HOMEPAGE / Dichiarazione 730 e modello UNICO / Detrazione Spese per lo sport e palestra dei figli nel 730: come indicare

Detrazione Spese per lo sport e palestra dei figli nel 730: come indicare

Ginnasta agli anelliNella dichiarazione dei redditi modello 730 potrete portare in detrazione anche le spese sostenute per sport, palestre e attività sportive sostenute per i vostri figli, con alcune condizioni ed alcune limitazioni che in questo articolo trovate indicate, insieme ad alcuni chiarimenti su come calcolarle e dove inserirle materialmente nel modello 730 per la dichiarazione delle tasse di fine anno. Quindi anche questo articoli rientra nelle istruzioni per la compilazione del modello 730.

Quali spese sono detraibili nel 730 per le palestre e le attività sportive dei figli

Sono detraibili le spese sostenute per la frequentazione di palestre e attività sportive: c’è da chiedersi cosa si intenda e qui lo chiarisco: per attività sportive deve intendersi, palestre,  piscine  e  altre  strutture  e  impianti sportivi destinati alla pratica  dilettantistica, impianti,  comunque  organizzati,  destinati  all’esercizio  della   pratica sportiva non  professionale,  agonistica  e  non  agonistica,  compresi  gli impianti polisportivi gestiti, anche in  forma  diversa  dalle  associazioni sportive,  da  soggetti  pubblici  privati,  anche  in  forma  di   impresa, individuale o societaria, secondo le norme del codice civile.

Per la definizione delle spese detraibili in questione e la corretta classificazione dovrete fare riferimento al Decreto Ministeriale 28 marzo 2007 ch individua le caratteristiche che devono avere le attività. Nascendo infatti molte discpline negli ultimi anni non si sa mai se posso portarle in detrazione o meno. Non che i vostri figli a 8 anni facciamo pilates ma posso immaginare che il dubbio venga per cui cercate di rifarvi al dato normativo.

Leggi qui il DM 28 03 2007 : Decreto Ministeriale 28 marzo 2007

Quanto posso detrarmi al massimo per questa tipologia di spese per i figli

L’importo massimo della detrazione è pari a 210 euro per ciascun figlio. Il requisito anagrafico e il limite di spesa. Il requisito angrafico connesso all’età dei vostri figli deve essere rispettato in quanto la detrazione fiscale è consentita solo se i vostri ragazzi hanno da 5 a 18 anni.

Per detrarre le spese per le attività sportive è necessario che i figli siano a carico

Si i figli devono risultare a carico e la spesa deve essere sostenuta dal soggetto che poi la indicherà nel modello 730 nel rigo E16 del quadro delle spese detraibili che ormai conoscerete benissimo. Vi ricordo quindi di leggere l’articolo dedicato alle detrazioni dei figli a carico. Vi ricordo anche che il rigo preciso ogni anno potrebbe essere soggetto a variazioni per cui sempre meglio verificare con il modello alla mano l’esatta individuazione.

Le caratteristiche della detrazione

I figli oltre ad essere a carico devono essere di età compresa tra i 5 ed i 18 anni a tal proposito ci viene in soccorso anche una circolare dell’agenzia delle entrate che chiarisce Con  riferimento  al  requisito  dell’età,  in  considerazione  del principio di unità del periodo d’imposta, si ritiene, pur in assenza di  una specificazione normativa, che lo stesso ricorra purché  sussista  anche  per una sola parte del periodo d’imposta, per cui se compie 18 anni nel periodo oggetto di dichiarazione non importa.

Nel seguito vi ho prepara una tabella che vi fa capire in quali anni deve essere nato vostro figlio/a in relazione al 730 che state compilando. Spero possa facilitarvi nella compilazione.

730 Anno di imposta Anno di Nascita – 18 anni
2018 2017 1998 2012
2019 2018 1999 2013
2020 2019 2000 2014
2021 2020 2001 2015
2022 2021 2002 2016
2023 2022 2003 2017
2024 2023 2004 2018
2025 2024 2005 2019
2026 2025 2006 2020
2027 2026 2007 2021
2028 2027 2008 2022
2029 2028 2009 2023

Il Giustificativo da produrre per la detrazione

Per la detrazione sarà necessario poi produrre il documento di spesa sostenuta per l’iscrizione sia richiedendo fattura o ricevuta fiscale ma se posso darvi un consiglio indicando o effettuando il pagamento con bonifico bancario in modo da mantenere traccia. Sarà altres’ necessario che nel giustificativo sia indicato il codice fiscale del soggetto che fruisce della prestazione e anche gli estremi della società sportiva, nonchè l’attività sportiva esercitata ed il il codice fiscale di chi effettua il pagamento (anche mediante bollettino postale va bene).

Come fruire della detrazione nel 730 per lo sport

Per fruire della detrazione il contribuente deve, essere in possesso di idonea certificazione della spesa: bollettino bancario o postale, ovvero fattura, ricevuta o quietanza di pagamento da cui  risulti la ditta, denominazione o ragione  sociale  e  la  sede  legale  ovvero  se, persona fisica il nome cognome e la residenza, nonché il codice fiscale  del soggetto che ha reso la prestazione con la causale del pagamento, l’attività sportiva praticata, l’importo corrisposto per la prestazione resa, i dati anagrafici del praticante dell’attività sportiva  e  il  codice fiscale del soggetto che effettua il pagamento.

Il dato normativo invece ve lo riporto ed è questo: “spese, per un  importo  non  superiore  a  210  euro, sostenute per l’iscrizione annuale e l’abbonamento, per i  ragazzi  di  età compresa tra 5 e 18 anni, ad associazioni sportive,  palestre,  piscine  ed altre strutture  ed  impianti  sportivi  destinati  alla  pratica  sportiva dilettantistica   rispondenti   alle   caratteristiche   individuate    con decreto del  Presidente  del  Consiglio  dei  ministri,  o  Ministro delegato, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze,  e  le attività sportive”.

Chiarimenti da parte dell’agenzia delle entrate alle domande e risposte da parte dei contribuenti

Potete consultare la circolare 34 del 2008 dell’agenzia delle entrate.

Circolare 34 2018 AdE

Quale documento per certificare il sostenimento della spesa sportiva ai fini della detrazione fiscale

L’idonea documentazione comprovante il sostenimento della spesa valevole ai fini della detrazione delle spese sostenute per l’iscrizione annuale e l’abbonamento ad associazioni sportive, palestre ecc., per i ragazzi di età compresa tra 5 e 18 anni per la detrazione fiscale Irpef del 19%, per un importo non superiore a 210 euro, prevista dall’articolo 15, comma 1, lettera i- quinquies), del TUIR è rintracciabile nel bollettino bancario o postale, oppure da fattura, ricevuta o quietanza di pagamento rilasciata dalle strutture sportive, recante l’indicazione:

  • della ditta, denominazione o ragione sociale e della sede legale ovvero, se persona fisica, nome, cognome, residenza e codice fiscale delle associazioni sportive;
  • b) della causale del pagamento;
  • c) dell’attività sportiva esercitata;
  • d) dell’importo corrisposto per la prestazione resa;
  • e) dei dati anagrafici del praticante l’attività sportiva e del codice fiscale del soggetto che effettua il pagamento.

Detrazione spese per lo sport di altri familiari

Vi ricordo che potete portarvi in detrazione anche le spese per l’attività sportiva dei vostri familiari. Leggete a tal proposito il nuovo Articolo su: Detrazione spese attività sportive e abbonamento a per Altri familiari

Le altre deduzioni e detrazioni fiscali per la vostra dichiarazione dei redditi

Mi raccomando poi di leggere anche gli articoli dedicati a tutte le altre detrazioni nel 730.

Limiti spesa sanitaria detraibile ai fini Irpef: come funziona per ogni tipologia

 

Detto ciò, condividete l’articolo se avete letto anche solo una cosa che non conoscevate :-)

Valuta l'articolo
[Totale: 17 Media: 3]

About Tasse-Fisco

Tasse-Fisco
Dottore Commercialista Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e Revisore Legale con la passione per il diritto Tributario e Societario e Esperto nella Consulenza Aziendale.

42 commenti

  1. Tasse-Fisco

    No per entrambi i casi vale la regola del 50% salvo accordo diverso tra i coniugi. Può accadere infatti che un coniuge non possa utilizzarle per cui ci si accordi perché le sfrutti quello con reddito maggiore.

  2. Avatar

    Buongiorno. Ho il modulo della piscina e tutti gli scontrini. Il modulo l’ho compilato con il mio codice fiscale.
    La spesa è mia o devo dividerla con la moglie ?
    Con le spese mediche so che vanno smezzate
    Ma per le spese tipo del nido, le scarico in toto io perché le fatture sono a mio nome

  3. Tasse-Fisco

    Il pagamento in contanti non solo non è obbligatorio ma deve essere obbligatoriamente accettato in questo caso.

  4. Avatar

    Romildo 21 gennaio 2015 at 19:41
    salve, ho un bimbo di 10 anni che ho iscritto a calcio ed ho pagto la prima rata da 175 euro a ottobre adesso che ho chiesto la ricevuta per la detrazione è normale che me la neghino perché ho pagato in contanti?
    dicono che ne ho diritto solo se avessi pagato in assegni o bonifico, perché?

    Ma chi è sto fenomeno che ti dice certe cose? Non esiste. DEVE darti la certificazione. Io pago la scuola tennis di mio figlio in contanti e me l’hanno rilasciata senza problemi.

  5. Avatar

    Mio figlio ha compituto 5 anni l’11 dicembre 2015 la piscina l’ho pagata a giugno ma il pagamento era relativo all’abbonamento dal 16/09/2015 all’11/06/2016 posso detrarre i mesi che vanno da gennaio 2016 a giugno 2016 ? Grazie

  6. Tasse-Fisco

    Si va bene uguale m se lo faccia specificare nella ricevuta che è meglio.

  7. Avatar

    La ricevuta deve obbligatoriamente essere intestata al genitore? La società sportiva l ha intestata a mia figlia . Posso portarla in detrazione lo stesso?

  8. Tasse-Fisco

    Questo sfogo lo comprendo ma nell’ultima frase non capisco perché lei si considera al di fuori del popolo di Co….noi lo siamo e lei no? Lei cosa fa di diverso dal 99% della popolazione? Non vedo spesso gente incatenata davanti al parlamento per cui tutto sommato siamo complici di leggi ad minchiam. Potremmo andare avanti per millenni a parlare di inefficienze e mala gestione. Ma noi cosa facciamo per migliorare? Inizi a chiedere uno scontrino al bar, a chiedere la fattura, a guardare storto chi le chiede di non fatturare, a dare lo stesso esempio ai suoi figli….costerà di più e ad aiutare gli altri…io lo sto facendo un po’ ogni giorno e anche questo sito mi aiuta a fare del bene senza chiedere denaro in cambio e fa bene….nel frattempo le posso dire che leggere su Sky che le tasse regionali e comunali sono aumentate del 234% in dieci anni…governare così secondo me anche noi due non avremmo troppe difficoltà a farlo.

  9. Avatar

    Stupidità del legislatore… se un figlio ha più di 18 anni secondo l’ordinamento ha un reddito tale che la palestra se la paga da solo, oppure non la fa. Ma andate a dare via il cul, come dicono al nord. Però gli incentivi per far spendere soldi alla povera gente che crede nel fatto di poter detrarre in dieci anni alcune spese, quelli si che si fan detrarre (ps. nel contempo le imprese hanno maggiorato i loro listini, per cui….. solite cose fatte all’italiana, se non prevedi un tariffario specifico inutile dire che sono spese che si detraggono!). Vabbè la palestra non si scarica (come si dice), nel frattempo abbiamo la benzina più cara del mondo (per colpa delle tasse), il lavoro smart che non sai più dove lavorerai e se lavorerai, ma in compenso abbiamo politici che ti prendono per i fondelli…Ma si sveglierà mai questo popolo di co….?!

  10. Avatar

    Buongiorno,
    ho appena iscritto mia figlia ad un corso sportivo, pagando una retta mensile, la bimba compie 5 anni a Gennaio 2016, da quando potrò detrarre la spesa? Da i pagamenti mensili di Gennaio in poi? Inoltre nella ricevuta hanno indicato solo i miei dati anagrafici e non quelli della bimba, è corretto?
    Grazie infinite.

  11. tassefisco

    A dirle il vero sarei propenso per il no a meno che non parliamo di un corso specialistico diretto alla riabilitazione o cura di una patologia. Chiederei più al medico curante di che natura trattasi è da questo desumerei il trattamento fiscale

  12. Avatar

    Buongiorno
    Ho un foglio disabile (ma non grave disabile) il suo problema è un ritardo del linguaggio ed è stato dichiarato non auto sufficente ! Ha 4 anni e consigliato dalla logopedista lo sto iscrivendo a Nuoto come sport di gruppo come terapia per interfacciarsi con altre persone a
    Oltre alla propria famiglia e scuola . secondo voi posso detrarre le spese come spese per il disabile ?
    Grazie
    Massimo

  13. Avatar

    ho una bambina, al 50% con il coniuge, che ha compiuto 5 anni nel mese di ottobre 2014.nel corso del 2014 l’ho iscritta al corso di nuoto e le ricevute di pagamento riportano, oltre al nome e al codice fiscale della bambina, anche il nome,il cognome e il codice fiscale di mio marito che ha materialmente eseguito il pagamento.
    Possiamo entrambi portarci in detrazione il 50% della spesa, anche se sulla ricevuta è riportato un solo nominativo? Oppure, chi ha effettuato i pagamenti può detrarre il 100%?

    Grazie

  14. tassefisco

    Non più purtroppo

  15. Avatar

    Ho un figlio che ha compiuto 5 anni a dicembre scorso.
    Posso portare in detrazione le spese per il nuoto se lo scontrino è datato 5 aprile ed è relativo all’intero anno ?

  16. tassefisco

    Non più purtroppo hanno abrigato la disposizione normativa

  17. Avatar

    Mio figlio ha compiuto 18 anni a marzo 2014, posso detrarre spese sportive (karate).
    Grazie

  18. Avatar

    Buon giorno,
    per tutto l’anno 2014 mia figlia ha frequentato un corso di danza.
    Ha compiuto i 5 anni però ad aprile 2014: posso portare in detrazione la spesa oppure no?
    La ricevuta che mi hanno fatto è datata gennaio 2015: va bene o deve essere datata 2014?
    Sulla ricevuta è riportato il mio nome come soggetto che ha pagato: posso dividere la cifra a metà con mio marito o devo portarla in detrazione tutta io?
    Grazie mille!

  19. Avatar

    salve, ho un bimbo di 10 anni che ho iscritto a calcio ed ho pagto la prima rata da 175 euro a ottobre adesso che ho chiesto la ricevuta per la detrazione è normale che me la neghino perché ho pagato in contanti?
    dicono che ne ho diritto solo se avessi pagato in assegni o bonifico, perché?

  20. tassefisco

    Giusto, come riportato nell’articolo

Per domande su casi specifici o personali, CLICCA QUI
I commenti qui sotto sono dedicati solo a correzioni e suggerimenti in merito al testo dell'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.