HOMEPAGE / Dichiarazione 730 e modello UNICO / Detrazione spese scolastiche scuole paritarie nel 730 2018, 2019

Detrazione spese scolastiche scuole paritarie nel 730 2018, 2019

Vediamo in sintesi come quando è possibile portare in detrazione fiscale le spese scolastiche per gli istituti paritari e non solo sempre al fine di risaprmiare qualche cosa nella dichiarazione dei redditi modello 730 o modello Unico e per rispondere alle vostre domande.

Domanda sulla detrazione fiscale delle spese per le scuole paritarie

Colgo l’occasione per rispondere ad una domanda di un lettore sulla detrazione delle spese scolastiche (in realtà molti di voi continuano a chiamarla deduzione fiscale) sostenute da un genitore per l’iscrizione del proprio figlio a scuola da effettuarsi nella dichiarazione dei redditi sia che compilate il modello 730 sia che compiliate il modello unico. La domanda è la seguente: “Volevo sapere se è detraibile il costo delle spese scolastiche per un bambino di anni 9 iscritto alla terza elementare in scuola paritaria e per uno di anni 5 iscritto ad asilo, grazie.

Prima di tutto volevo segnalare che a tal fine potete consultare una guida fiscale sulla deduzione delle spese scolastiche per i figli a carico per la scuola materna, primaria e secondaria e anche per le altre tipologie di spese che dopo vi segnalo.

Il legislatore fiscale infatti non solo riconosce delle deduzioni forfettarie per i figli a carico date solo dal fatto che si hanno dei figli e che sono a carico, ma anche delle altre tipologie di deduzioni a seconda della tipologia della spesa, come per esempio per le università, oppure anche la deduzione per le spese per palestre o attività sportive.

Novità 730 2019

E’ riconosciuta una detrazione del 19 per cento delle spese per la frequenza di scuole dell’infanzia, del primo ciclo di istruzione e della scuola secondaria di secondo grado.

Gli importi sono stati rimodellati dalla legge di bilancio 2017 per cui potrete contare sul:

  • 19% di 565 euro per il 2016
  • per il 2017 su 717 euro
  • per il 2018 su 786
  • dal 2019 su 800 euro.

Oltre a questo anche un bonus per l’acquisto di strumenti musicali.

Quali spese scolastiche sono detraibili dal reddito

Le spese scolastiche deducibili sono quelle per l’istruzione secondaria e universitaria oltre che eventuali scuole di specializzazione post universitaria o perfezionamento o corso di formazione avanzata e anche i master (part time e full time ma  a patto che siano condotti da istituti universitari) nonché le scuole di specializzazione finalizzate all’inserimento nel corpo docente o quanto altro svolti presso strutture pubbliche e private sia sostenute in Italia sia all’estero.
Il costo da dedurre è quello sostenute nell’anno di imposta ed il risparmio netto sarà pari al 19% (22% dal 2016) del costo sostenuto.

Vi segnalo se ancora non avete avuto modo di leggerla la tabella della deduzioni e detrazioni per farvi un’idea di quanto potete risparmiare e se volete anche verificando la documentazione che serve da portare per il 730 al commercialista o al caf per avere la deduzione.
Lo stesso discorso vale anche per la deduzione fiscale dei dottorati di ricercama anche altri corsi corsi alternativi, cuochi chef, design, ecc sono detraibili purché assimilati a corsi di istruzione secondaria oppure come un corso universitario o post-universitario sostenuti sia in italia sia all’estero.

Detrazione (non deduzione) fiscale anche per la scuola privata 2019?

La natura pubblica o privata dell’Istituto non conta perché la misura massima della detraibilità concessa come detta sarà quella definita prendendo a riferimento un le tasse e i contributi che si andrebbero a pagare presso un istituto pubblico similare. So che è complesso la ricerca ma è importante ai fini della corretta individuazione del costo deducibile (e sempre nei limiti fissati dal legislatore fiscale).

La risposta pertanto alla domanda del lettore non può che essere negativa in quanto la scuola elementare è la scuola primaria che non rientra nell’ambito di applicazione dell’articolo 15 del tuir che prevede la deduzione delle spese solo dalla secondaria in poi e sempre in misura non superiore a quelle previste per le scuole statali.

Guida alla detrazione con novità a partire dal 2016 e valere anche per il 2018, 2019

Con la Legge n. 107/2015 e la Legge di Stabilità 2016 (Legge n. 208/2015) il regime di detrazione fiscale viene parzialmente modificato con l’inserimento dell’articolo 15 comma 1 la nuova lettera e-bis).

La lettera e) ora disciplina la detrazione fiscale delle spese universitarie mentre la lettera e-bis) ora contiene le agevolazioni fiscale concesse per la frequenza di scuole dell’infanzia, del primo ciclo di istruzione e della scuola secondaria di secondo grado del sistema nazionale di istruzione di cui all’articolo 1 della legge 10 marzo 2000, n. 62

Vi ricordo anche di leggere l’articolo dedicato proprio alla deduzione e detrazione delle spese scolastiche dove potete trovare molti altri esempi di voci di spesa che potete portare in detrazione dalle vostre tasse. Vi ricordo che parliamo di detrazione e non di deduzione fiscale il che significa in pratica che il 19 per cento si toglierà direttamente dall’imposta e non dal reddito imponibile per cui il risparmio è maggiore rispetto alla deduzione. Dal 2016 la percentuale del 19% sale al 22%. Il nuovo articolo 15 recita infatti che “dall’imposta lorda si detrae un importo pari al 22 per cento dei seguenti oneri sostenuti dal contribuente, se non deducibili nella determinazione dei singoli redditi che concorrono a formare il reddito complessivo”

Studenti fuori sede

Vedrete anche che vi sono delle importanti detrazioni e deduzioni fiscali previste per le spese sostenute per gli studenti fuori sede.

Spese per corsi all’estero all’estero

Vi segnalo anche il nuovo articolo dedicato alla detrazione fiscale per le spese scolastiche sostenute all’estero

Scaricare Libri e testi scolastici

Altra cosa sono i testi scolastici che potete approfondire leggendo l’articolo dedicato proprio alla detrazione dei libri scolastici ed universitari nella dichiarazione dei redditi. I libri scolastici infatti non seguono lo stesso trattamento fiscale di cui godono le rette, la mensa o le spese di iscrizione iniziale.

Detrazione fiscale Mensa scolastica, tempo pieno o attività ricreative 2018 esci

Detrazione Fiscale retta Asilo Nido: calcolo e indicazione nella dihciarazione dei redditi

Detrazione Fiscale 2019 Spese Corsi Teatro, Gite Scolastiche, Viaggi studio,nel 730

Detrazione fiscale Test ingresso Università nel 730: quando, dove, come è possibile

Consulta anche Elenco spese scolastiche detraibili fiscalmente dal reddito Irpef

Deduzione spese scolastiche Guida

Elenco spese da dedurre in dichiarazione

-> i commenti a questo articolo sono CHIUSI, per domande e/o suggerimenti potete scriverci dalla pagina CHI SIAMO.

Valuta l'articolo
[Totale: 30 Media: 2.3]

About Tasse-Fisco

Tasse-Fisco
Dottore Commercialista Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e Revisore Legale con la passione per il diritto Tributario e Societario e Esperto nella Consulenza Aziendale.

10 commenti

  1. Avatar
    Caterina Scalia

    Buongiorno,

    Per motivi di lavoro di mio marito ci ritroveremo all’estero (Germania) per circa un anno. Le nostre due figlie verranno iscritte ad una scuola paritaria multilingue (in modo da poter dare loro una certa continuità dopo il nostro rientro in Italia) per la quale ci ritroveremo a pagare delle rette scocalistiche non indifferenti.
    Volevo sapere se è detraibile il costo delle spese scolastiche per una bambina di anni 9 iscritta alla terza elementare in scuola paritaria e per uno di anni 5 iscritto ad asilo.
    E’ per noi chiaro che nel caso fossimo in Italia non si avrebbe diritto ad alcun rimborso, ma cosa si può fare nel nostro specifico caso?
    Vorrei puntualizzare anche che mio marito lavora per una Società Italiana e paga i contributi in Italia e che la permanenza in Germania è solo temporanea.

    Grazie e Saluti
    Caterina Scalia

  2. Avatar
    Giorgio Diamantini

    Mio figlio, per non perdere l’anno, è stato iscritto in una scuola privata (CAGGIARI) al 4 anno delle superiori. Ho pagato delle rate. Secondo Voi sono detraibili nel 730 o Unico ? attendo. Grazie.

  3. Avatar

    Ciao, frequento un corso di estetica e volevo sapere se posso scaricare le spese (€ 1.300 x 3 anni). Se posso, il bonifico che faccio all’istituto di formazione riconosciuto dalla regione, basta o occorre la fattura?
    Grazie, ciao,
    Rosanna

  4. tassefisco

    è equiparata a qualcosa oppure è un corso tipo agente, cuoco o simile?

  5. Avatar

    Mia figlia frequenta una scuola privata di estetica, pagò 2000 Euro anno, posso detrarmi qualcosa dal 730 ?, grazie

  6. tassefisco

    Alla prima domanda rispondo si purchè nei limiti citati dall’articolo (questo implica che prenderà la retta di una analoga università pubblica per fare il confronto).
    Per la seconda domanda dipende si, anche l’iva che le hanno applicato in fattura per lei è un costa detraibile al pari dell’imponibile su cui l’iva è stata calcolata. Anche quando va a comprare al bar al caffè lei paga un’iva su quel caffè.

  7. Avatar
    Lorenzo Sinisgalli

    salve mia figlio frequenta un corso triennale in una Università privata,
    volevo sapere se e’ possibile detrarre la retta mensile e detrarre anche l’IVA per intero, grazie

  8. Avatar

    Mia figlia frequenta una scuola privata di estetica, pagò 3500 Euro anno, come faccio a determinare la quota che potrò’ dedurre dalle tasse, grazie

  9. tassefisco

    Si ma se manda suo figlio in una scuola da 8.000 eruo al mese per fare un esempio saranno riconosciute solo e sempre nei limiti quantitativi definiti dal legislatore

  10. Avatar

    salve mia figlia frequenta un corso biennale per estetista in una scuola privata,
    volevo sapere se e’ possibile detrarre la retta mensile dal 730.( secondo il mio caf non e’ detraibile, ma ho visto navigando in internet che molti la mettono fra la spese detraibili) grazie

Per domande su casi specifici o personali, CLICCA QUI
I commenti qui sotto sono dedicati solo a correzioni e suggerimenti in merito al testo dell'articolo.