Come chiudere conto Unicredit

Unicredit palazzo con sede Chiudere un conto corrente Unicredit non è difficile, ma ci sono determinate procedure da seguire e l’omissione di qualche dato od operazione potrebbe inficiarne il tutto.
La chiusura conto banca a Unicredit è gratuita come da decreto Bersani del 2006, e si può effettuare in 3 modi: in filiale, tramite posta raccomandata, oppure attraverso l’apertura di un nuovo conto corrente. E’ una procedura simile ma non identica rispetto alla chiusura standard del conto corrente, già affrontata in precedente articolo.
Andiamo quindi ad analizzare le 3 procedure nel dettaglio.

Come chiudere un conto corrente Unicredit in filiale Unicredit

Tra le tantissime filiali Unicredit in Italia, si può tranquillamente sceglierne una per palesare la propria intenzione di chiusura del conto corrente (meglio se scegliete quella dove lo avete aperto). L’impiegato della banca quindi vi assisterà in tutto il procedimento.

Iniziamo subito col dire che ovviamente si può chiudere un conto solo se sei o siete (a seconda del numero degli intestatari) il titolare o i titolari del conto in questione. L’impiegato vi fornirà tutta la documentazione (un modulo pre-stampato) per procedere con l’iter di chiusura che andrà compilata e riconsegnata allo stesso, il quale controllerà tutti i dati e procederà, se non manca nulla, con l’accettazione della domanda di chiusura del conto corrente.

Ovviamente ricordate di portare con voi il vostro documento d’identità e la propria tessera sanitaria

Il costo come detto è gratuito ma l’eventuale utilizzo di fidi, finanziamenti e prestiti devono, insieme agli interessi passivi maturati, essere saldati prima d’interrompere il rapporto.
Un altro aspetto da tenere in considerazione è quello dei pagamenti automatici come il mutuo o del RID concesso per esempio per pagare le utenze domestiche. Quindi prima di chiudere il conto si dovrà averne aperto un altro per questo tipo di pagamenti, oppure aver già concordato con tutti gli interlocutori una formula di pagamento diversa.

Chiusura del conto in banca tramite raccomandata postale

Se avete paura delle file in banca, potete fare tutto da casa tramite una lettera raccomandata.
Nella propria area personale o sito ufficiale Unicredit scaricherete e compilerete tutta la documentazione per chiudere il conto, ed il tutto andrà spedito obbligatoriamente tramite raccomandata con ricevuta di ritorno. In questo modo però i tempi di chiusura del conto saranno più lunghi e le cose da riconsegnare (sotto un paragrafo apposito vi spiegherà cosa intendo) potrebbero andare perdute, con tutte le eventuali spiacevoli conseguenze del caso.

E se voglio aprire contemporanemente un altro conto bancario?

Si può anche aprire prima un altro conto corrente bancario e chiedere al nuovo istituto di procedere con la chiusura di quello precedente; così facendo in automatico (attraverso la compilazione di un’apposita modulistica) trasferirete anche gli eventuali debiti e RID dal vostro conto Unicredit a quello nuovo. Le 2 banche comunicheranno tra loro, senza che voi dobbiate preoccuparvi di niente.

Come chiudere un conto corrente Unicredit in rosso

Se il vostro conto corrente fosse a saldo negativo (fido bancario), anche Unicredit come qualsiasi altra banca, procederà alla chiusura del vostro conto solo se prima sarete in grado di corrispondere le somme dovute, insieme agli interessi passivi maturati. Oppure, in caso di chiusura, la banca intenterà una causa contro di voi chiedendo il pignoramento dei vostri beni mobili ed immobili, nei limiti previsti dalla legge. Questo succederà soprattutto in caso di somme elevate, altrimenti il cliente verserà il contante mancante (oppure attraverso un bonifico dalla nuova banca a cui ci si è affidati) e tutto si risolverà in poco tempo.

Cosa riconsegnare al momento dell’estinzione?

Per poter chiudere un conto corrente Unicredit dovrete riconsegnare 3 cose: la chiavetta per l’home banking (le operazioni online), la carta di credito ed il libretto degli assegni. Il tutto in filiale, se avete scelto di chiudere un conto direttamente in banca oppure tramite l’apertura di un nuovo conto, o spedito all’interno della raccomandata se avete optato per questa seconda soluzione.

Per la carta di credito se esiste un pagamento non ancora contabilizzato, si deve attendere che esso lo sia (a volte in questo caso la chiusura potrebbe slittare al mese successivo).

Se non si trova qualcuno degli oggetti da riconsegnare, si deve presentare copia della denuncia di smarrimento fatta presso una stazione dei carabinieri.

Costi e tempi di chiusura del conto Unicredit

Come dicevamo, con il Decreto Bersani del 2006 il tutto è gratuito (al netto di eventuali competenze di liquidazione a debito), come lo è il trasferimento del conto da una banca all’altra.
Grazie alle Direttiva Europea sulla portabilità dei conti correnti, se non ci sono operazioni non contabilizzate, il tutto verrà fatto entro 12 giorni (se lo fate in filiale, altrimenti dovrete attendere i tempi della raccomandata).

Infine vi ricordiamo che Unicredit non consente di chiudere il proprio conto nei giorni che vanno dal 26 Dicembre al 15 Gennaio.


Valuta l'articolo
[Totale: 2 Media: 4.5]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

articoli correlati

Valuta l'articolo
[Totale: 2 Media: 4.5]
error: Questo contenuto è protetto