Imposta di registro su locazioni o affitti di case e fabbricati, con codici tributo

Codici tributo<br /><br /><br /><br /><br />Nel caso di locazione di fabbricati, beni mobili ed immobili e di affitti, ad esempio per i rami di azienda, ci si domanda quale sia il metodo di calcolo e di versamento dell’imposta di registro sulle locazioni e quali siano i codici tributo da utilizzare con il modello F23 a seconda del contratto e della tipologia di periodicità scelta. Se si intende versare l’imposta di registro sugli affitti in un’unica soluzione per tutta la durata del contratto potrete utilizzare il codice tributo 107T da utilizzare sempre con il modello F23 da presentare in banca o altrimenti presentandolo telematicamente se si sta procedendo alla registrazione telematica.

VI SEGNALO IL NUOVO ARTICOLO DEDICATO AI NUOVI CODICI TRIBUTO F23 E F24 SUI CONTRATTI DI LOCAZIONE

Stesso discorso ma con codice diverso nel caso in cui si versa solo la prima annualità in quanto in questo caso si utilizza il codice tributo 115T mentre per le annualità successive il codice tributo 112T.

Nel corso dei precedenti articoli avete potto leggere alcuni principi di applicazione dell’imposta di registro sui contratti di locazione di beni mobili ed immobili.

Codice Tributo Proroga del Contratto di Locazione
Nel caso delle proroghe dei contratti di locazione di fabbricati dovrete utilizzare i codici tributo 114T da utilizzare sempre con il modello F23 da presentare in banca o altrimenti presentandolo telematicamente se si sta procedendo alla registrazione telematica.

Codice Tributo Cessione del Contratto di Locazione
Nel caso delle cessioni dei contratti di locazione di fabbricati dovrete utilizzare i codici tributo 110T da utilizzare sempre con il modello F23 da presentare in banca o altrimenti presentandolo telematicamente se si sta procedendo alla registrazione telematica. Non avrà rilevanza il fatto che nel contratto sia stato previsto esplicitamente l’importo del corrispettivo.

Codice Tributo Risoluzione del Contratto di Locazione
Nel caso delle risoluzione dei contratti di locazione di fabbricati dovrete utilizzare i codici tributo 113T da utilizzare a fronte del pagamento di una imposta di registro in misura fissa di 67 euro sempre con il modello F23 da presentare in banca o altrimenti presentandolo telematicamente se si sta procedendo alla registrazione telematica.

Sanzioni per omesso versamento totale o parziale dell’imposta di registro
Fermo restando il regime sanzionatorio diverso previsto per le diverse tipologie di omissioni che si possono verificare (totale omesso versamento o parziale pagamento dell’imposta di registro), nel caso non abbiate provveduto al pagamento dell’imposta di registro sappiate che potrete sanare il versamento avvalendovi della disciplina del nuovo ravvedimento operoso 2011 che prevede delle sanzioni nuove rispetto al passato. Nell’articolo troverete le modalità di calcolo del ravvedimento operoso e le modalità di versamento. A questo punto vi manca solo sapere come si indicano le sanzioni nel modello F23 e gli interessi di mora connessi al ritardato od omesso versamento.

Le sanzioni per mancato pagamento si indicano con il codice tributo 671T mentre gli interessi di mora si indicano con il codice tributo 731T.

Discorso a parte merita invece il nuovo regime della cedolare secca sugli affitti di abitazioni ed i codici connessi alla cedolare secca.

 Articoli di approfondimento:

Imposta di registro contratti di locazione
Calcolo Imposta di Registro affitto
Aiutatevi anche con le tabelle per capire la percentuale di imposta di registra da applicare :

Tabella Locazioni Immobili ai fini Iva e Registro

Vi ricordo inoltre che con il Governo Letta sono state modificate le percentuali di applicazione delle Imposte di registro relativamente alla prima casa o sulle seconde case. Vi anticipo che le prime sono state abbassate e le seconde alzate.

Ti è piaciuto l'articolo? Per continuare a darvi spunti gratuiti, condividi questo articolo tramite i pulsanti qui sopra!

Scrivi un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>