HOMEPAGE / Dichiarazione 730 e modello UNICO / Spese Mediche Fuori dal 730 Pre compilato

Spese Mediche Fuori dal 730 Pre compilato

Il 730 pre compilato 2019 riporta in automatico la maggior parte delle spese mediche sanitarie detraibili  che sosteniamo durante l’anno per cure mediche, prestazioni di assistenza, per l’acquisto di farmaci o medicinali o protesi ma il problema è capire quali sono presentati e quali sono fuori dalla dichiarazione dei redditi proposta dall’agenzia delle entrate nella propria area riservata.

Vediamo quali sono i costi per spese sanitarie 2019 fuori dal 730 precompialto in modo da inserirli manualmente e anche per verificare che non stiamo inserendo la spesa due volte fruendo per errore di una indebita detrazione.

Detrazione automatica spesa medica 2019 nel 730: come funziona

Grazie allo scontrino parlante il sistema sanitario nazionale per il tramite dell’agenzia delle entrate recepisce le informazioni di alcune tipologie di spese mediche, prestazioni sanitarie, acquisto di farmaci o medicinali nel proprio data base che prende il nome di anagrafe tributaria. Alcune di queste danno diritto alla detrazione del 19% nella dichiarazione dei redditi. Parliamo di detrazione fiscale per cui un risparmio netto effettivo sulle tassa da versare a fine anno.

Lo scontrino parlante altro non è se non lo scontrino che al suo interno ha degli elementi aggiuntivi nel seguito descritti e che hanno una propria finalità. Il più importante riguarda il codice fiscale del soggetto che sta procedendo all’acquisto. Il codice fiscale viene fornito grazie alla presentazione alla cassa o allo sportello della propria tessera sanitaria.  In tal modo si realizza l’associazione tra spesa medica e soggetto acquirente. Ricordo che l’acquisto può anche essere.

Attenzione: per essere detraibili lo scontrino parlante deve anche riportare la natura, la quantità dei prodotti acquistati, il codice alfanumerico identificativo della tipologia del farmaco.

Questi dati hanno consentito dal 2016 di elaborare delle dichiarazione contenenti già delle informazioni in automatico. Al di là dell’acquisto di medicinali o farmaci, tuttavia come sapete, non tutti i soggetti esercenti, studi medici, laboratori di analisi, enti, etc devono comunicare questi dati per cui potrebbe capitare che alcune spese sono fuori.

Visto che la conservazione di scontrini parlanti per un anno potrebbe essere  eccessivamente gravosa seppur  esplicitamente richiesto dalla normativa relativa all’accertamento fiscale per la verifica dell’effettiva spettanza delle detrazione fiscale per il contribuente, è utile verificare quali sono le spese mediche che restano fuori dal perimetro di caricamento automatico.

Nel seguito vediamo quali sono i soggetti obbligati alla trasmissione dei dati dei propri clienti, delle tipologie, quantità delle prestazioni o farmaci acquistati.

730 2019: Quali Spese sono fuori dal 730 pre compilato

Ai sensi dell’art.3 c.3 del D.Lgs. 175/2014, sono tenuti all’invio telematico al Sistema Tessera Sanitaria dei dati relativi alle spese sanitarie sostenute da ciascun contribuente nell’anno di imposta, i seguenti soggetti:

  • Medici Chirurghi e Odontoiatri
  • Farmacie pubbliche e private
  • Strutture accreditate al Servizio Sanitario Nazionale
  • Strutture autorizzate per l’erogazione dei servizi sanitari e non accreditate con il SSN
  • Parafarmacie o esercizi commerciali autorizzati a vendere farmaci d banco
  • Psicologi;
  • Infermieri;
  • Ostetriche/i;
  • Radiologia medica;
  • Ottici (si ricorda che gli occhiali e le lenti sono detraibili fiscalmente)
  • Veterinari.

L’elenco è utile in quanto potrete effettuare la verifica e la quadratura delle spese mediche andando per esclusione.

Nel seguito oltre alle prestazioni sanitarie vi segnalo anche quali sono i farmaci o i medicinali che, seppur certificati da scontrino parlante danno diritto alla detrazione fiscale.

Farmaci o Medicinali detraibili 2019 per categoria

Altro strumento utile che vi posso fornire per comprendere se un medicinale è detraibile riguarda la dicitura riportata nello scontrino. Possono essere portati in detrazione fiscale nel 730 2019:

  • Farmaco, medicinale, f.co, med etc (Risoluzione Agenzia delle Entrate n.156/2007)
  • Aic – Codice autorizzazione all’immissione in commercio: lo scontrino potrebbe on indicare tutti i farmaci per motivi di privacy ma il codice a barre ne consentirà l’identificazione (Circolare Agenzia delle Entrate  n.40 del 2009)
  • Medicinali Omeopatici ex d.lgs 219/2006 ottenuti mediante un processo descritto dalla farmacopea europea o in sua assenza dalle farmacopee ufficiali degli stati membri
  • Ticket: presente sui medicinali erogati unicamente dal servizio sanitario e pertanto (Risoluzione Agenzia nella Risoluzione n.10 del 2010)
  • Preparazione galenica: anche questo viene considerato un farmaco che può essere portato in detrazione se è specificata la loro natura e se contengono l’indicazione farmaco o del medicinale contenuti all’interno e sempre sotto prescrizione medica
  • SOP-OTC: medicinali detraibili anche senza prescrizione medica come per esempio il medicinale da banco o per l’automedicazione (Risoluzione Agenzia nella stessa Risoluzione n.10 del 2010).
  • Medicinali fitoterapici: contengono esclusivamente sostanze vegetali e sono detraibili semprechè siano approvati dall’AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco), che ne autorizza la commercializzazione (Risoluzione Agenzia delle entrate n.396 del 2008).

Nel seguito poi trovate l’elenco degli alimenti che danno diritto alla detrazione fiscale.

Alimenti per fini Medici Speciali Detraibili

Detrazione Spese Mediche 730 2018, 2019: Elenco di quali sono detraibili nella dichiarazione dei redditi

Parcella Dentista per cure odontoiatriche, ortodontia e cure dentarie

Vi segnalo la nuova guida gratuita alla detrazione fiscale delle spese dentistiche, cure odontoiatriche, dentarie dove trovate esempi pratici e chiarimenti a casi particolari.

Detrazione Spese Dentista, Odontoiatra, Apparecchio Cure dentarie: Quanto e come risparmiare

Valuta l'articolo
[Totale: 0 Media: 0]

About Tasse-Fisco

Tasse-Fisco
Dottore Commercialista Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e Revisore Legale con la passione per il diritto Tributario e Societario e Esperto nella Consulenza Aziendale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Questo contenuto è protetto