Scadenze fiscali ottobre: il calendario 2022

Ottobre si preannuncia ricco di scadenze e appuntamenti fiscali da tenere in calendario, sia per i Privati che per i titolari di Partita IVA e aziende: si parte con la registrazione dei contratti di locazione e si arriva alla metà del mese con i consueti versamenti di imposte e contributi (IVA, IRPEF e INPS). Particolarmente importante anche l’ultimo giorno del mese, con la presentazione del modello 770/2022 e le Certificazioni Uniche degli autonomi.

Ma andiamo con ordine e vediamo innanzitutto tutte le principali scadenze fiscali di ottobre 2022, raccolte in una tabella riepilogativa.

Data di scadenzaAdepimenti fiscali
3 ottobreVersamento imposta di registro sui contratti di locazione
10 ottobreVersamento contributi INPS per colf e badanti
17 ottobreAdempimenti INPS, IVA e IRPEF Trasmissione della comunicazione della cessione del credito
20 ottobreVersamento contributi FASC
25 ottobrePresentazione elenchi INTRASTAT Presentazione modello 730 integrativo
28 ottobreVersamento rata INPS per commercianti e artigiani iscritti alle gestioni IVS
31 ottobrePresentazione CIGO Modello 770/2022 e CU Autonomi Versamento imposta di bollo assolta virtualmente

3 ottobre

Per il 3 ottobre è previsto il versamento dell’imposta registro per i contratti di locazione (non in cedolare secca) che sono stati stipulati o rinnovati a settembre di quest’anno.

10 ottobre

Altra importante scadenza è il versamento dei contributi INPS per i collaboratori domestici, riferiti al trimestre precedente.

17 ottobre

Il 17 ottobre è probabilmente il mese più “caldo” per quanto concerne le scadenze fiscali, addirittura 108 adempimenti secondo il calendario dell’Agenzia delle Entrate. Tra gli appuntamenti principali troviamo:

  • i versamenti IRPEF a titolo di acconto da lavoro dipendente e assimilati e da lavoro autonomo (mese precedente);
  • il versamento dei contributi INPS per i lavoratori dipendenti, i pescatori e per chi è iscritto alla Gestione Separata;
  • la dichiarazione IVA IOSS per vendite a distanza dei beni importati nel mese precedente;
  • la registrazione delle fatture di beni consegnati o inviati nel mese precedente da parte dei soggetti IVA;
  • la registrazione dei corrispettivi da parte dei soggetti che operano nel commercio al minuto (non obbligati alla trasmissione dei dati per via telematica);
  • il versamento della rata IVA (saldo 2021).

Cade inesorabilmente il 17 (la scadenza è in realtà per il 15, ma ad ottobre risulta di sabato) la trasmissione della comunicazione della cessione del credito da parte dei titolari di partita IVA e dei soggetti IRES.

20 ottobre

Per il 20 ottobre le imprese di spedizione e le agenzie marittime dovranno versare i contributi FASC mensili (riferito alle società che applicano il CNNL Autotrasporto Merci e Logistica e il CNNL Agenzie marittime e aree).

25 ottobre

Entro tale data, gli operatori intracomunitari dovranno presentare gli elenchi riepilogativi relativi alla cessione di beni e alle prestazioni di servizi nei confronti dei soggetti UE (INTRASTAT). L’invio è previsto sia per i soggetti con obbligo mensile che trimestrale.

Altra importante scadenza per il 25 riguarda i contribuenti che si avvalgono dell’assistenza fiscale e che possono presentare entro la giornata la dichiarazione integrativa (modello 730 integrativo), utile nel caso in cui vi fossero errori o dati insufficienti nella precedente dichiarazione.

28 ottobre

Per questo giorno troviamo un altro appuntamento INPS, il versamento della rata trimestrale da parte di commercianti e artigiani iscritti alle gestioni speciali IVS.

31 ottobre

Come ogni fine mese, anche a ottobre le imprese che lavorano nei settori industriali ed edili possono presentare la richiesta per la Cassa Integrazione per eventi non evitabili e non imputabili alle aziende o ai dipendenti (CIGO).

Un altro importante appuntamento del 17 ottobre è la presentazione del Modello 770/2022 e delle Certificazioni Uniche degli autonomi, relative ai redditi 2021. La scadenza coinvolge i sostituti d’imposta e raccoglie tutte le ritenute d’acconto trattenute e versate a settembre 2022.

Sempre il 31 ottobre è previsto il versamento della quinta rata bimestrale dell’imposta di bollo assolta in modo virtuale.

Sono queste, quindi, le scadenze fiscali principali di ottobre 2022: se volete conoscerle tutte e avere maggiori informazioni sui singoli adempimenti vi rimandiamo come sempre al calendario fiscale dell’Agenzia delle Entrate, pubblicato sul sito ufficiale dell’ente.

Valuta l'articolo
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

articoli correlati