Esonero dalla dichiarazione dei redditi: chi non deve presentarla?

Potete consultare questa guida pratica alla compilazione del modello Unico o del modello 730 ai fini della dichiarazione dei redditi che indica alcuni passaggi fondamentali per risolvere alcuni problemi relativi alla dichiarazione dei redditi. Primo tra tutti è capire quali sono i soggetti che devono presentare la dichiarazione e come fare per la compilazione e l’indicazione dei costi da portare in detrazione.

Quando non è obbligatorio presentare la dichiarazione dei redditi 730

I seguenti soggetti NON DEVONO presentare la dichiarazione dei redditi per l’anno, questo non vuol dire però che non devono versare le imposte:

Di seguito i casi di esonero dalla dichiarazione dei redditi modello 730 o modello Unico. Se avete solo redditi corrisposti da un unico datore di lavoro obbligato ad effettuare le ritenute di acconto o corrisposti da più sostituti purchè certificati dall’ultimo che ha effettuato il conguaglio e le detrazioni per coniuge e familiari a carico sono spettanti e non sono dovute le addizionali regionale e comunale e contemporaneamente avete esclusivamente solo una delle seguenti tipologie di reddito allora sarete esonerati.

Limiti in base alla tipologia di reddito

  1. Redditi corrisposti da un unico sostituto d’imposta obbligato ad effettuare le ritenute di acconto o corrisposti da più sostituti purché certificati dall’ultimo che ha effettuato il conguaglio e redditi derivanti dall’abitazione principale, relative pertinenze e altri fabbricati non locati e sempreche il fabbricato non locato non sia situato nello stesso comune dell’abitazione principale e che l’abitazione principale e pertinenze per le quali non è dovuta l’Imu.
  2. Redditi corrisposti da un unico sostituto d’imposta obbligato ad effettuare le ritenute di acconto o corrisposti da più sostituti purché certificati dall’ultimo che ha effettuato il conguaglio e solo lavoro dipendente o di pensione. Inoltre le detrazioni per coniuge e familiari a carico sono spettanti e non sono dovute le addizionali regionale e comunale
  3. Redditi corrisposti da un unico sostituto d’imposta obbligato ad effettuare le ritenute di acconto o corrisposti da più sostituti purché certificati dall’ultimo che ha effettuato il conguaglio o lavoro dipendente o pensione + Abitazione principale, relative pertinenze e altri fabbricati non locati. Inoltre le detrazioni per coniuge e familiari a carico devono essere spettanti e non devono essere dovute le addizionali regionale e comunale.
  4. Rapporti di collaborazione coordinata e continuativa compresi i lavori a progetto. Sono escluse le collaborazioni di carattere amministrativo-gestionale di natura non professionale rese in favore di società e associazioni sportive dilettantistiche. Inoltre le detrazioni per coniuge e familiari a carico devono essere spettanti e non devono essere dovute le addizionali regionale e comunale
  5. Redditi esenti: Esempi: rendite erogate dall’Inail esclusivamente per invalidità permanente o per morte, alcune borse di studio, pensioni di guerra, pensioni privilegiate ordinarie corrisposte ai militari di leva, pensioni, indennità, comprese le indennità di accompagnamento e assegni erogati dal Ministero dell’Interno ai ciechi civili, ai sordi e agli invalidi civili, sussidi a favore degli hanseniani, pensioni socialiRedditi soggetti ad imposta sostitutiva.
  6. Redditi soggetti ad imposta sostitutiva: Esempi: interessi sui BOT o sugli altri titoli del debito pubblico
  7. Redditi soggetti a ritenuta alla fonte a titolo di imposta.
    Esempi: interessi sui conti correnti bancari o postali; redditi derivanti da lavori socialmente utili

Limiti in base a limiti reddituali

  1. Terreni e/o fabbricati (comprese abitazione principale e sue pertinenze nel limite di 500 euro annue e solo se da abitazione principale e pertinenze per le quali non è dovuta l’Imu.
  2. Lavoro dipendente o assimilato + altre tipologie di redditonei limiti complessivi di 8 mila euro purchè il periodo di lavoro non inferiore a 365 giorni Periodo di pensione non inferiore a 365 giorni. Le detrazioni per coniuge e familiari a carico sono spettanti e non sono dovute le addizionali regionale e comunale. Se il sostituto d’imposta ha operato le ritenute il contribuente può recuperare il credito presentando la dichiarazione. Il reddito complessivo deve essere calcolato senza tener conto del reddito derivante dall’abitazione principale e dalle sue pertinenze.
  3. Pensione + terreni + abitazione principale e sue pertinenze nei limiti di 7500 euro annue (box, cantina, ecc.) purchè il periodo di lavoro non sia inferiore a 365 giorni Periodo di pensione non inferiore a 365 giorni. Le detrazioni per coniuge e familiari a carico sono spettanti e non sono dovute le addizionali regionale e comunale. Se il sostituto d’imposta ha operato le ritenute il contribuente può recuperare il credito presentando la dichiarazione.
  4. Reddito derivante da pensione + terreni + abitazione principale e sue pertinenze  (box, cantina, ecc.) nei limiti di 7750 euro l’anno purchè il periodo di pensione non inferiore a 365 giorni. Contribuente di età pari o superiore a 75 anni.
  5. Le detrazioni per coniuge e familiari a carico so- no spettanti e non sono dovute le addizionali regionale e comunale. Se il sostituto d’imposta ha operato le ritenute il contribuente può recuperare il credito presentando la dichiarazione. Il reddito complessivo deve essere calcolato senza tener conto del reddito derivante dall’abitazione principale e dalle sue pertinenze.
  6. Assegno periodico corrisposto dal coniuge + altre tipologie di reddito nei limiti di 7500 euro. Il reddito complessivo deve essere calcolato senza tener conto del reddito derivante dall’abitazione principale e dalle sue pertinenze. È escluso l’assegno periodico destinato al mantenimento dei figli.
  7. Redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente e altri redditi per i quali la detrazione prevista non è rapportata al periodo di lavoro nei limiti di 4800 euro annui. Esempi: compensi percepiti per l’attività libero professionale intramuraria del personale dipendente dal Servizio sanitario nazionale, redditi da attività commerciali occasionali, redditi da attività di lavoro autonomo occasionale
  8. Compensi derivanti da attività sportive dilettantistiche nei limiti di 28.158,28.

Esenzione 730 in base al limite di importo

Se invece la seguente equazione (che molti di voi immagino avranno a fare in quanto non conoscono la materia anche se dalle istruzioni del 730 sembra scontato conoscerla) da un valore inferiore a 10,33 euro non dovrete presentare il 730.

imposta lorda – detrazioni per carichi di famiglia – detrazioni per redditi di lavoro dipendente, pensione e/o altri redditi –ritenute fiscali subite nell’anno

Si è esonerati pertanto qualora la vostra imposta è inferiorere ai 10,33 euro.

Nei prossimi articoli affronteremo le principali problematiche che possono interessare il contribuente in sede di calcolo o previsione delle tasse da versare tramite i modelli della dichiarazione dei redditi da utilizzare, quelli più convenienti, (730, 740, modello Unico, CUD, ecc, ecc).

Modello 730 Editabile

In basso troverete gli articoli di approfondimento per la compilazione del mod.730 e dei singoli campi come per esempio le detrazioni e le deduzioni, le spese mediche, la detrazione degli interessi sul mutuo, come indicare i terreni o i fabbricati ecc, mentre se volte cimentarvi con la compilazione del 730 direttamente dal vostro PC l’agenzia delle entrate ha pubblicato finalmente il modello 730 editabile (basta avere un programma comunissimo come acrobat che legge i file in formato pdf). Vi ricordo prima di tutto che i file sono stati creati dall’agenzia delle entrate e che sono disponibili sul sito dell’agenzia delle entrate, qualora aveste problemi di ricerca del sito o della sezione o aveste problemi di accesso potete farlo anche da qui gratuitamente ovviamente.

730 Precompilato

Parte dal 2015 la stagione del 730 precompilato a cui non potevo non dedicare un articolo :-)

La documentazione da portare al CAF

Vi ricordo che la scadenza per presentare la dichiarazione dei redditi al proprio datore di lavoro è il 30 aprile mentre  se siete in ritardo dal primo maggio sarà possibile consegnare la documentazione caf o la dichiarazione dei redditi 730 anche ai caf. Dopo la scadenza del 31 maggio per compilare la dichiarazione dei redditi dovrete rivolgervi ad un intermdiario e compilare il modello unico da inivare telematicamente.
Vi consiglio anche di leggere gli altri articoli pubblicati nella categoria dichiarazione dei redditi 730 e Unico che sono una vera e propria guida fiscale per la compilazione corretta della dichiarazione.

Nuovi articoli

Vi consiglio anche di leggere i nuovi articoli sul 730 per la dichiarazione dei redditi degli anni successivi che nella sostanza ripercorrono le informazioni qui presenti. Vi consiglio comunque di leggere la categoria dichiarazione dei redditi appositamente dedicata al lato dove trovate molti consigli utili e delle guide operative pratiche per la facile compilazione della dichiarazione e consigli utili anche per gli esperti.

Vi ricordo che potete consultare le guide pratiche:
Calcolo Acconto Irpef Ires Irap
Detrazione Interessi passivi mutuo nel 730 o in Unico
Calcolo Acconto INPS
Elenco spese deducibili nel 730 o Modello Unico

Il 730 precompilato

Vi segnalo inoltre oltre ai casi di esonero dalla dichiarazione dei redditi 730 o modello Unico anche la Guida alla presentazione del 730 precompilato

Domande e casi di esonero dal 730

Oltre i commenti che trovate qui sotto potete leggere l’articolo dedicato proprio alle domande e risposte su casi di esonero del 730

-> i commenti a questo articolo sono CHIUSI, per domande e/o suggerimenti potete scrivere a info@tasse-fisco.com

Ti è piaciuto l'articolo? Per continuare a dare informazioni in modo gratuito, condividi questo articolo tramite i pulsanti qui sopra!

314 Commenti

  1. Buongiorno
    per quanto riguarda i lavori occasionali, con regolare contratto temporaneo, vorrei sapere quale importo non devo superare per evitare di fare la dichiarazione dei redditi. Ho già un lavoro ed ogni tanto faccio qualche lavoretto secondario ma di poco guadagno, non faccio la dichiarazione perchè non ho nulla da dichiarare. Grazie

  2. Buongiorno,
    volevo sapere se era possibile detrarre le spese di un impianto fotovoltaico la cui pratica è stata intestata ad un soggetto avente come unica fonte di reddito la pensione minima.

    Grazie per l’attenzione

  3. Buongiorno,
    Faccio la stagione estiva da anni,ho lavorato tre mesi l’anno scorso. Faccio la dichiarazione dei redditi da tre anni visto che lavoro tutte le stagioni percepisco della disoccupazione. El anno scorso ho pagato quasi 800 euro di tasse e questo anno mi hanno dato la sorpresa di quasi 2500 euro spero sia un errore! Non ho nulla da dichiarare ,sara possibile che vada a lavorare per guadagnare 2300 euro in questi 3 messi per pagarli di tasse?

  4. Salve, ho una figlia maggiorenne che nel 2014 ha lavorato per 334 giorni percependo un reddito di circa 1500 euro annui. Immaginando che rientri nei casi di esonero e, visto il reddito, che continui a rimanere a mio carico, le spese mediche le devo detrarre io o lei? Il suo reddito lo devo indicare da qualche poarte nel mio 730? Grazie

  5. ma come è possibile che non devo fare il 730 perchè ho un solo cud?e le spese che ho sostenuto compreso il funerale di mio fratello,cosa ne faccio delle fatture ci tapezzo casa?

  6. Può non farlo se non vuole fruire delle detrazioni come milioni di persone che o perchè non le sostengono o perchè semplicemente le comunicano preventivamente al proprio datore di lavoro non si trovano a doverne fruire per cui il egisaltore da la possibilità. Naturalmente è pro fisco la possibilità.

  7. buonasera.Vorrei sapere se mia madre(82 anni) che ha una pensione minima di 600 euro al mese,puo fare il730 per poter usufruire delle detrazioni solo sulle spese mediche(circa 600 euro al mese)che sostiene in quanto ricoverata in una struttura privata per anziani.Grazie

  8. Dovrebbe verificare con le casistiche riportare nell’articolo considerando che la condizioni di salute non è condizione esimente per la presentazione della dichiarazione o almeno da sola non vale purtroppo

  9. Ho solo un reddito da lavoro dipendente e la casa di proprietà senza mutuo, nessune spese detraibili. Posso evitare di presentare il 730?
    Grazie

  10. Si

  11. Salve
    Per l’anno del pensionamento avendo due sostituti di imposta (datore di lavoro sei mesi e inps altri sei) devo presentare 730?
    Alberto

  12. Buondi’, chiedevo..una badante straniera nullatenente, vive a casa dell’assistito..retribuzione annua meno di €.7.900.contributi regolarmente versati all’inps..deve presentare dichiarazione dei redditi? Grazie

  13. Si

  14. Ho un reddito al di sotto dei 5000 Euro annui che proviene dall’affitto di un mio appartmento. Devo presentare la denuncia dei redditi?

Trackbacks/Pingbacks

  1. Prestito da 8000 - Prestiti Personali da 8000 Euro in Mutuo Prestiti - [...] da 8000 aggiornato il 09 agosto 2011 Vai alla home:Mutuo PrestitiIl prestito da 8000 euro, come accade per ogni …
  2. Anonimo - [...] Politicainrete Politicainrete Politicainrete Politicainrete Politicainrete Politicainrete Esonero dalla dichiarazione dei redditi: chi non deve presentarla? senti …

Scrivi un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>