La responsabilità dell’azienda per i danni del dipendente o dell’amministratore

Quando scatta la responsabilità dell’azienda per illeciti del dipendente o dell’amministratore e quali sono le sanzioni a carico dell’impresa: questi sono alcuni degli spunti che potete trovare in sintesi in questo articolo.




Fino all’entrata in vigore del Decreto Legislativo 231 del 2001 si è assistiti a un profilo di responsabilità societaria limitata al solo risarcimento del danno causato da violazioni di norme o illeciti da parte del dipendente o dell’amministratore mediante applicazioni al massimo di sanzioni pecuniarie limitatamente ai fatti che non avevano anche profili squisitamente penali.
Fino all’introduzione della legge 231 si assiste quindi ad una responsabilità degli illeciti dei dipendenti e degli amministratori che hanno come conseguenza solo il risarcimento del danno esteso anche alla società che risponde ed è obbligata in solido con colui che ha commesso il fatto.

Il Decreto Legislativo 231 del 2001 va oltre e introduce dei profili di responsabilità in solido fra dipendenti e società e non solo sanzioni di carattere pecuniario ma anche profili di responsabilità civilistica e penale, anche se in quest’ultimo caso è molto più difficile arrivare se non si intravedono dei comportamenti particolarmente gravi a carico dei soggetti amministratori della società.

Come combattere i reati societari: cosa dice la norma al riguardo

Per questa ragione diviene importante dotarsi di un modello di vigilanza sui rischi interni a cui ci si arriva attraverso una iniziale mappatura dei processi interni con individuazione dei punti nevralgici che potrebbero esporre la società a rischi, reati o illeciti (e le fattispecie sono tante) ma questo nato discorso che potremmo approfondire più avanti quando parleremo della strutturazione di un modello di vigilanza ex articolo 231 del decreto legislativo del 2001.
Qui cerchiamo invece di dare un taglio più pratico identificando subito i rischi in termini di sanzioni amministrative e altri rischi di carattere penale che possono derivare da comportamenti che non sono poi così rari da a verificarsi nella normale gestione amministrativa e gestionale di un’azienda.

Quali sono le sanzioni a carico della società per comportamenti illeciti o contro norme da parte dei dipendenti

Si può assistere prima di tutto a sanzioni di tipo amministrativo a cui corrispondono multe pecuniarie ma si può arrivare anche alla confisca di beni per un valore pari a quello definito dal risarcimento del danno in sede giudiziale e anche all’iinterdizione dall’attività o lo stop dell’attività per un periodo limitato di tempo oppure della licenze o delle concessioni oppure altre forme. Per esempio vi può essere il divieto di avere delle commesse o di prestare servizio o di cedere beni nei confronti della pubblica amministrazione.

Le sanzioni saranno funzione del giudizio del giudice che dovrà prendere in considerazione la gravità dell’illecito e della responsabilità di a carico della società piuttosto che del singolo dipendente o ammnistratore. Questo giudizio deve essere rpeso alla luce del sistema di procedure interne implementato dalla società per combattere tali eventi, nonchè la situazione economica patrimoniale e finanziaria della società in quanto, ricordiamoci, che l’impresa è un bene da tutelare per via della forza lavoro che riesce a sostenere.

Vi sono poi degli altri fatti illegittimi, violazioni di norme o regole interne o di procedure che hanno riflessi anche all’esterno e come tali possono esporre la società a sanzioni sono identificati come reati societari che possono essere quelli di fornire delle false comunicazioni che possono andare contro gli interessi dei soci o dei fornitori o creditori della società.

Nell’articolo seguente potrete poi approfondire il valore che queste sanzioni societarie hanno in quanto è previsto un particolare sistema di quote di valore unitario variabile definito sempre dal giudice e che varia a seconda della tipologia del reato e della gravità riscontrata del fatto.

Vi segnalo quindi anche l’articolo dedicato alle cause di licenziamento

 


Valuta l'articolo
[Totale: 1 Media: 3]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

articoli correlati

Valuta l'articolo
[Totale: 1 Media: 3]
error: Questo contenuto è protetto