HOMEPAGE / Società e Redditi / Tassa annuale vidimazione libri sociali 2017 in scadenza: chi come quando e quanto versare con F24

Tassa annuale vidimazione libri sociali 2017 in scadenza: chi come quando e quanto versare con F24

f24In scadenza la Tassa annuale di vidimazione libri sociali o Tassa di Concessione Governativa per le imprese il 16 marzo: vediamo come si calcola e come si procede al versamento con degli esempi e con l’ausilio di un foglio di calcolo da scaricare gratuitamente dal sito per rispondere anche alle domande su chi è obbligato al versamento, come si calcola la tassa annuale di vidimazione da versare con modello F24, il codice tributo da utilizzare e quanto può arrivare a costare per le imprese.

Il 16 marzo scatta la scadenza ordinaria della tassa di vidimazione sui libri sociali per la numerazione e bollatura con modello F24 e codice tributo 7085. Vi ricordo che le parole in celeste rimandano all’articolo di approfondimento o in questo caso all’esempio di compilazione del modello F24 comprensivo delle modalità di valorizzazione anche degli altri campi.

Chi deve versare la tassa annuale di vidimazione dei libri sociali

I soggetti obbligati alla vidimazione dei libri sociali sono per la numerazione e bollatura dei libri e registri sociali di cui all’art. 23, nota 3, Tariffa, D.P.R. 26.10.1972, n. 641.

  • S.p.a.;
  • S.r.l.;
  • S.a.p.a.;
  • società consortili a responsabilità limitata;
  • aziende speciali e consorzi tra enti territoriali ex L. 8.6.1990, n. 142;
  • società in liquidazione ordinaria;
  • società sottoposte a procedure concorsuali;
  • società sottoposte a fallimento sono escluse in quanto non hanno i libri altrimenti; dovranno continuare a versare.

Chi non deve versare la tassa annuale di vidimazione dei libri sociali

I soggetti obbligaper la numerazione e bollatura dei libri e registri sociali (soggetti esonerati)

  • società cooperative e di mutua assicurazione;
  • società di capitali dichiarate fallite;

In caso di trasferimento della sede sociale e variazione della competenza di Uffici dell’Agenzia delle Entrate a cui effettuare il versamento con modello F24, non è tenuta ad effettuare un altro versamento in quanto il trasferimento non impone una nuova numerazione e bollatura dei libri e registri sociali (C.M. n. 108/E/1996).

Quanto versare a titolo di imposta

La tassa annuale per la numerazione e bollatura dei libri e registri sociali è dovuta in misura forfetaria, a prescindere dal numero dei libri o registri e delle relative pagine utilizzati nel corso dell’anno e si calcola in base all’ammontare del capitale sociale al primo gennaio dell’anno.
Se il capitale sociale inferiore a Euro 516.456,90, (per intenderci il vecchio miliardo di lire) la tassa annuale per la numerazione e la bollatura dei libri e registri sociali 2011 dovuta è di Euro 309,87, se superiore la tassa dovuta è di Euro 516,46.

L’anno di riferimento da inserire nel modello F24

L’anno di rifeirmento sarà quello in cui si effettua il versamento: se versate nel 2015 indicherete il 2015, se versate nel 2016 indicherete il 2016 o 2017 se versate nel 2017 e così via.

Come versare la tassa annuale per la numerazione e bollatura dei libri e registri sociali (CT 7085)

Si versa con il mod. F24 indicando codice tributo 7085 e come anno di riferimento l’anno in cui effettuate il pagamento. Potrà essere compensata con altri tributi nei limiti di 516.456,90 euro annue massime di compensazioni ammesse ed è una imposta deducibile dal reddito. Ve lo dico perchè sul sito dell’agenzia delle entrate se andate a vedere gli esmepi di compilazione leggerete come definizione spesso “L’anno PER cui si effettua il versamento” che potrebbe trarre in inganno.

Scadenza di versamento della tassa annuale di vidimazione dei libri sociali

Il versamento dovrà essere effettuato entro il 16 marzo di ciascun anno e pena di ravvedimento operoso o con una sanzione secca del 30%. Per la guida al calcolo, gli esempi e le tabelle con evidenziate le sanzioni in base al momento in cui vi ravvederete potete leggere l’articolo che trovate nella parola evidenziata in celeste.

Omesso o mancato versamento o ritardato versamento della Tassa

Potrete ravvedervi secondo le modalità definite dal nuovo ravvedimento operoso. Tuttavia per il versamento dovrete versare le sanzioni utilizzando il modello F23 inserendo come codice ufficio “RCC”, causale SZ e come codice tributo quello relativo alla “sanzione pecuniaria tasse sulle concessioni governative” ossia il codice 678T. In questo caso però le sanzioni non sono le solite; per questa fattispecie omissiva vanno dal 100% al 200% per cui a quella minima dovrete poi applicare le riduzioni che variano in base al momento in cui vi ravvedete rispetto al giorno di scadenza naturale.

Le percentuali le trovate nell’articolo dedicato al ravvedimento operoso della tassa annuale dei libri sociali insieme al foglio di calcolo con la modalità di determinazione di sanzione ed interessi e figlio di calcolo.

Valuta l'articolo
[Totale: 2 Media: 3.5]

23 commenti

  1. Salve vorrei sapere come effettuare il ravvedimento operoso della tassa di vidimanzione che si versa tramite bollettino c/c postale in sede di inizio attività. E’ corretto utilizzare i modelli F24 e F23 visto che la società ha già la partita Iva?
    Grazie

  2. la stabile organizzazione in Italia di una LTD estera è tenuta a versare la tassa annuale di vidimazione dei libri sociali?

  3. Dovrebbe presentare un’istanza per il riconoscimento del credito e successivamente o richiederlo a rimborso o utilizzarlo in compensazione

  4. Erroneamente ho versato per due volte la tassa annuale libri sociali:
    cosa devo fare per avere la restituzione?
    Posso considerarla credito da compensare con altri tributi?
    Grazie.

  5. giuseppe fragola

    Ma anche i Comuni la devono versare per il libro giornale (attività fiscale) e Inventari (attività Istituzionale)?

  6. Leggi l’articolo dedicato al nuovo ravvedimento operoso, in cui trovi le istruzioni per pagare anche in ritardo il tributo pagande una piccola sanzione aggiuntiva.

  7. Non ho versato la tassa vidimazione libri sociale di € 309,87 in data 16/03/2012 volendo fare il versamento il 21/03/2012 qual è l’importo da versare col modello F23? Grazie infinite.

  8. Grazie del prezioso contributo :-)

  9. Si, per tutte le società di capitali che hanno libri sociali. L’esclusione riguarda le società fallite che non hanno libri sociali. Le inattive hanno libri sociali.

  10. vorrei sapere se la tassa annuale di vidimazione sui libri sociali è obbligatoria anche per le società inattive

  11. Per mary, se la società è attiva dovrà essere verata la tassa annuale di vidimazione sui libri sociali anulla valendo lo stato di liquidazione.

  12. Potrete ravvedervi secondo le modalità definite dal nuovo ravvedimento operoso 2011. Tuttavia per il versamento dovrete versare le sanzioni utilizando il modello F23 inserendo come codice ufficio “RCC” , causale SZ e come codice tributo quello relativo alla “sanzione pecuniaria tasse sulle concessioni governative” ossia il codice 678T.

  13. anna giulia friso

    Chiedo conferma per l’applicazione delle marche da bollo sul libro giornale in una azienda nata nel 2010
    n. 1 prima pagina = marca bollo € 14.62 in data antecedente al 31/12/2010
    n. 101 pagina libro giornale = marca bollo € 14.62 ”
    n. 201 pagina libro giornale = marca bollo € 14.62 ” ecc.ecc.
    Ringrazio e cordiali saluti

  14. se la società si è costituita a dicembre o giugno del 2010 deve comunque pagare al tassa per il 2010? io temo di si! nel 2011 dovrà ripagare, a marzo una nuova tassa per il nuovo anno. chiedo una conferma o una smentita. grazie!

  15. Se una società si è costituita a dicembre 2010, e deve pagare la tassa per istituire i libri adesso, la tassa del 2011 la deve pagare?

  16. La tassa annuale di vidimazione dei libri sociali permette di essere esonerati dall’apposizione dell’imposta di bollo sui libro soci, libro dei verbali assembleari, del collegio sindacale e di tutti gli altri libri chiamati per l’appunto libri sociali identificati dal codice civile.
    Ma non esonera dall’assolvimento del pagament dell’imposta di bollo per i libri contabili, tra cui ricomprendiamo libro giornale e libro inventari per esempio.
    Ricordiamo tuttavia che i registri iva per esempio sono esonerati dall’obbligo di apposizione della marca da bollo ogni 100 pagine.

  17. Siamo una SRL e mi chiedevo: pagando questa tassa non si ha l’obbligo di apporre le marche da bollo su, per esempio, il libro giornale? Oppure è comunque obbligatorio mettere un marca ogni 100 fogli. Grazie.

  18. Se non è in tempo non è in tempo, ma versi comuqnue il tributo, al più le arriverà comunicazione con applicazione delle sanzioni nella misura minima del 10%. Se attende la formzione del ruolo le saranno applicate le sanzioni in misura maggiore. Inoltre se paga ora non le saranno conteggiati gli interessi di mora se non fino alla data di pagamento e le sarà applicata solo la sanzione.

  19. Se non è stata versata la tassa annuale vidimazione libri nel 2009 ed entro il 16 /03/2010 non si è provveduto a fare il ravvedimento in quale modo può ancora essere versato tale tributo?

  20. AVREMMO NECESSITA’ DI SAPERE SE UNA SRL IN LIQUIDAZIONE IL CUI BILANCIO FINALE E’ STATO APPROVATO CON VERBALE DI ASSEMBLEA TOTALITARIA IN DATA 12/01/2010 E NELL’AMBITO DELLA STESSA ASSEMBLEA SI RICHIEDE LA CANCELLAZIONE DAL REGISTRO DELLE IMPRESE (IL TUTTO PRESENTATO ALLA CAMERA DI COMMERCIO IN DATA 03/02/2010)DEVE PAGARE LA TASSA ANNUALE DI VIDIMAZIONE DEI LIBRI SOCIALI.

Per domande su casi specifici o personali, CLICCA QUI
I commenti qui sotto sono dedicati solo a correzioni e suggerimenti in merito al testo dell'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.