Costo Apposizione Visto di conformità o leggero: Quali Onorari applicare

Quanto potrebbe costare e quale potrebbero essere gli onorari previsti per l’apposizione del visto di conformità per la compensazione dei crediti tributari emergenti dalle dichiarazione dei redditi da parte del professionista abilitati alla certificazione? Questa la principale domanda a cui cerchiamo di fornire una risposta esauriente anche con una tabella esplicativa che deve però essere tarata sulla base delle specifiche situazioni. 




Va detto infatti che ciascuna situazione e verifica da parte del soggetto che si occupa dell’apposizione del visto potrebbe determinare una sensibile variazione degli onorari richiesti. Vero anche che non si può non chiedere una minimo per la verifica, anche se essa è praticamente già svolta dal dottore commercialista che si occupa della redazione della dichiarazione dei redditi. Non tralasciamo infatti il regime di responsabilità che caratterizza l’operato del commercialista e le sanzioni (fino a oltre 2.500 euro) in caso di errori.

La tariffa scelta dall’ordine dei dottori commercialisti per l’apposizione del visto leggero di bontà ed utilizzabilità del credito Iva si sostanzia pertanto nell’applicazione di una tariffa che oscilla tra lo 0,50% ed il 2,00% del credito da certificare. Lo stesso onorario deve essere applicato anche nel caso del soggetto che effettua il controllo contabile.

Nella tabella che segue ci sono degli esempi su quanto costa, in termini di onorari del professionista farsi certificare il proprio credito Iva, ricordiamo sempre e solo per le compensazioni orizzontali con altri tributi.

Riguardo alle modalità ulteriori di utilizzo potete leggere l’articolo relativo all’utilizzo del credito Iva. In questo troverete come si utilizza e entro quando presentare il nuovo modello Iva TR.


Tabella costi onorari visto leggero e di conformità

Montante credito Range % (0,50 – 2,00) Onorari professionista
                               1.000,00 0,5% 2,0%                          5,00                       20,00
                               5.000,00 0,5% 2,0%                       2,500                    100,00
                             10.000,00 0,5% 2,0%                       50,00                    200,00
                             15.000,00 0,5% 2,0%                       75,00                    300,00
                             20.000,00 0,5% 2,0%                    100,00                    400,00
                             25.000,00 0,5% 2,0%                    125,00                    500,00
                             50.000,00 0,5% 2,0%                    250,00                 1.000,00
                             75.000,00 0,5% 2,0%                    375,00                 1.500,00
                           100.000,00 0,5% 2,0%                    500,00                 2.000,00
                           150.000,00 0,5% 2,0%                    750,00                 3.000,00

Questo potrebbe essere un punto di partenza da cui partire con la negoziazione di un onorario che deve tenere in considerazione l’entità del credito stesso e anche l’effettiva attività di verifica svolta oltre anche al profilo di responsabilità connesso.

Tuttavia è naturale pensare che se richiederete il visto di conformità a boutique tributarie o dai nomi altisonanti è possibile che il costo per l’apposizione del visto o che gli scaglioni varino per via del fatto che il costo della manodopera del singolo professionista è maggiore di quello di una qualsiasi altro studio di commercialisti. Tuttavia nella professione non sempre vale il detto che più spendi meglio è….

Sicuramente consiglio vivamente di farsi rilasciare copia e riferimento della polizza assicurativa valida stipulata dal professionista. Sappiate infatti che la polizza di assicurazione per i professionisti che svolgono l’attività è obbligatoria per legge.

Più Visti di conformità e attestazione

La detrazione fiscale spettante equivale all’importo del credito che può essere veduto a terzi.

Il visto di conformità dovrà essere presentato per ciascun intervento e ciascun fornitore il che potrebbe farne lievitare anche il prezzo in termini di onorari consulenziali richiesti per arrivare al traguardo.

Nel modello comunicazione previsto dall’agenzia delle entrate per la comunicazione dei crediti ceduti nel quadro A dell’istanza si legge il visto è riferito ad un solo tipo di intervento.

I tipi di intervento sono 27

Tuttavia vi sono spese che possono essere attribuibili anche a più tipologie di interventi. Come avverrebbe allora la ripartizione delle stesse. Basi pensare alle spese di progettazione o per le perizie iniziali fino ad arrivare anche ad un banale smaltimento dei materiali da cantiere e dei rifiuti.

Articoli gratuiti di approfondimento

Bonus 110: Differenza tra Attestazione tecnica e visto di conformità 

Compensazione o rimborso dei crediti tributari?

Come richiedere il credito fiscale a rimborso? Qui invece trovate come richiedere il credito a rimborso con l’apposito modello da presentare all’agenzia delle entrate per farlo accreditare sul vostro conto corrente

Guida al calcolo del ravvedimento operoso

Obbligo F24 telematico: quando e come si procede alla compilazione

Compilazione modello F24 Accise per compensazioni crediti e imposte


Valuta l'articolo
[Totale: 1 Media: 5]

1 commento

  1. Il mio compagno ha detto che un visto da parte di un dottore commercial8sta nel mio caso potrò da parte d8 mamma 50,00€ da mamma per l’appuntamento alle ore di lavoro in mezz’ora

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

articoli correlati

Valuta l'articolo
[Totale: 1 Media: 5]
error: Questo contenuto è protetto