HOMEPAGE / Famiglia e Matrimonio / Iscrizione 2018 a scuola primaria, elementare e media online

Iscrizione 2018 a scuola primaria, elementare e media online

maestra alla lavagna in aula di scuola elementareIscrizioni scuola online 2017 per elementari e medie: ecco cosa sapere per iscrivere i bambini negli istituti scolastici di zona e non. L’inizio del nuovo anno porta con sé un’importante ricorrenza scolastica per milioni di bambini e ragazzi: l’iscrizione alle prime classi del ciclo di studi successivo. Se i bambini che compiono i sei anni di età durante il 2017 si apprestano a iniziare il loro percorso scolastico per la prima volta con l’iscrizione alla scuola primaria, gli studenti che questo anno concludono la quinta elementare devono confermare l’iscrizione alla scuola media. La procedura di registrazione presso l’istituto scolastico preferito avviene interamente online, grazie a un processo automatizzato sviluppato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (Miur) al fine di velocizzare e alleggerire le pratiche.

I genitori degli studenti di scuola primaria e secondaria di primo grado dovranno attenersi alle linee guida ministeriali, inserire i dati dei figli nel portale web specifico e fare richiesta di iscrizione presso la scuola prescelta nei tempi e nei modi designati. Per facilitare il processo, la guida contenuta qui di seguito mostra come effettuare le pratiche di iscrizione per l’anno scolastico 2017/2018 passo dopo passo. Dalle modalità di registrazione all’inserimento dei dati online, dalla modulistica richiesta alle tempistiche di apertura e scadenza, tutte le domande più frequenti troveranno risposta.

Le tempistiche: apertura e chiusura dell’iscrizione a scuola 2017

L’avvio della procedura di iscrizione alle classi delle scuole elementari e medie è avvenuto in due momenti distinti. Prima si sono aperte le registrazioni al portale istituito dal Miur, alle ore 9:00 del 9 gennaio, quale prerequisito necessario per portare a termine l’iscrizione online. Poi, alle 8:00 del 16 gennaio, ha preso il via anche il processo di iscrizione vero e proprio, con la selezione definitiva dell’istituto dove frequentare la scuola primaria e secondaria. Fa eccezione quella dell’infanzia, ancora regolata da richieste di iscrizione cartacee. Le date di inizio sono state comunicate dal Ministero direttamente sul proprio sito web ufficiale, tramite avviso circolare.
Nella stessa comunicazione, è stata indicata a tutte le famiglie italiane con figli in età scolare anche la data di scadenza delle iscrizioni: il 6 febbraio 2017 alle ore 20:00. Quindi, le iscrizioni alle scuole elementari e medie dovranno concludersi nel giro di un mese a partire dall’apertura del processo. Si ricorda che la procedura online è l’unica modalità di iscrizione valida alle scuole primarie e secondarie ormai da qualche anno, e le iscrizioni pervenute tramite altri strumenti non saranno prese in considerazione. Si invita quindi ad attenersi alle direttive e alle linee guida fornite dal Miur. Ecco spiegate qui di seguito le pratiche da effettuare e i dati richiesti per completare l’iscrizione.

Documenti e dati richiesti per l’iscrizione a elementari e medie

Per portare a termine la procedura di iscrizione dei propri figli alla scuola primaria e secondaria, non è necessario scarica e stampare alcun modulo cartaceo dal sito web del Miur. Tutte le pratiche avvengono infatti online, tramite invio telematico dei dati personali e delle credenziali dell’alunno. Basterà quindi inserire i propri dettagli e quelli dei figli nei form e nelle mascherine digitali presenti sul portale web ministeriale per concludere l’iscrizione con successo. Gli unici dati da avere a portata di mano sono il codice fiscale, la data di nascita e l’indirizzo di residenza.

Se si dispone di un profilo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) registrato in precedenza, non si dovranno comunicare nuovamente i propri dati, ma basterà effettuare il login con le credenziali già in possesso. Questo velocizzerà notevolmente la procedura, comunque anche chi non possiede un’identità digitale SPID potrà procedere all’iscrizione senza complicazioni o restrizioni. Non è necessario inviare alcun bollettino di pagamento di tasse o marca da bollo. L’unico requisito richiesto per l’iscrizione alla scuola primaria è che il bambino compia i sei anni entro il 31 dicembre 2017 oppure in casi particolari, solo presso gli istituti dove sono previsti posti aggiuntivi, anche entro il 30 aprile 2018.

Come funziona il processo di iscrizione scolastica: le prassi più comuni

Se i propri figli sono in possesso dei requisiti di età previsti, si può procedere con l’iscrizione. Innanzitutto, bisogna aprire un browser Internet e recarsi sul portale delle iscrizioni online del Miur, reperibile all’indirizzo web http://www.iscrizioni.istruzione.it. Chi possiede già un’identità SPID oppure le credenziali Polis non avrà bisogno di immettere di nuovo i propri dati, ma potrà accedere immediatamente alla fase successiva di iscrizione. Chi invece non dispone di un’identità digitale dovrà effettuare la registrazione completa da zero.
Per farlo, si dovrà cliccare sul bottone che riporta la scritta Registrati, inserire il proprio codice fiscale nella nuova pagina web che si aprirà, e poi spuntare la casella di sicurezza che riporta la dicitura “Non sono un robot”. A questo punto, si dovrà compilare la propria scheda personale, inserendo i dati anagrafici, come nome completo, data di nascita e genere, l’indirizzo di residenza e un indirizzo di posta elettronica valido, da digitare due volte per verificarne la correttezza. Una volta che la scheda è completa, si potrà visualizzare il riepilogo dei dati comunicati per accertarsi di non aver commesso errori o omissioni. Se tutti i dettagli sono corretti, si dovrà cliccare su “Conferma i tuoi dati”, altrimenti si potranno modificare e correggere premendo sul comando “Torna indietro.”

Quando si è confermato l’inserimento dei dati, il sistema invierà automaticamente un’email di conferma all’indirizzo di posta elettronica specificato in fase di registrazione. Il messaggio conterrà un link da cliccare per convalidare e concludere la procedura di registrazione. Fatto questo, si riceverà una seconda email con le proprie credenziali definitive, cioè il nome utente e la password personale, con cui accedere al servizio online di iscrizione. Quando si accede per la prima volta, si sarà invitati a cambiare la password automatica inviata per email con un’altra più facile da memorizzare. È richiesto anche di confermare i dati inseriti durante la registrazione o di integrarli per abilitare il servizio. Quando si è confermato il tutto, si può passare alla seconda fase, quella di iscrizione vera e propria.

Durante l’iscrizione, al genitore o ai tutori sarà richiesto di inserire negli appositi form le informazioni di base relative agli alunni, ovvero il loro codice fiscale, nome, cognome, residenza e data di nascita. Si potrà continuare poi specificando gli istituti o i centri di formazione prescelti, indicando le proprie preferenze fra le opzioni presenti nell’offerta formativa. Il servizio online permette di iscrivere un solo alunno per volta, quindi se si devono iscrivere più bambini non si può farlo contemporaneamente, ma si dovrà ripetere la procedura dall’inizio ogni volta. In ogni caso, nelle domande d’iscrizione si possono indicare fino a tre scelte di istituto scolastico, così da avere delle alternative qualora la scuola preferenziale non avesse possibilità di ospitare nuovi studenti nell’anno scolastico 2017/2018.

Quando l’iscrizione è stata conclusa con successo, il sito web del Miur invia ai genitori un’email di conferma, per comunicare di aver inoltrato la richiesta all’istituto preferito. Nel caso in cui si verifichi un eccesso di domande rispetto ai posti disponibili presso la scuola indicata come prima scelta, le richieste di iscrizione non accolte verranno reindirizzate agli istituti di seconda o terza scelta. Le selezioni non sono basate sulla data di invio della richiesta, ma su criteri di precedenza interni alle strutture scolastiche, in accordo a quanto deliberato dai singoli consigli di istituto. Quando l’iscrizione sarà accolta con successo, il sistema online invierà una nuova email per comunicare l’accettazione finale della domanda.

Mi raccomando sempre di verificare il regolamento scolastico cosa disciplina in termini di conferma dell’iscrizione in quanto alcune scuole impongono la conferma dell’iscrizione una volta che sono stati selezionati gli alunni per cui non per tutte vale il silenzio assenso una volta pubblicata la graduatoria.

Detrazione Fiscale retta Asilo Nido: calcolo e indicazione nella dihciarazione dei redditi

Valuta l'articolo
[Totale: 3 Media: 5]

About prometeo

prometeo
Prometeo Sunni dal 2010 collabora sporadicamente con Tasse-Fisco.com per scrivere articoli e news su argomenti collaterali a quelli prettamente fiscali. +Prometeo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.