Lotteria degli Scontrini: chi sono i partecipanti e gli esclusi

La partecipazione alla lotteria degli scontrini prevede dei requisiti da rispettare sia per quello che concerne la cittadinanza del soggetto che effettua l’acquisto mediante il proprio codice lotteria sia per la tipologia e le modalità con cui l’acquisto è effettuato.

Nel seguito vediamo di approfondire l’ambito soggettivo (CHI può partecipare) e oggettivo (QUALI acquisti danno diritto alla partecipazione) del nuovo concorso e premi che prevede estrazioni, settimanali, mensili e annuali.

Lotteria degli scontrini: chi può partecipare

Possono partecipare tutti i cittadini residenti in Italia che abbiano compiuto 18 anni e quindi maggiorenni che acquistano prodotti, merci, beni e prestazioni servizi con rilascio di scontrino per valori superiori a 1 euro.

Quali sono i cittadini residenti in Italia e come ottenere la residenza in Italia 

Per ottenere la residenza è necessario dimostrare prima di tutto di avere la dimora abituale in uno stabile. Per farlo si deve passare attraverso un requisito formale che è la richiesta di attivazione o variazione di residenza da presentare al comune presso l’ufficio dell’anagrafe e uno sostanziale che riguarda il processo di verifica da parte dei vigili urbani o l’ufficiale dell’anagrafe direttamente.

Ci sono comunque dei requisiti minimi da rispettare come avere un’utenza intestata personalmente o del proprio coniuge. Parliamo del contratto della luce, acqua o gas per fare un esempio

I vigili urbani o la pulizia municipale dovranno entro 60 giorni verificare o, in alternativa varrà il silenzio assenso. É possibile che polizia municipale effettui fisicamente un sopralluogo nell’abitazione, ma non è obbligatorio, può anche assumere le informazioni direttamente da altra fonti, senza interpellare la persona interessata.

Approfondimento per chi vuole la residenza senza contratti intestati 

Ad ogni euro si associa 1 biglietto virtuale. La persona fisica potrà avere un massimo di 1.000 biglietti virtuali per cui superati questi sarà necessario inviare vostro marito o i vostri figli a fare le spese. Se l’importo speso è superiore a un euro, l’eventuale cifra decimale superiore a 49 centesimi produrrà comunque un altro biglietto virtuale.

Esclusioni dalla Lotteria degli scontrini: Chi non può partecipare alla lotteria degli scontrini

Sono esclusi (e non esonerati) dalla partecipazione alla lotteria degli scontrini i cittadini non italiani e no residenti anche se effettuano acquisti in Italia. Sono esonerati e fuori dal concorso anche le persone giuridiche ossia le società srl, spa, ditte e ogni soggetto titolare di partita IVA. MI rivolgo naturalmente agli acquisti effettuati direttamente da questi con la loro partita IVA. Se io lavoratore autonomo acquisto una penna e non do la partita IVA quel costo posso scegliere se effettuarlo con il “codice lotteria” e partecipare.

Lotteria scontrini: quali acquisti e spese sono esclusi

Qualsiasi spesa può essere effettuata a patto che sia richiesto all’esercente prima dell’emissione dello scontrino elettronico il proprio codice lotteria al negoziante.

La domanda che nasce spontanea è: Qualsiasi acquisto da diritto ed è valido per poter partecipare al concorso?

La risposta è NO.

Non tutte le spese danno diritto a partecipare perchè escluse a priori indipendentemente da chi le sostiene.
Non partecipano alla lotteria degli scontrini nemmeno gli acquisti documentati mediante fatture elettroniche o effettuati nell’esercizio di imprese o professioni e quelli per i quali i dati dei corrispettivi sono trasmessi al sistema Tessera Sanitaria.

Ciascun corrispettivo valido per la partecipazione alla lotteria genera un numero di biglietti virtuali per la partecipazione all’estrazione, pari ad un biglietto per ogni euro di corrispettivo, con arrotondamento all’unità di euro superiore se la cifra decimale è superiore a 49 centesimi.

Per corrispettivi pari o superiori a euro 1000 il numero massimo di biglietti generati è, in ogni caso, pari a 1000.

Più codici lotteria per un singolo consumatore

Inoltre, è possibile generare più codici lotteria per un singolo consumatore. 

L’Agenzia delle dogane e dei monopoli si avvale di Sogei S.p.A. come Responsabile del trattamento ai sensi dell’articolo 28 del Regolamento (UE) 2016/679.

Per ogni corrispettivo valido trasmesso il Sistema Lotteria genera un numero di biglietti virtuali, secondo le regole definite dal presente articolo e indica la relativa data di partecipazione. Ai fini della conversione in biglietti virtuali per corrispettivo valido si intende un corrispettivo pagato di importo uguale
o superiore ad un euro, associato univocamente ad una persona fisica, maggiore di età alla data di acquisto dei beni e dei servizi.
Le informazioni contenute nei corrispettivi inviati non possono essere modificate.

Per gli altri aspetti di funzionamento potete leggere la guida dedicata alla lotteria degli scontrini con le risposte, FAQ, chiarimenti e consigli pratici per vincere!

consulta la definizione di dimora abituale

Approfondimento e domande sul codice lotteria degli scontrini

Lotteria Scontrini Fonte normativa 

Provvedimento del 27 febbraio 2020, emanato dall’Agenzia delle Dogane e Monopoli d’intesa con l’Agenzia delle Entrate.

Il quadro normativo di riferimento è lo stesso previsto dalla Legge che disciplina le lotterie nazionali. Parliamo della legge n. 232/2016 e più precisamente gli articoli e commi interessanti ai nostri fini vanno dal 540 al comma 544.

Tabella Premi lotteria scontrini

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Tabella-premi-lotteria-scontrini-1024x207.jpg

Tassazione lotterie e vincite on line

Tassazione Vincite Poker on line, Texas Holden

Valuta l'articolo
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

articoli correlati

Valuta l'articolo
[Totale: 0 Media: 0]
error: Questo contenuto è protetto