Decreto proroghe: novità su termini e scadenze fiscali

calendario scadenze

Con la legge 170 del 27 novembre 2023 (pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 278 del 28 novembre 2023) è stato convertito in legge, con modifiche, il decreto proroghe (decreto-legge 29 settembre 2023, n. 132). La legge 170 è entrata in vigore il 29 novembre e detta termini normativi e scadenze. Queste le disposizioni di principale interesse.

Ravvedimento speciale

Vengono dettate disposizioni per il cosiddetto ravvedimento speciale, ovvero l’istituto che consente di regolarizzare le violazioni riguardanti i tributi amministrati dall’Agenzia delle Entrate relativi al periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2021 e a quelli precedenti, purché tali dichiarazioni siano state validamente presentate. La nuova legge consente a questi contribuenti di regolarizzare la propria posizione entro il 20 dicembre di quest’anno versando in unica soluzione tutto il dovuto.

Investimenti

Le imprese che, con contratto di finanziamento stipulato dal 1° gennaio 2022 al 30 giugno 2023, beneficiano della “Nuova Sabatini” (l’agevolazione governativa che sostiene gli investimenti), hanno tempo fino al 31 dicembre 2023 per ultimare i propri investimenti in acquisto o acquisizione in leasing di macchinari, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali.

Cessione imprese insolventi

Si proroga sino alla scadenza di attuazione del Piano ambientale e comunque fino alla definitiva cessione dei complessi aziendali la scadenza per completare la cessione dei complessi aziendali nell’ambito della procedura di amministrazione straordinaria di grandi imprese in stato di insolvenza.

Comparto casa

Con riguardo al Fondo Garanzia Prima Casa, ovvero il Fondo che consente di chiedere mutui ipotecari avvalendosi della garanzia dello Stato, è prorogata fino al 31 dicembre di quest’anno l’estensione della garanzia massima dell’80% sulla quota capitale dei mutui destinati alle categorie prioritarie, aventi specifici requisiti di reddito ed età.

Per i dipendenti statali che operano nella lotta alla criminalità organizzata e che abitano immobili di edilizia residenziale costruiti nell’ambito del programma straordinario vengono invece prorogati al 31 dicembre del 2024 i contratti di locazione, così come quelli di assegnazione in godimento.

Comparto scuola

Nell’ambito della proroga al 31 dicembre di quest’anno dello smart working per i lavoratori fragili (le categorie sono indicate nel decreto del ministro della Salute del 4 febbraio 2022) si prevede anche che il personale docente in smart working operi in attività a supporto nell’attuazione del Piano triennale dell’offerta formativa.

Per i nuovi insegnanti di religione c’è invece un rinvio: il concorso che avrebbe dovuto essere bandito, d’intesa con con il Presidente della Conferenza episcopale italiana Insegnanti, entro quest’anno viene differito al prossimo anno (i posti vacanti sono pari al 30% circa del totale).  

Infine si possono immettere fino al I dicembre i collaboratori scolastici coinvolti nella procedura di copertura dei posti vacanti e disponibili e già autorizzati nella stabilizzazione del personale proveniente dalle imprese di pulizia che operano nelle scuole.

Infine, i comuni (tramite scheda compilata e inviata digitalmente alla Sose spa) devono certificare entro il 31 ottobre di aver raggiunto gli obiettivi di servizio di potenziamento oltre che dei servizi sociali comunali, anche del servizio asili nido e del trasporto scolastico di alunni con disabilità.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

articoli correlati