HOMEPAGE / Fisco Auto e Veicoli / Bollo per auto usata: chi deve pagare la tassa di circolazione?

Bollo per auto usata: chi deve pagare la tassa di circolazione?

Il pagamento del bollo auto per un’auto usata (o tassa di circolazione).
Nel caso di acquisto di un’auto usata
questo pagamento segue logiche diverse da quelle dell’acquisto di un’auto nuova in quanto cambia se acquistata da un rivenditore/concessionario o se acquistata da un privato. Importante anche analizzare alcune fattispecie ed elementi per capire chi sia il soggetto obbligato a versarlo ed in che misura.

La prima domanda da porre al venditore o rivenditore: IL BOLLO AUTO E’ SCADUTO?

In verità immagino che vogliate prima sapere quanto costa il bollo auto per la macchina che volete acquistare anche se non credo sarà il bollo auto a fermare un vostro desiderio, però tanto vale saperlo leggendo l’articolo dedicato proprio al calcolo del bollo auto.

Cosa dovete fare in pratica: necessario sempre verificare se la comprate dal concessione verificare che lo stesso abbia posto l’autovettura in un particolare stato che la fa diventare esente dal versamento del bollo fino alla data dell’acquisto. Questo stato speciale farà scattare una nuova scadenza annuale che non coinciderà più al mese successivo a quello di prima immatricolazione ma al mese successivo a quello di vendita del mezzo.

Se il concessionario si scorda allora il nuovo acquirente risponderà anche dei mesi non pagati prima dell’acquisto del veicolo. Se l’auto ha un bollo in corso di validità, va mantenuta la periodicità acquisita e si deve pagare, secondo le normali regole, entro il mese successivo alla scadenza.

Nel caso invece di acquisto da un privato è necessario effettuare la verifica da soli andando sul sito dell’agenzia delle entrate e verificando con il sistema di verifica del pagamento del bollo auto il cui link lo trovate più in basso.

Bollo auto non ancora scaduto al momento dell’acquisto

Una prima distinzione e domanda che potremmo fare nel momento in cui intendiamo acquistare un auto è chiedere se l’auto sia tuttora coperta dal bollo, se sia in scadenza o peggio se sia già scaduto.
Nel caso di auto per cui il bollo ancora non è scaduto, sia che sia venduta da un privato sia da un concessionario, la scadenza di versamento del bollo auto seguirà quella naturale (e tuttora valida) per cui il versamento del bollettino andrà effettuato entro 30 giorni successivi alla scadenza del bollo auto originario (o seguendo uno dei metodi di pagamento del bollo auto che vedremo dopo)

Bollo auto scaduto al momento dell’acquisto da oltre trenta giorni: chiedere sempre

Quando scade il bollo auto

In questo caso il pagamento del bollo auto andrà effettuato da parte del soggetto che è iscritto al PRA come proprietario al trentesimo giorno successivo a quello di scadenza. Sarà utile quindi chiedere al rivenditore quando scade il bollo in quanto potrebbe cambiare il prezzo di centinaia di euro. In questo caso la presenza o la qualifica del venditore o cedente del bene potrebbe tuttavia determinare un cambiamento in quanto i rivenditori al momento della presa in carico della macchina per la rivendita possono (non devono) sospendere il pagamento del bollo mediante una comunicazione di interruzione.

Con tale comunicazione il decorso della scadenza del bollo auto viene sospeso e riprende dalla data di rivendita dell’auto all’acquirente; per cui diviene molto importante capire se il rivenditore è stato così bravo ed attento a far risparmiare il cliente comunicando questo. Certo c’è da dire che vi saranno anche dei costi che sostiene il rivenditore per la comunicazione e che potranno rendere non conveniente farlo, però se siete dei potenziali acquirenti è corretto che indaghiate sulla possibilità di risparmio su una quota parte del bollo della vostra nuova auto (usata). Rispetto alle ordinarie scadenze possono esservi delle eccezioni come nel caso dei residenti della regione Piemonte e Lombardia la cui scadenza per il versamento del bollo auto per le immatricolazioni dal primo al 31 gennaio slitta al 28 febbraio.

 

Bollo auto scaduto

Se poi il bollo auto o tassa di circolazione è scaduto ci ritroviamo sempre nella casistica sopra descritta per cui andrà effettuato entro trenta giorni dalla scadenza. Se così non è stato, è facile che la regione (ente a cui è attribuita la potestà impositiva per le tasse di circolazione o bolli auto) di vostra competenza vi invierà un bell’avviso di liquidazione con applicazione delle sanzioni… se non ricordo male nella misura del 30% oltre interessi legali da calcolarsi dalla data di scadenza naturale del bollo auto (trenta giorni dopo il decorso annuale) alla data di pagamento.

Vi sono poi altri casi e la disciplina è leggermente diversa per l’acquisto di auto nuova, in quanto in questo caso sono previste diverse tipologie di esenzioni dal bollo auto che approfondiremo nel corso del successivo articolo. Vi ricordo inoltre anche il versamento del super bollo auto con potenza superiore ad un certa cilindrata che fa lievitare i costi della tassa di circolazione annuale e anche la lettura dell’articolo dedicato al pagamento del bollo della nuova auto.

Vi invito sempre  a leggere gli altri articoli dedicati al mondo del fisco auto e vi segnalo anche l’articolo dedicato al pagamento della bollo o tassa di circolazione sulle minicar che stanno sempre più prendendo piedo nel mercato dei grandi centri urbani.

Per le auto usate: Verifica dei bolli auto pagati passati

Per il controllo della correttezza dei pagamenti da parte del precedente proprietario potete effettuare il calcolo dei bolli auto pagati dove inserendo semplicemente i principali dati del veicli vi diranno se risutla in regola con il pagamento o meno della tassa di circolazione. Andando nel link qui di seguito potrete facilmente verificare la correttezza e la regolarità dei pagamenti effettuati sul bollo auto negli anni precedenti l’acquisto per non aver sgradite sorprese un domani.

Verifica regolarità pagamento bollo auto usata

Mancato pagamento bollo auto: cosa fare?

Nell’articolo dedicato al mancato o omesso pagamento del bollo auto o tassa di circolazione trovate cosa fare nel caso vi siate dimenticati del versamento o lo abbiate fatto in ritardo oppure in misura parziale. Nell’articolo trovate anche la descrizione dei termini di prescrizione della cartella di pagamento e dell’avviso di accertamento da parte della Regione o della Provincia di competenza.

Vi segnalo anche il nuovo articolo dedicato al pagamento del bollo auto del defunto

60 commenti

  1. salve, ho sempre avuto molti dubbi in merito alla materia bolli auto. Ho un autosalone ed ho acquistato nel gennaio 2016 un’auto con bollo scaduto a dicembre 2015. Mettendola in esenzione bollo, chi deve pagarlo? il precedente proprietario, io o l’eventuale acquirente?

  2. Salve ho acquistato un auto usata da un concessionario col bollo che scade tra 5 gg… Adesso a chi tocca rinnovarlo??? A me al concessionario o al vecchio proprietario

  3. BUONGIORNO O AQUISTATO UNA VETTURA A SETTEMBRE 2012 CON BOLLO SCADUTO AD AGOSTO 2012 ORA MI E ARRIVATA UNA NOTIFICA CHE MI CHIEDONO IL MANCATO PAGAMENTO DEL 2012 MA IL 2012 NON TOCCA AL VECCHI PROPRIETARIO? IO A SETTEMBRE 2012CON SCADENZA AGOSTO 2013 NON PAGO L’ANNO 2013 O PAGO IL 2012? GRAZIE

  4. Salve, io intendo intestarmi l’auto di mia madre in giugno 2015, è da 7 anni che uso l’auto e pago io tutto ma non ho pagato il bollo 2014 e 2015, causa precarietà lavorativa, ma regolarizzerò con ovvia mora. Le scadenze sono al 31.12.
    devo pagare i bolli prima del passaggio di proprietà o posso farlo comunque entro l’anno? Devo pagare un nuovo bollo da giugno essendo io il nuovo proprietario?
    Il prossimo poi scadrà sempre al 31.12.2015?

  5. salve,sto per aquistare un auto con bollo scaduto l’anno scorso nel mese di dicembre,voglio sapere se io compro questa macchina chi deve pagare il bollo per quest’anno? lui in teoria deve pagare il bollo che sara valido sino nel mese di dicembre del 2015.se non lo paga cosa sucede?saro io a pagarlo? grazie

  6. ho acquistato un’auto il 11/02/2015. ho verificato che il bollo è stato pagato con scadenza aprile 2014.rimane da pagare da aprile 2014 ad aprile 2015. volevo sapere a chi aspetta pagare. grazie.

  7. se il bollo scade il 31/12 si ha un mese di tempo per pagarlo 31/01

    se l’auto non si vende entro il 31/01 il bollo dell’anno in corso spetta al proprietario al 31/01.

  8. anch’io sono nella stessa situazione. bollo con scadenza 31 gennaio e auto venduta oggi con minipassaggio il giorno stesso.
    chi deve pagare il bollo.
    la mia regione è veneto.

  9. sto vendendo l’auto oggi 20 gennaio 2015,il bollo mi e scaduto il 31 dicembre 2014,chi deve pagare il bollo del 2015,io o il nuovo proprietario.grazie.

  10. Ho un’auto con scadenza bollo 31/12/2014 e quindi devo pagare il bollo entro il 31/01/2015. L’auto la sto vendendo al concensionario che mi dice che devo pagare il bollo, ma guardando sul web e anche sul sito “Regione veneto”
    http://www.regione.veneto.it/web/tributi-regionali/chidevepagare
    viene scritto che paga il bollo chi ha la proprietà l’ultimo giorno di pagamento del bollo, quindi chi ha la proprietà il 31/01/2015 in questo caso ??
    Grazie, è urgente.

  11. ho un’auto il cui bollo ha scadenza 31 dicembre 2014, quindi devo pagare il bollo entro il 30 gennaio. devo vendere questa auto ad un commerciante di auto, la settimana prossima, diciamo il 14 gennaio. a chi spetta pagare il bollo? come devo comportarmi?

  12. Venderò l auto la prima settimana di gennaio 2015…..il passaggio sarà fatto la stessa settimana. Il bollo scade a dicembre 2014…..la domanda è se il nuovo proprietario non paga il bollo entro gennaio 2015 chi ne sarà responsabile il proprietario fino al 8 gennaio 2015 o il nuovo dal 8 gennaio in poi ????
    Grazie cordialmente saluto

  13. Buongiorno !!!Ho acquistato un’autovettura il 19 dicembre e mi sono accorto che il bollo scadeva il mese di novembre 2014 e sapendo che si ha un mese di tempo per pagarlo cioe nel mese di dicembre vorrei sapere a chi tocca pagare il bollo?
    CORDIALI SALUTI BRUNO.

  14. mi è arrivata una notifica tramite posta dalla regione Campania che nel 2012 non ho pagato il bollo della mia auto nuova. é inesatta la notifica, io ho pagato quel bollo tramite ricevitoria e mi sono accorta che era solo metà dell’imposta ad essere scoperta, negligenza non dipesa da me. Ora a chi mi devo rivolgere per pagare solo il restante?

  15. ho acquistato un’autovettura di seconda mano, il precedente proprietario non aveva pagato nei 9 anni precedenti il bollo, io intendo pagarlo, ho fatto il passaggio di proprietà ieri giorno 18 novembre il bollo dovrò pagarlo entro 30 giorni dalla scadenza naturale aprile 2015?o mi spetta pagare anche il 2014? grazie

  16. Salve, ho venduto l’auto in data 3. 11. 2014 e la scadenza fiscale del bollo era 31 ottobre 2014 ed il pagamento da effettuare entro 30 giorni dopo ( quindi 30 novembre 2014 ) …..ho richiesto subito la trascrizione dell’atto e , dipendenti eccezionali, hanno fatto tutto al momento semplicemente esibendo la copia del certificato di proprietà della vendita…..
    La concessionaria mi contatta e mi comunica che debbo pagare il bollo poiché all’atto di vendita era scaduto ….mentre al numero verde del bollo regionale mi tranquillizzano dicendomi che a mio carico non c’e nulla poiché l’atto e’ stato immediatamente trascritto ed alla data prevista del pagamento la proprietaria del veicolo e’ la concessionaria nonostante la scadenza fosse del 31 ottobre ( valgono i trenta giorni successivi )…ora leggendo vari post non sono molto tranquilla e vorrei , se possibile, conferme se compete a me il pagamento del bollo o alla concessionaria…grazie

  17. Ho pagato regolarmente un bollo in una ricevitoria lottomatica per l’anno 01/01/2012 scadenza 31/12/2012 tutto l’anno 2012 per la cifra di euro 196,02 per Dati relativi al veicolo
    Cilindrata: 1689 cc
    Potenza:66 KW
    Direttiva Euro:3
    Alimentazione:Gasolio
    EcoDiesel:Si
    Cavalli: 18
    Posti: 5
    Portata: 385 kg
    Peso: 1560 kg
    Numero Assi:2
    Categoria:autovettura
    Data immatricolazione:05/02/2002
    Codice uso:proprio

    ADESSO 24/10/2014 MI HANNO INVIATO LA NOTIFICA DI NON AVER PAGATO IL BOLLO PER LA SOMMA DOVUTA DI 215.82 QUINDI MI IVITANO A PAGARE IL RESTANTE DI 26.79 COMPRESO SPESE DI MORA ECC. LA MIA DOMANDA E CORRETTO CHE DEVO PAGARE QUESTA DIFFERENZA ? GRAZIE ANTICIPATAMENTE

  18. salve,sto aquistandoun veicolo a km 0.
    mi trovo in un secondo momento dopo aver firmato la prposta di aquisto dover pagare il bollo di questa vettura che scade ad aprile 2015.lo devo pagare io o i rivenditore ? nella proposta di aquisto non e’ specificato. di solito non e’ gia compreso nel prezzo iniziale di proposta?grazie

  19. Buonasera ho venduto la mia auto il 13/07/2012 il periodo fiscale scadeva il 30 giugno 2012.Stamani mi e’ arrivato un avviso bonario della regione ,la quale mi chiede di pagare l’intero anno nonostante io abbia venduto l auto.Che devo fare vpagare un anno intero per dieci giorni di sforamento? grazie perche’ se cossi fosse mi girerebbero!

Per domande su casi specifici o personali, CLICCA QUI
I commenti qui sotto sono dedicati solo a correzioni e suggerimenti in merito al testo dell'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.