltre ai consueti appuntamenti relativi all’IVA, all’IRPEF e al versamento delle imposte, è previsto il pagamento della seconda tranche dell’Imposta Municipale Propria e la scadenza della proroga sulla presentazione della dichiarazione IMU 2022.

Prima di cominciare, vediamo un calendario riassuntivo con le scadenze più importanti del mese.

Data di scadenzaAdempimenti
 Invio dati Canone TVEmissione e registrazione fatture da parte dei soggetti IVARegistrazione corrispettivi di ASD, Pro-Loco e altre associazioniRegistrazione operazioni commercio al minuto
16 dicembreVersamento ritenute da sostituti di impostaTobin Tax Liquidazione IVA mese precedenteVersamento IRPEF e addizionali comunali e regionaliSeconda rata IMU
20 dicembreVersamento imposte da parte delle società assicurativeComunicazione dettagli canone TV  
27 dicembrePresentazione elenchi INTRASTATVersamento acconto IVA
30 dicembreVersamento imposte per persone decedute successivamente al 28 febbraio 2022
31 dicembreFine proroga per la presentazione della dichiarazione IMU 2022Presentazione domande per la CIGO

Ecco, quindi, quali sono le scadenze fiscali di dicembre 2022.

15 dicembre

Per questa data gli appuntamenti fiscali principali sono quattro:

  • invio dei dati sul Canone TV addebitabile e accreditabile nelle fatture emesse dalle società elettriche (relativi al mese di novembre);
  • emissione e registrazione fatture relative a beni consegnati o spediti a novembre da parte dei Soggetti IVA;
  • registrazione corrispettivi e altri proventi conseguiti nell’esercizio di attività commerciali da parte di ASD, Pro-Loco e altre associazioni (effettuate il mese scorso);
  • registrazione operazioni (per le quali sia stato rilasciato scontrino o ricevuta fiscale) da parte degli esercenti di commercio al minuto (relative al mese di novembre).

16 dicembre

Questo è il giorno più caldo per quanto riguarda le scadenze fiscali di dicembre 2022: l’Agenzia delle Entrate ne segnala circa 60 tra ritenute, imposte sostitutive e altri versamenti. Tra le più importanti vi segnaliamo:

  • versamento ritenute da parte dei sostituti di imposta;
  • versamento imposta sugli intrattenimenti;
  • versamento della Tobin Tax;
  • liquidazione versamento IVA di novembre 2022;
  • versamento IVA a seguito di “scissione dei pagamenti”;
  • versamento IRPEF e addizionali regionali e comunali sulle somme erogate ai dipendenti a novembre 2022;
  • versamento imposta sostitutiva su plusvalenze e altri redditi;
  • versamento imposta sostitutiva da parte di istituti di credito e intermediari finanziari.

Ricordiamo, inoltre, che il 16 dicembre sarà l’ultimo giorno utile per pagare la seconda rata IMU per gli immobili che la prevedono (ad esclusione, ovviamente, dell’abitazione principale), comprensive di un eventuale conguaglio in caso di aumento delle aliquote.

20 dicembre

Per questa data le imprese assicurative sono tenute a versare l’imposta sui premi e accessori incassati nel mese precedente (compresi i conguagli relativi ad ottobre). Tale adempimento vale anche per le agenzie estere che operano in Italia e che non hanno un rappresentante fiscale.

Sempre il 20 dicembre dovrà pervenire all’Agenzia delle Entrate la comunicazione dei dati di dettaglio relativi al canone TV addebitato, accreditato, riscosso e riversato a novembre 2022.

27 dicembre

Per il primo giorno feriale dopo la pausa natalizia, sono due gli appuntamenti da segnare in calendario:

  • la presentazione degli elenchi riepilogativi INTRASTAT relativi alla cessione di beni e prestazione servizi resi a novembre 2022 da parte degli operatori intracomunitari con obbligo mensile.
  • Il versamento dell’acconto IVA da parte dei soggetti che hanno l’obbligo di liquidazione e versamento mensile o trimestrale.

30 dicembre

Sono ben 13 i versamenti previsti per il penultimo giorno dell’anno, tra cui il versamento IRPEF, addizionali regionali/comunali e altre imposte dovute dalle persone decedute successivamente al mese di febbraio 2022 (a titolo di saldo 2021, in base alla dichiarazione dei redditi di quest’anno).

31 dicembre

Per il 31 dicembre, invece, è prevista la scadenza per la presentazione della dichiarazione IMU 2022. Si tratta, lo ricordiamo, di una proroga prevista dal Decreto Semplificazioni: il termine ultimo, infatti, sarebbe stato il 30 giugno scorso. Nella presentazione si dovranno comunicare modifiche e situazioni sulle proprietà immobiliari intervenute nell’anno precedente (nei casi in cui tali variazioni non vengano registrate e/o inoltrate agli uffici di competenza in modo automatico).

Sempre a fine mese le imprese industriali ed edili hanno la possibilità di presentare all’INPS le domande per la Cassa integrazione per eventi non evitabili (CIGO), come ad esempio sismi, guasti dei macchinari non imputabili all’azienda e ai dipendenti, mancanza non programmata di energia elettrica, etc…, che hanno causato la sospensione o la riduzione dell’attività lavorativa.

Per avere i dettagli sui singoli adempimenti, è possibile consultare lo scadenzario ufficiale dell’Agenzia delle Entrate, disponibile sul portale ufficiale dell’Agenzia delle Entrate e aggiornato al mese in corso.

Valuta l'articolo
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

articoli correlati