HOMEPAGE / Varie su Fisco, Tasse, ecc. / Nuovo Assegno sociale 2017 per il nucleo familiare: come prenderlo e quanto vale

Nuovo Assegno sociale 2017 per il nucleo familiare: come prenderlo e quanto vale

sede inps per assegno socialeL’assegno sociale per il nucleo familiare è un ammortizzatore sociale che permette anche per il 2017 ai soggetti meno abbienti e con un indicatore ISEE o DSU inferiore a determinati limiti che vedremo nel seguito di accedere comunque ad un assegno che seppur contenuto è qualcosa e che qui vediamo quando è possibile prenderlo e come accedere.

Cos’è l’assegno sociale

L’assegno sociale è una somme di denaro erogata per finalità assistenziali in quanto diretta a riconoscere un assegno mensile di improto piuttosto contenuto ad alcune categorie di persone fisiche che rispettano dei requisiti e versano in condizioni economiche disagiate. Discorso diverso è invece l’ assegno per il nucleo familiare INPS corrisposto dal datore di lavoro per conto dell’INPS.

L’assegno sociale deve essere distinto dall’assegno per il nucleo familiare, che prevede altre somme a sostegno della famiglia e altre modalità di accesso.

A chi spetta

Vediamo i requisiti minimi per questo assegno di sostegno economico: il diritto all’assegno sociale 2017, quindi spetta alle persone che possiedono specifici requisiti e che rientrano in determinati limiti di reddito e oltretutto questi variano a seconda che il richiedente sia celibe/nubile oppure spostato: l’assegno sociale può essere richiesto dalle persone fisiche, comunitari ed extracomunitari ma comunque in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, residenti nel territorio dello Stato Italiano, che hanno qui nella nostra penisola la cittadinanza,  vi dimorano abitualmente e che hanno compiuto 65 anni di età da almeno 7 mesi, oltre il meccanismo di allineamento alla speranza di vita già visto per la riforma sulle pensioni che è scattata  dal 2013 (in via sperimentale).
Per prendere questo assegno il limite reddito è pari a 5.824 euro l’anno, ovvero, 11.649,82 se il richiedente risulta realmente coniugato.
Sappiamo già che a partire dal 1° gennaio 2018 l’assegno sociale sarà corrisposto a partire dai 66 anni e 7 mesi (si alza anche questo… come fanno le pensioni del resto).

Assegno sociale anche ai cittadini comunitari

E’ prevista la possibilità di fruire dell’assegno sociale anche ai cittadini di altri paesi della comunità europea ma che attualmente sono residenti in Italia e semprechè dimostrino di aver soggiornato per almeno 10 anni continuativamente in Italia.

Preparate il modello ISEE o la DSU

Per la fruizione e la richiesta dell’assegno sociale dovrete presentare domanda insieme al modello ISEE o alla dichiarazione sostitutiva Unica DSU : le richieste sono diverse ed i criteri di attribuzioni sono necessariamente vincolati alla capcità reddituale espressa da tale indice che, come anche saprete, è stato oggetto di alcune novità.

Quanti si riesce a prendere con l’assegno sociale

L’importo dell’assegno sociale previsto per il 2016 è pari a 448,07 euro mensili, nella sua misura intera, da corrispondersi in 13 mensilità, anche se annualmente viene ridefinito ed è funzione anche della capacità reddituale del singolo richiedente.
Ad esempio nel 2015 era di 448,52 euro al mese.

Altro strumento di natura assistenziale è la cosiddetta social card.

Novità 2015

Naturalmente ed annualmente sono rivisti gli importi dall’INPS, per cui come avete visto sopra l’importo per il 2015 è stato pari a 141,02 euro mensili da corrispondersi in 13 mensilità. Sembrerebbe poco ma vi consglio comunque di leggere tutte le altre tipologie di prestazioni a cui potrete accedere se avete degli indicatori ISEE contenuti e che trovate riepilogati in sintesi con spiegazioni e chiarimenti nell’articolo dedicato proprio agli sconti e agevolazioni fiscali con il Modello Isee o DSU.
L’assegno sociale, inoltre, non prevede trattenute IRPEF, praticamente poi è  concesso sempre in via provvisoria, cioè fino a quando l’INPS non verifica (ogni anno, almeno in teoria) che i  requisiti reddituali siano rimasti, così come che non il richiedente non abbia cambiato residenza.

L’assegno sociale deve essere distinto dall’ assegno per il nucleo familiare , che prevede altre somme a sostegno della famiglia e altre modalità di accesso.

4 commenti

  1. Si viene offerto mediante le maggiori detrazioni per famiglie numerose e figli a carico, la possibilità di accedere a scuole pubbliche con maggiore facilità e avere sussidi scolastici, nonchè anche la possibilità in base al reddito che producete che, se inferiore a determinate soglie, da diritto a richiedere assegni sociali. Provi a cercare le parole chiave che trova in questo commento utilizzando il motore di ricerca interna al sito nella funzione ricerca.

  2. vorrei sapere se una famiglia padre madre (che purtroppo non lavorano) con tre figli minori, hanno diritto ad un aiuto dallo stato se si n quali misure…
    grazie

  3. Per la compilazione può recarsi a qualsiasi CAF e dovrebbe essere gratuito se non sbaglio.

  4. salve
    non ho capito dove si rilascia questo modello isee? se ho capito bene se prende da caf…ma poi una volta compigliato dove lo dovrei presentare?

Per domande su casi specifici o personali, CLICCA QUI
I commenti qui sotto sono dedicati solo a correzioni e suggerimenti in merito al testo dell'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.