Bonus Monopattini: compilazione 730 dichiarazione dei redditi

0
245
istruzioni 730 per la dichiarazione dei redditi

Come si effettua la compilazione del 730 per l’indicazione del credito di imposta fiscale per l’acquisto dei monopattini elettrici. Ci siamo occupati del complesso sistema di agevolazioni fiscali che ruota intorno all’acquisto di veicoli elettrici sia a quattro sia a due ruote come auto, moto, monopattini elettrici monoruota etc.

In questa piccola guida pratica prendiamo spunto dalla detrazione per comprendere come si effettua la compilazione della dichiarazione dei redditi nel caso in cui abbiate acquisto uno dei mezzi che beneficiavano della detrazione fiscale, il quadro da compilare dell’importo da inserire nonché l’effetto fiscale sulle minori imposte o tasse da versare.

Il primo articolo che forniva chiarimenti in merito a come funzionava la nuova detrazione fiscale o bonus sul prezzo di acquisto era appunto il BONUS Mobilità 2021: cos’è, come funziona e quanto vale, accesso piattaforma

Solo per fare un rapido rassunto sappiamo che l’agevolazione fiscale consiste in un Credito d’imposta a valere sul prezzo di acquisto del monopattino elettrico

Il quadro da compilare quindi non è quello previsto il sostenimento di oneri deducibili o detraibili ma quello relativo ai credito di imposta per cui è il quadro RG.

Più precisamente parliamo del Rigo G15 e il codice da indicare è il codice 5.

Credito di imposta monopattini: come funziona, requisiti e aspetti generali

Le persone fisiche che hanno comprato un monopattino agevolato dal primo agosto 2020 al 31 dicembre 2020, contestualmente all’acquisto di un veicolo con emissioni di CO2 comprese tra 0 e 110 g/km, consegnano per la rottamazione un secondo veicolo di categoria M1, hanno diritto a un credito di imposta pari a euro 750, per le spese sostenute, da utilizzare entro tre annualità, per l’acquisto di monopattini elettrici, biciclette elettriche o muscolari, abbonamenti al trasporto pubblico, servizi di mobilità elettrica in condivisione o sostenibile.

Il veicolo consegnato per la rottamazione deve essere intestato da almeno dodici mesi allo stesso soggetto intestatario del nuovo veicolo o ad uno dei familiari conviventi alla data di acquisto del medesimo veicolo, oppure, in caso di locazione finanziaria del veicolo nuovo, deve essere intestato, da almeno dodici mesi, al soggetto utilizzatore del suddetto veicolo o a uno dei predetti familiari.

Questo lo fanno al fine di evitare che si creino degli acquisti fittizzi proprio per ottenere un beenficio fiscale.

Le disposizioni attuative sono individuate con apposito decreto del Ministro dell’economia e delle finanze.

TipologiaDocumenti
Credito d’imposta per monopattini elettrici e servizi di mobilità elettricaRicevute o quietanze di pagamento recanti gli importi sostenuti a tale titolo nel corso del 2020 Attestazione della rottamazione Autocertificazione che il veicolo consegnato per la rottamazione deve essere intestato da almeno dodici mesi allo stesso soggetto intestatario del nuovo veicolo o ad uno dei familiari conviventi alla data di acquisto del medesimo veicolo; in caso di locazione finanziaria del veicolo nuovo, autocertificazione che lo stesso deve essere intestato, da almeno dodici mesi, al soggetto utilizzatore del suddetto veicolo o a uno dei predetti familiari

Fonte normativa legge riferimento credito di imposta monopattini

Articolo 44, comma 1-septies, del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34

Valuta l'articolo
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.