HOMEPAGE / Accertamenti e cartelle di pagamento / Tabella Termini Accertamento Fiscale

Tabella Termini Accertamento Fiscale

Nel seguito vediamo con l’ausilio di una tabella sintetica quali sono i termini di scadenza per l’accertamento fiscale da parte dell’agenzia dell entrate a seconda dell’anno di imposta oggetto dichiarazione e a seguito delle ultime modifiche normative che allungano ulteriormente il periodo entro cui l’ente può procedere

Per le parti in grassetto e più precisamente dagli avvisi di accertamento aventi ad oggetto il periodo di imposta 2015 dovrete verificare la maggiorazione dei termini di accertamento introdotti con la nuova legge di stabilità 2016 che di fatto aumenta di un anno la scadenza (dal quarto al quinto per intenderci) e in caso di omessa presentazione della dichiarazione diventa di otto anni. A titolo di esempio per quelli sul 2015 il termine sarà il 31 dicembre 2021 e non più 2020 e così via via per ogni anno.

La prescrizione delle cartelle di pagamento varia anche in relazione ai tipi di controllo. Se siete destinatari di cartelle relativi a controlli automatici per esempio o a controlli formali i termini sono quelli indicati nel seguito

TERMINI DI NOTIFICA DELLE CARTELLE DI PAGAMENTO
Tipo di cartella di pagamento Termine per la notifica
Somme dovute a seguito dei controlli automatici delle dichiarazioni (articoli 36-bis del Dpr n. 600/1973 e 54-bis del Dpr n. 633/1972) 31 dicembre del terzo anno (*) successivo a quello di presentazione della dichiarazione (o a quello di scadenza del versamento dell’unica o ultima rata se il termine di versamento delle somme scade oltre il 31 dicembre. Per fare un esempio pratico se stiamo parlando della dichiarazione dei redditi presentata nel 2019 relativa all’anno di imposta 2018, il termine della prescrizione sarà il 31 dicembre 2022.
Somme dovute a seguito del controllo formale delle dichiarazioni (articolo 36-ter del Dpr n. 600/1973) 31 dicembre del quarto anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione.  Per fare un esempio pratico se stiamo parlando della dichiarazione dei redditi presentata nel 2019 relativa all’anno di imposta 2018, il termine della prescrizione sarà il 31 dicembre 2023.

(*) o del quarto anno, in caso di liquidazione delle imposte sulle indennità di fine rapporto e sulle prestazioni in forma di capitale.

La Legge di Stabilità inoltre cancella il raddoppio dei termini per l’accertamento ai fini IVA e delle imposte sui redditi che si aveva del caso di fatti di rilevanza penale.

Nuova Tabella Scadenza Accertamento

Anno d’imposta Anno presentazione dichiarazione Termine accertamento Fiscale Termine Accertamento se dichiarazione omessa
2011 2012 2016 2017
2012 2013 2017 2018
2013 2014 2018 2019
2014 2015 2019 2020
2015 2016 2020 2021
2016 2017 2021 2024
2017 2018 2022 2025
2018 2019 2023 2026
2019 2020 2024 2027
2020 2021 2025 2028
2021 2022 2026 2029
2022 2023 2027 2030
2023 2024 2028 2031
2024 2025 2029 2032
2025 2026 2030 2033
2026 2027 2031 2034
2027 2028 2032 2035

Termine accertamento altre tipologie di accertamenti

Tipologia Accertamento Anno Presentazione dichiarazione Termine scadenza
Accertamento Ex Art.36-bis Esempio entro il 31 dicembre del terzo anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione
2017 2020
2018 2021
2019 2022
2020 2023
2021 2024
Somme dovute a seguito dell’attivita’ di liquidazione ex Art 36-bis Esempio entro il 31 dicembre del terzo anno successivo a quello di scadenza del versamento dell’unica o ultima rata se il termine per il versamento delle somme risultanti dalla dichiarazione scade oltre il 31 dicembre dell’anno in cui la dichiarazione e’ presentata
2017 2020
2018 2021
2019 2022
2020 2023
2021 2024

 

Somme dovute da attivita’ di controllo formale 36 – ter

Esempio entro il 31 dicembre del quarto anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione, per i controlli formali
2017 2021
2018 2022
2019 2023
2020 2024
Accertamenti dell’ufficio Esempio Scadenza entro il 31 dicembre del secondo anno successivo a quello in cui l’avviso di accertamento è divenuto definitivo
2017 2019
2018 2020
2019 2021
2020 2022
2021 2023
Inadempimenti di cui all’articolo 15-ter Esempio entro il 31 dicembre del terzo anno successivo a quello di scadenza dell’ultima rata del piano di rateazione
2017 2020
2017 2020
2017 2020
2017 2020
2017 2020

Novità dal 2016

La Legge di Bilancio per il 2016 ha modificato i termini di accertamento dall’anno di imposta 2016 per effetto delle modifiche introdotte all’articolo 57, DPR n. 633/72 e 43, DPR n. 600/73 sia ai fini Iva e ai fini delle imposte sui redditi.

Per effetto di dette modifiche, con riferimento agli avvisi relativi ai periodi d’imposta dal 2016 in avanti i nuovi termini di accertamento sono stati fissati:

  • al 31 dicembre del quinto anno successivo a quello di presentazione della dichiarazione (prima era il quarto anno),
  • al 31 dicembre del settimo anno successivo a quello in cui la dichiarazione (se omessa) avrebbe dovuto essere presentata (prima era il quinto anno).

La Legge di Bilancio per il 2016 ha  abrogato inoltre il raddoppio dei termini nel caso di reati penali

Prescrizione cartella esattoriale di pagamento: entro quando l’Agenzia Entrate ha potere di notifica

Valuta l'articolo
[Totale: 1 Media: 5]

About Tasse-Fisco

Tasse-Fisco
Dottore Commercialista Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e Revisore Legale con la passione per il diritto Tributario e Societario e Esperto nella Consulenza Aziendale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Questo contenuto è protetto