SRG 88088:20 principi e obiettivi

0
314

In un’epoca di grande preoccupazione per le sorti del Pianeta, per le condizioni dell’umanità e per la situazione economica globale, queste tre tematiche, alla base della Sostenibilità ESG (Environment, Sociale e Government), sono diventate un obiettivo anche per le organizzazioni e le imprese che operano sul mercato, che devono adeguare i propri sistemi di gestione su tali obiettivi sostenibili.

Si pone così il problema di “misurare” le performance di sostenibilità, mediante un processo – rendicontazione di sostenibilità – che consente alle aziende di misurare e valutare la propria capacità di gestire il loro impatto sociale e ambientale, fornendo una visione chiara dei risultati ottenuti e degli obiettivi futuri. Esistono una serie di standard internazionali a cui fare riferimento per valutare il raggiungimento degli obiettivi legati all’ESG.

Cos’è uno standard tecnico di sostenibilità?

Non esiste un unico standard tecnico ma diversi standard internazionali per la rendicontazione sostenibile, ciascuno con un proprio approccio, più o meno adatto a seconda del settore, delle dimensioni e delle esigenze specifiche di un’organizzazione (Task Force on Climate-related Financial Disclosures (TCFD), Integrated Reporting (IR), UN Global Compact). L’obiettivo è quello di fornire una panoramica accurata e completa delle performance dell’organizzazione in termini di sostenibilità.

Cos’è lo standard SRG 880088:20 e su quali principi etici si basa?

La norma SGR 88088:20, che ingloba anche i 17 obiettivi (SDGs, Sustainable Development Goals) dell’Agenda 2030 dell’ONU, specifica i requisiti di un sistema di gestione per la Sostenibilità con una visione innovativa e aderente alle nuove condizioni di sviluppo. Un’Organizzazione può dirsi realmente sostenibile se modifica l’approccio al proprio business ispirandolo a valori che riguardano la tutela Ambientale, gli impatti Sociali ed una Governance responsabile.  Lo standard SRG 88088, ricco di Principi Etici e Sociali, ha una finalità etica, è nato in un ambiente etico, avulso dalla necessità di generare utili e rappresenta un perfetto modello organizzativo per una gestione Sostenibile di qualsiasi organizzazione, indipendentemente dalla sua dimensione, natura giuridica, dal territorio e dalla tipologia dei prodotti e/o servizi erogati.  Gli obiettivi sono molteplici a partire dal tema primario di creare le condizioni per un mondo migliore che, a sua volta, abbraccia tantissimi altri obiettivi che attengono alla necessità di contribuire a creare condizioni di pace, di responsabilità verso l’ambiente, di valorizzazione della diversità e della parità di genere, di sicurezza, di legalità e di innovazione. Tra i suoi requisiti, moltissimi principi etici e sociali (amministrazione responsabile, lavoro minorile, impatti socio-ambientali di prodotti e servizi, remunerazione e welfare aziendale, salute e sicurezza sul lavoro).

La SRG88088, con l’applicazione e la verifica positiva dei suoi requisiti, permette il rilascio della certificazione di un Sistema di Gestione per la Sostenibilità.

Perché un’azienda dovrebbe dotarsi di uno standard di sostenibilità?

Le aziende certificate SRG88088:20 dimostrano di acquisire più consapevolezza verso lo sviluppo sostenibile, di essere più competitive sul mercato, di non arrecare danni ambientali, di attrarre maggiore interesse da parte degli investitori, istituti di credito, benefici nei finanziamenti pubblici.

I requisiti di Sostenibilità sono, inoltre, ormai richiesti, a volte con obblighi di natura prescrittiva, dalla normativa nazionale ed internazionale così come dagli investimenti in genere. L’applicazione della Norma SRG88088, grazie ai suoi requisiti, consente rispondere adeguatamente a qualsiasi richiesta istituzionale, con ottimi posizionamenti da parte dei soggetti interessati. Ciò implica la possibilità di partecipare a gare di appalto, ottenere riconoscimenti premianti, soddisfare i principi del Tassonomia Ambientale, Sociale e di Governance.

Differenza tra Certificazione del Sistema per la Sostenibilità e Rating di Sostenibilità

Come abbiano visto, la certificazione per la sostenibilità ESG-SRG viene rilasciata in base ai principi della SRG 88088:20, ossia dopo che la l’organizzazione abbia dimostrato di rispettare i principi Etici e Sociali (PES) sviluppati all’interno della medesima norma.

La SRG88088, inglobando anche i 17 obiettivi dell’Agenda 2030, permette, oltre alla certificazione del proprio Sistema di Gestione per la Sostenibilità, di ottenere la Dichiarazione del valore di Rating ESG dell’Organizzazione con risvolti positivi per l’immagine e il posizionamento di mercato.

Il Rating di sostenibilità ESG-SRG viene rilasciato come allegato alla Certificazione SRG 88088:20, misura il grado in cui ogni Organizzazione contribuisce al raggiungimento dei 17 SDGs ONU, in relazione alle proprie possibilità e viene rilasciato solamente se positivo.

Anche per la dichiarazione di Rating valgono le stesse regole previste per la Certificazione di Sostenibilità.

Aurelio Salata, avvocato civilista del Foro di Roma, con particolare esperienza nel diritto del lavoro e nella contrattualistica commerciale. Da circa dieci anni assiste prevalentemente piccole e media imprese su tutto il territorio nazionale. Già docente universitario a contratto in materia di protezione dei dati personali, è oggi membro della Commissione Privacy dell’Ordine degli Avvocati di Roma ed è iscritto negli elenchi degli avvocati che l’Ambasciata degli Stati Uniti d’America mette a disposizione dei propri concittadini che necessitano di assistenza legale nel nostro paese. Lo Studio Legale Salata è in grado di assistere a tutto tondo le imprese, estere ed italiane, che operano sul nostro territorio. I quattro pilastri su cui verte principalmente l’attività sono: - controllo di gestione volto alla massimizzazione del risparmio fiscale; - gestione dei rapporti di lavoro per un risparmio sul costo del personale; - contrattualistica commerciale finalizzata ad evitare il recupero del credito; - contenzioso giudiziario sia civile che tributario. L’attività professionale dell’avvocato Aurelio Salata è particolarmente apprezzata da società in fase di cambio generazionale o di transizione verso nuovi mercati, anche con riorganizzazione dei sistemi produttivi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.