Nuova detrazione fiscale per costruzione Box auto o acquisto garage

 box - garage : Detrazioni fiscaliVediamo come beneficiare della detrazione fiscale prevista per la costruzione di box, garage, parcheggi e quanto vale, quali sono le condizioni da rispettare, cercando di fornire una sintesi e dei chiarimenti in risposta alle domande che pervengono.




Premessa

La detrazione fiscale non è vincolata ad una ristrutturazione degli immobili al quale il garage box è legato da eventuali vincoli pertinenziali come potrebbe essere il caso di bonus mobili e arredi. Vale anche per box o garage condominiali.

Quali tipologie di box, garage o parcheggi rientrano nell’agevolazione fiscale

Potranno essere costruiti box, garage, parcheggi che siano situati sia sulle chiama terreno delle direzioni sia in piani inferiori sia su aree private che su aree pubbliche datevi in concessione.

E’ necessario che il box o il garage sia legato alla vostra abitazione da un vincolo pertinenziale. A tal fine si ricorda che le pertinenze  sono considerate tali quando le unità immobiliari classificate o classificabili in categorie diverse da quelle ad uso abitativo, destinate ed effettivamente utilizzate in modo durevole al servizio dell’abitazione principale (anche se non appartengono allo stesso fabbricato).


Quali spese rientrano nella detrazione fiscale

Saranno considerate detraibili nella misura del 50% non solo le spese di realizzazione ma anche le spese sostenute per la realizzazione del progetto o di eventuali consulenze da parte di geometri o architetti o ingegneri, il costo sostenuto per i materiali e per la ditta che esegue i lavori. Sono considerati detraibili anche i costi per le eventuali perizie iniziali, tutte le imposte, tasse, imposte, bolli e anche oneri di urbanizzazione connessi alla parte amministrativa che sottostanno all’utilizzo del box. L’iva che pagherete in fattura rientrerà nel calcolo del costo sostenuto valido ai fini della detrazione fiscale.

Vale anche per l’acquisto di box già costruiti?

Anche l’acquisto di box garage gode dell’agevolazione fiscale. Tuttavia la detrazione fiscale non sarà data dal prezzo pagato ed esposto in fattura dal costruttore del garage ma sarà data dall’effettivo costo di realizzazione della società costruzione a cui dovrete chiedere una evidenza documentale per questo. Tale evidenza documentale sarà determinante ai fini della detrazione fiscale per cui vi consiglio di farvela produrre prima e di definirla in sede di acquisto. Tale evidenza servirà anche nel caso di un ipotetica anche se alquanto remoto accertamento da parte dell’agenzia delle entrate che potrebbe effettuare dei controlli proprio finalizzati a verificare l’effettiva spettanza del benefico fiscale.

Restano invece fuori le agevolazioni fiscali le spese sostenute per la semplice ristrutturazione di un box per cui se avete intenzione di ristrutturarli internamente o arricchirlo di elementi funzionali o strutturali interni, i relativi costi sostenuti per il realizzo purtroppo non potranno beneficiare della detrazione fiscale

Come effettuare il pagamento

Per il pagamento valgono le regole viste nel caso delle ristrutturazioni di immobili per cui dovrete procedere con la metodologia del bonifico parlante, avendo cura di indicare nella schermata del vostro gomme banking, o direttamente allo sportello, che trattasi di spese per ristrutturazioni che godono delle agevolazioni fiscali. Sarà necessario effettuare i pagamenti con bonifico bancario o postale da cui risultino: la causale del versamento (per le spese sostenute dal 1° gennaio 2012 va indicato l’art. 16-bis del TUIR) ed il codice fiscale del soggetto che effettua il pagamento ed il codice fiscale o numero di partita Iva del beneficiario del pagamento. Il bonifico deve essere effettuato dal beneficiario della detrazione (proprietario o titolare del diritto reale dell’unità immobiliare sulla quale è stato costituito il vincolo pertinenziale con il box)

Indicazioni nel 730

Indicazione nella dichiarazione dei redditi 730 (righi da E51 a E53) delle seguenti informazioni evidenziando i dati catastali identificativi dell’immobile e gli estremi di registrazione dell’atto che ne costituisce titolo (ad esempio, contratto di affitto), se i lavori sono effettuati dal detentore.

Vale anche per box auto ancora da completare?

Potrebbe invece essere perso il caso in cui compro un box o un garage per la mia automobile che non è stato ultimato e allora in quel caso forse potrebbero anche esserci gli estremi per la detrazione fiscale… anche se è un caso particolarmente specifico che non escluderei a priori ma che condividerei con l’Agenzia delle Entrate (probabile abbia una posizione restrittiva sull’argomento).

Quanto posso detrarre fiscalmente?

Valgono in sostanza le stesse regole previste per le ristrutturazioni di immobili, per cui come evidenziato nel modello 730 avremo che la detrazione d’imposta che verrà calcolata da chi presta l’assistenza fiscale è pari al:

  • 50 per cento per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 fino al 31 dicembre 2015;
  • 41 per cento per le spese sostenute nel 2006 relative a fatture emesse dal 1° gennaio al 30 settembre 2006; n 36 per cento per le spese sostenute:
    • a) nel 2005;
    • b) nel 2006 per fatture emesse dal 1° ottobre 2006 o in data antecedente al 1° gennaio 2006;
    • c) dal 2007 al 2011;
    • d) dal 1° gennaio al 25 giugno 2012.

La detrazione viene ripartita in 10 rate di pari importo da chi presta l’assistenza fiscale.
I contribuenti che, avendone diritto, negli anni passati avevano ripartito la detrazione in 5 rate, possono proseguire secondo tale rateazione.
La spesa su cui applicare la percentuale non può superare il limite di:

  • 48.000 euro per le spese sostenute dal 2005 al 25 giugno 2012;
  • 96.000 euro per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2015.

Il limite va riferito alla singola unità immobiliare sulla quale sono stati effettuati i lavori. Quindi, se più persone hanno diritto alla detrazione (comproprietari ecc.), il limite va ripartito tra loro.

Per la costruzione del box pertinenziale è necessario che il proprietario sia in possesso
dei seguenti documenti:

  • concessione edilizia da cui risulti il vincolo di pertinenzialità con l’abitazione
  • bonifico bancario o postale per i pagamenti effettuati.

Articoli correlati

http://www.tasse-fisco.com/autoveicoli/imposta-registro-box-garage-cantine-posti-imponibile-valore-catastale/39263/

http://www.tasse-fisco.com/interessi-sui-mutui/rinegoziazione-costruzione-detrazione-calcolo-dichiarazione-redditi-730/37444/

 

http://www.tasse-fisco.com/incentivi/detrazione-fiscale-36-lavori-ristrutturazione-irpef-agevolazioni-730/10153/

http://www.tasse-fisco.com/persone-fisiche/calcolo-tassa-passo-carrabile-tosap-2017-divieto-sosta/34401/

Valuta l'articolo
[Totale: 23 Media: 3.9]

21 Commenti

  1. Buona sera, sto acquistando un appartamento con due garage tutto di nuova costruzione. Entrambi i garage sono accatastati C6 e sono pertinenziali. Su uno è ammessa l’iva al 4% e sull’altro al 10%, volevo sapere posso usufruire della detrazione 50% per entrambi? inoltre quale devo far fatturare con l’iva al 10 il + grande o il + piccolo? inoltre devo fare bonifici separati, ossia per ogni garage e appartamento? Ringrazio

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

articoli correlati

Valuta l'articolo
[Totale: 23 Media: 3.9]
error: Questo contenuto è protetto