HOMEPAGE / Casa, immobili, terreni / Compilazione Modello RLI 2018 per la registrazione degli affitti e le locazioni

Compilazione Modello RLI 2018 per la registrazione degli affitti e le locazioni

Modello RLI per case, appartamenti, ville e immobili in genereVediamo come si compila il nuovo modello RLI per la registrazione dei contratti di locazione e di affitto di immobili in vigore dal 3 febbraio 2014 e modificato dal 19 settembre 2017, con le novità che interessano i diversi quadri e come si invia all’agenzia delle entrate considerando che diviene l’unico modello da utilizzare in alcuni casi. Dal 19 settembre entra in gioco anche il nuovo modello RLI che nel seguito trovate insieme alle nuove modalità di compilazione e trasmissione.

Il modello RLI sostituisce gli altri modelli di registrazione degli affitti che di fatto scompaiono

Il nuovo modello RLI serve alla registrazione dei contratti di affitto o locazione all’agenzia delle entrate e quelli precedentemente in uso come il software “Locazioni Web“, il modello SIRIA, IRIS e “Pagamento Registro Web” per cui a meno che non sia il dipendente dell’agenzia delle entrate a darvi un altro modello rispetto all’RLI dovrete compilare solo il nuovo modello.

Utilizzi del Mod. RLI

Il modello potrà essere usato per la registrazione del contratto ma anche per:

Il modello RLI: La compilazione

Il modello presenta un frontespizio con la solita sezione dedicata al trattamento dei dati personali di cui all’art. 13, D.Lgs. n. 196/2003 ed in cui andranno inserite le informazioni generali relative alla tipologia del contratto, la data di stipula nonché la durata dell’affitto.

Quando utilizzare il nuovo modello RLI per la registrazione dei contratti di locazione

Il modello RLI o il software RLI-Web (se si decide di farlo on line, ma questo richide prima che vi siate registrti ed ientificati mediante fisco on line) dovranno essere utilizzati alternativamente in occasione di:

  • registrazione dei contratti di locazione e affitto di beni immobili;
  • proroghe, cessioni e risoluzioni dei contratti di locazione e affitto di beni immobili e relativi conguagli d’imposta;
  • esercizio o revoca dell’opzione per la cedolare secca;

Nel modello, dopo la compilazione del frontespizio con i dati anagrafici avremo la sezione dedicata alle vicende che interessano il contratto ossia in sintesi la registrazione, la proroga, nonché eventuali fattispecie particolari come la cessione e la risoluzione oltrechè la parte relativa all’intermediario che si occuperà dell’invio telematico. Andrà utilizzato anche semplicemente per passare dal regime ordinario di affitto alla cedolare secca e viceversa.
I dati dei soggetti interessati per cui per intenderci i proprietari dell’immobile e gli inquilini che andranno indicati nel quadro B. Poi i dati relativi agli immobili per cui colui che da in locazione deve avere la visura catastale dell’unità locale da dare in locazione perché andranno riportati i dati nel quadro C.

Nel quadro D invece si inserirà la tipologia della locazione e dell’eventuale regime a cui fare riferimento se ordinario o fruendo del regime della cedolare secca sugli affitti.

Come si presenta e si trasmette telematicamente

Dovrà essere presentato direttamente o chiedendo assistenza agli intermediari abilitati agli invii telematici o presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate ma in questo caso dovete sapere che esistono due procedure, semplificata e quindi senza produrre necessariamente la copia vera e propria del contratto) e ordinaria per la richiesta di registrazione.

La procedura semplificata potrà essere utilizzata solo quando si ha un numero di locatori e di conduttori non superiore a 3, quando si ha una sola unità abitativa ed un numero di pertinenze non superiore a 3, quando tutti gli immobili oggetto di locazione hanno autonoma rendita catastale, quando il contratto di locazione non disciplina altri diritti e doveri tra le parti al di la della locazione e quando è stipulato tra persone fisiche che non agiscono nell’esercizio di un’impresa, arte o professione.

Importante: il modello RLI sostituisce anche il modello 69

Il nuovo modello RLI sostituisce il modello 69 ma solo in alcuni casi:

  1. richieste di registrazione dei contratti di locazione e affitto di beni immobili;
  2. proroghe, cessioni e risoluzioni dei contratti di locazione e affitto di beni immobili;
  3. comunicazione dei dati catastali ai sensi dell’art. 19, co. 15, D.L. 31 maggio 2010, n. 78;
  4. esercizio o revoca dell’opzione per la cedolare secca;
  5. denunce relative ai contratti di locazione non registrati, ai contratti di locazione con canone superiore a quello registrato o ai comodati fittizi

Applicazioni informatiche – Per la presentazione in via telematica del modello RLI va utilizzato il software “Contratti di locazione e affitto di immobili (RLI)”.

Scarica il modello e le istruzioni per la compilazione dell’RLI

Post 19 settembre 2017

Provvedimento 19 Settembre Modello_RLI pdf

Ante 19 settembre 2017

RLI_Modello e Istruzioni

Istruzioni_RLI_11122014

Nel seguito anche il modello RR qualora vi trovaste a registrare più conratti di locazione

modrr

Periodo transitorio fino al 31 marzo 2014

Si potranno utilizzare i software ad ora in uso sul sito dell’agenzia delle entrate ossia Contratti di locazione, Iris e Siria ma presto sarà resa disponibile sul sito web anche la versione per la compilazione del modello RLI. Inoltre lo stesso vale per il mod. 69 che potrà essere presentato fino alla stessa data.

La compilazione via WEB

RLI web consente di registrare i contratti on line ma dovrete identificarvi prima a fisco online. Per la registrazione dovrete allegare copia del contratto, in formato TIF, TFF o PDF/A mentre non è obbligatorio allegare copia del contratto, in presenza di queste caratteristiche:

  • locazione di tipo abitativo
  • il contratto è stipulato tra persone fisiche che non agiscono nell’esercizio di un’impresa, arte o professione
  • un numero di locatori e di conduttori, rispettivamente, non superiore a tre
  • una sola unità abitativa ed un numero di pertinenze non superiore a tre
  • tutti gli immobili devono essere censiti con attribuzione di rendita

Il contratto contiene esclusivamente la disciplina del rapporto di locazione e, pertanto, non comprende ulteriori pattuizioni.

Si precisa che nel caso in cui è compilata la casella casi particolari, è sempre obbligatoria l’allegazione del contratto.

Nuove modalità di pagamento: benvenuto modello F24 Elide

I simpaticissimi legislatori hanno poi introdotto anche un nuovo modello F24 Elide per il pagamento di queste iposte di registro derivanti dal modello RLI tanto per coplicare la vita di quei poveri signori che anocra gestiscono i loro affitti da soli e devono compbattere con queste modifiche normative; proprio giorni fa assistevo ad una scena in cui un impiegato dell’agenzia letterlamente si arrabbiava con un signore sui 75 anni perchè continuava a dirgli come si chiama Elider? Eliser?  Come se uno dovesse stare tutti i giorni a leggere le centinaia di modifiche normative fatte a piffero che cambiano nomi a cose che dovrebbero avere un unico nome ed un unico modo di pagare. Bisogna avere pazienza…

Questo comunque il nuovo modello F24 Elide

Riferimento normativo

Provvedimento n. 2970/14 del 13 gennaio 2014 dell’Agenzia delle entrate

Valuta l'articolo
[Totale: 9 Media: 3.1]

2 commenti

  1. e lo ha registrato telematicamente nella ricevuta telematica, altrimnti l’agenzia delle entrate le dovrebbe aver rilasciato un numero di registrazione timbrato sul contratto

  2. Elia De Benedictis

    Salve, dove posso trovare il numero di registrazione del contratto di locazione, ovvero quello che riempie i caratteri che vanno dall’8 al 13 del codice indentificativo del contratto? Grazie

Per domande su casi specifici o personali, CLICCA QUI
I commenti qui sotto sono dedicati solo a correzioni e suggerimenti in merito al testo dell'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.