IRES 2020 2021: Elenco Deduzioni e Detrazioni, cos’è, aliquota, calcolo

istanza rimborso imu non dedotta ires irpef

Come si calcola l’IRES 2020 da versare a saldo nel 2020 e quali sono le deduzioni e le detrazioni IRES che possono portare alla riduzione del valore del reddito imponibile soggetto a tassazione e che influenzano direttamente la tassa (è un imposta) da versare. Lo vediamo non solo fornendo un elenco pratico delle deduzioni fiscali IRES ma anche attraverso un file in excel editabile e scaricabile gratuitamente con cui vi potrete cimentare con esempi e casi pratici.

In calce all’articolo troverete anche lo stesso articolo dedicato invece al calcolo dell’IRAP seguendo la stessa logica con un approccio top down. Partendo dalle risultanze di bilancio, passando per il valore della produzione netta e arrivando all’imposta da versare. 

Cos’è l’IRES e quanto vale

L’IRES è l’imposta sul reddito delle società è si calcola applicando al reddito imponibile fiscale l’aliquota IRES specifica per quella tipologia di società.

Dai ricavi alle tasse

Partendo dall’utile ante imposte determinato dalla somma algebrica dei componenti positivi e negativi di esercizio iscritti in contabilità si apportano le variazioni in aumento e in diminuzione per arrivare al reddito imponibile.

Per variazioni in aumento o in diminuzione si intendono i componenti positivi di reddito non imponibili o i costi non deducibili.

Calcolo IRES

Per il calcolo avremmo bisogno sicuramente di un set minimo di dati che trovate nel seguito:

  • Dati di bilancio per la determinazione del valore della produzione netta iniziale
  • Drill down e informazione qualitative sui costi iscritti in bilancio
  • Aliquota applicabile 

L’articolo è dedicato al calcolo IRAP previsto per le società che redigono il bilancio in IV Direttiva CEE. Il calcolo si adatta alle società in quanto per i lavoratori autonomi dovreste consultare l’articolo appositamente scritto per loro che trovate in calce a questo.

Base imponibile IRES

La base imponibile IRES è diversa dall’IRAP in quanto parte dal risultato ante imposte e non dal valore della produzione netta come avviene per l’IRAP.

Come potete vedere il risultato anche imposte è la voce prima del rigo delle imposte dell’esercizio. Questa voce in realtà accoglie sia le imposte correnti IRES ed IRAP sia le imposte anticipate attive sia le imposte differite passive. Per arrivare al valore delle imposte da versare dobbiamo appunto apportare una serie di variazioni in aumento e diminuzione del fono imposte.

Primo chiarimento pratico: la quantificazione delle imposte e la loro iscrizione in contabilità non è detto sia l’effettivo importo da versare in sede di saldo. L’importo che scrivete in contabilità è infatti la migliore stima dell’IRES. Non è detto tuttavia che tale valore sia quello corretto che andrete a quantificare, con esattezza questa volta, a giugno al momento dell’effettivo versamento. Potrebbero esserci infatti delle poste che avete stimato al 31 dicembre e che si sono rivelate non corrette a giugno.

Patiamo dalla legge di riferimento per aver un punto di riferimento stabile. Per le società è l’articolo 75 del TUIR Testo unico delle imposte sui redditi.

"L'imposta  si  applica sul reddito complessivo netto, determinato secondo
 le disposizioni  della  sezione  I  del capo II, per le società e gli enti di
 cui alle  lettere  a) e b) del comma 1 dell'articolo 73, del capo III, per gli
 enti non  commerciali  di  cui  alla  lettera  c)  e  dei  capi IV e V, per le
 società e gli enti non residenti di cui alla lettera d).
   2. Le  società  residenti  di cui alla lettera a) del comma 1 dell'articolo
 73 e  quelle  non  residenti  di  cui  alla  lettera d) possono determinare il
 reddito secondo le disposizioni del capo VI."

Calcolo dell’IRES

Il calcolo dell’IRES o imposta sul reddito delle società avviene partendo dalla determinazione dall’utile prima delle imposte e cui si sottraggono eventuali deduzioni IRES dalla base imponibile e detrazioni dall’imposta teorica per arrivare alla valutazione dell’imposta di competenza dell’esercizio.

L’imposta così determinata sarà iscritta nel bilancio d’esercizio come scrittura di assestamento o rettifica al 31 dicembre e sarà versata a giugno a titolo di saldo insieme al primo acconto per il pagamento dell’imposta che risulterà nell’anno successivo con il suo codice tributo IRES.

In grassetto vi riporto i termini principali che andremo ad analizzare anche grazie ad un foglio di calcolo IRES editabile in xls che vi guida nella determinazione dell’imposta.

IRES cos’è: significato e definizione

L’IRES è l’acronimo di Imposta sul reddito delle società e rappresenta la principale componente tributaria a cui sono soggette le società residenti fiscalmente in Italia.

L’IRES viene calcolata ed iscritta nel bilancio in base al principio di competenza e rappresenta l’ultima scrittura che viene effettuata prima della chiusura di bilancio d’esercizio.

Per il calcolo si deve partire dall’utile calcolato al loro delle imposte e come da schema del codice civile che si riporta nel seguito corrisponde alla voce.

Per il calcolo delle imposte delle società per i soggetti che adottano i principi contabili nazionali OIC si dovrà fare riferimento al criterio principe della derivazione rafforzata secondo cui un costo o ricavo a rilevanza ai fini fiscali e quindi rispettivamente sarà deducibile o imponibile allorquando questo rispetti il principio di competenza economica. Il principio di competenza economica viene soddisfatto attraverso il rispetto di alcuni principi generali di redazione del bilancio che possiamo sintetizzare nella prevalenza della sostanza economica sulla forma giuridica e dell’effettivo trasferimento dei rischi e dei benefici per ciascun operazione effettuata.

Il corpus di norme che disciplina la tassazione del reddito delle società parte dell’articolo 83 del Tuir ho testo unico delle imposte sui redditi. Negli articoli seguenti poi ci saranno scritti tutti gli specifici trattamenti fiscali notare relativi a specifiche voci del bilancio che nel seguito tratteremo singolarmente in specifici articoli di approfondimento e che potrete consultare informato di elenco grazie alla tabella con l’elenco di tutte le deduzioni e detrazioni d’imposta velivoli ai fini IRES.

Si parla di forzata proprio perché l’articolo 83 del Tuir per i soggetti che redigono il bilancio in base alle disposizioni del codice civile valgono, anche interrogare disposizione dei successivi articoli della presente sezione del testo unico sulle imposte dirette, i criteri di qualificazione imputazione temporale e classificazione in bilancio.
 
Il principe in derivazione rafforzata non è un qualcosa di teorico ma ha dei riflessi immediatamente pratici che consentano al contribuente anche di difendersi dall’agenzia delle entrate relativamente ad accertamenti tendenti al disconoscimento della deduzione di un costo o alla mancata imponibilità di un ricavo.
 
L’Agenzia delle entrate infatti, per contestare la deducibilità di un costo e riprendere a tassazione le minori imposte versate, dovrà dimostrare che quello specifico costo non rispettava il principio di competenza economica. Nella sostanza deve disconoscere l’imputazione in bilancio di quella voce con tutto quello che ne consegue.
 
Tuttavia per approfondire il concetto di derivazione rafforzata e di qualificazione, imputazione temporale e classificazione delle voci interne del bilancio vi rimando ad un apposito articolo di approfondimento che troverete in calce a questo articolo.
 
In questa sede è importante fornire come chiarimento che laddove rispettiate il criterio di qualificazione, imputazione temporale e classificazione all’interno dei prospetti di bilancio con i costi e i ricavi avranno rilevanza fiscale al netto delle voci che hanno un trattamento fiscale specifico.

Chi paga l’IRES

I soggetti obbligati al calcolo dell’IRES sono tutti soggetti che hanno residenza fiscale in Italia o soggetti esteri che hanno una stabile organizzazione in Italia limitatamente ai redditi prodotti dalla stabile organizzazione. Sono esclusi invece i soggetti società di persone, SNC, S.a.S., ditte individuali indipendentemente dalla loro dimensione aziendale.
 
Quali costi hanno un diverso trattamento fiscale rispetto alla classificazione in bilancio elenco
Onde evitare che sprechiate troppo tempo per cercare di capire, individuare una norma di riferimento, o chiarimento di prassi, rispetto a specifiche voci del vostro bilancio nel seguito potete già trovare un elenco di quelle voci che seguono un autonomo trattamento fiscale di deducibilità o di imponibilità.
 
  • Plusvalenze patrimoniali che prevedono la possibilità di spalmare spalmata su cinque anni;
  • PEX Regime Fiscale Agevolato sulla vendita di partecipazioni  strategiche che rispettano alcuni quesiti requisiti;
  • Dividendi con esenzione parziale dividendi incassati esercizio; compensi agli amministratori;
  • Interessi passivi che tengono di tutti secondo regola particolare agganciata al reddito operativo lordo;
  • Contributi previdenziali e assistenziali deducibili per cassa;
  • Perdite su crediti e svalutazioni;
  • Ammortamento dei beni materiali mobili arredi fabbricati;
  • Costi di manutenzione e riparazioni ordinarie;
  • Canone di leasing a deducibilità condizionata soggetta a dei requisiti temporali di durata del contratto;
  • Ammortamento dell’immobilizzazioni in materiali con deducibilità limitata;
  • Accantonamenti ai fondi di previdenziali e di quiescenza;
  • Accantonamenti a fondi rischi e oneri specifici e anche non disciplinati esplicitamente dalla norma;
  • Spese di rappresentanza a deduzione limitata;
  • Spese di viaggio trasferta, vitto e alloggio;
  • Interessi di mora;
Nei prossimi giorni dedicherò per ciascuna voce articoli di approfondimento  di cui potrete trovare i link nell vocie che trovate sotto riepilogate. Dire infatti che una voce di costo è deducibile può essere riduttivo in quanto alcune voci per esserlo devono rispettare alcuni requisiti specifici. Altre invece sottostanno ad una limitazione in termini assoluti rispetto al valore assunto, altre in percentuale ad altre voci di stato patrimoniale.
 
Per queste voci infatti, a partire dagli articoli 83 del TUIR, vi sono discipline specifiche che determinano una loro diversa tassazione rispetto all’imputazione del costo in bilancio che ne riducono la deducibilità fiscale o la condizionano al rispetto di requisiti particolari.
 
Elenco Deduzioni e Detrazioni IRES

Vi segnalo l’articolo dedicato all’elenco delle deduzioni e detrazioni IRES 2020 che riepilogo oltre 300 voci da portare in riduzione del reddito imponibile IRES per risparmiare sulle imposte (non tasse) di fine anno.

Vi segnalo se siete interessati anche all’elenco delle deduzioni e detrazioni IRAP.

Voce di CONTO ECONOMICO DESCRIZIONE COSTO TRATTAMENTO FISCALE IRES
Voce B.6 –  Costi per materie prime sussidiarie e di consumo  Materiale antinfortunistico indipendentemente dal fatto che sia una previsione normativa obbligatoria o meno SI
Voce B.6 –  Costi per materie prime sussidiarie e di consumo  Materiale di pulizia per unità locali, fabbricati, lavoratori, studi strumentali all’attività della società. Se relativi a immobili uso investimento o patrimoniale no. SI
Voce B.6 –  Costi per materie prime sussisdiarie e di consumo  Materiale pubblicitario nei limiti delle previsioni previste per i costi di pubblicità SI
Voce B.6 –  Costi per materie prime sussidiarie e di consumo    SI
Voce B.6 –  Costi per materie prime sussidiarie e di consumo    SI
Voce B.6 –  Costi per materie prime sussidiarie e di consumo  Costi per materie prime, materiali e merci strumentali all’attività di impresa SI
Voce B.6 –  Costi per materie prime sussidiarie e di consumo  Costi per attrezzature  strumentali all’attività di impresa SI
Voce B.6 –  Costi per materie prime sussidiarie e di consumo  Costi per materie di consumo in genere strumentali all’attività di impresa SI
Voce B.6 –  Costi per materie prime sussidiarie e di consumo  Costi per Medicinali strumentali all’attività di impresa SI
Voce B.6 –  Costi per materie prime sussidiarie e di consumo  Omaggi a clienti (limitazioni in termini di valore unitario e importo massimo ammissibile come meglio descritto nel relativo articolo di approfondimento) SI
Voce B.6 –  Costi per materie prime sussidiarie e di consumo  Pezzi di ricambio macchine strumentali SI
Voce B.6 –  Costi per materie prime sussidiarie e di consumo  Piccole attrezzature di costo unitario inferiore a € 516,46 strumentali e purchè inserite nel registro dei beni ammortizzabili SI
Voce B.6 –  Costi per materie prime sussidiarie e di consumo  Provigioni passive pagate ad intermediari, rappresentanti, agenti etc SI
Voce B.6 –  Costi per materie prime sussidiarie e di consumo  Resi-sconti-abbuoni-premi in diminuzione delle diverse voci che rettificano SI
Voce B.6 –  Costi per materie prime sussidiarie e di consumo  Spese e dazi doganali per merci o prodotti strumentali all’attività di impresa SI
Voce B.6 –  Costi per materie prime sussidiarie e di consumo  Spese e oneri accessori su acquisti strumentali SI
Voce B.6 –  Costi per materie prime sussidiarie e di consumo  Spese per stoccaggio materie strumentali all’attività di impresa SI
Voce B.6 –  Costi per materie prime sussidiarie e di consumo  Trasporti su acquisti strumentali all’attività di impresa SI
Voce B.6 –  Costi per materie prime sussidiarie e di consumo  Vestiario per i dipendenti (no giacca e cravatta) SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Accantonamento Indennità di fine rapporto agenti, Amministratori professionisti con P.IVA Dottori commercialisti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Accantonamento Indennità di fine rapporto agenti, Amministratori professionisti con P.IVA Dottori commercialisti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Accantonamento Indennità suppletiva della clientela NO
Voce B.7 –  Costi per servizi Spese per la Formazione e l’aggiornamento del personale dipendente sia assunto a tempo determinato sia indeterminato SI
     
Voce B.7 –  Costi per servizi Premi pagati per la stipula di polizze di assicurazione per  automezzi, veicoli  strumentali all’attività SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Assicurazioni se non addebitati in fattura dai fornitori di materie e merci SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Pedaggi Autostrade nell’ambito di missioni strumentali all’attività di impresa SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Buoni pasto distribuiti ai dipendenti (vedi articolo dedicato ai fringe benefit concessi ai dipendenti per servizi resi alla collettività dei dipendenti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Canoni di assistenza tecnica, software e hardware  SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Canoni di manutenzione macchinari, hardware, software etc SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Canoni per licenza uso software se con cadenza annuale altrimenti vanno riscontati o capitalizzati SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Collaborazioni coordinate continuative SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Colonie-asili-circoli ricreativi e altri beni dati ai dipendenti in percentuale rispetto al costo del personale SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Compensi Amministratori se svolte da dottori o ragionieri commercialisti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Prestazioni occasionali SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Compensi Sindaci non professionisti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Compensi Sindaci professionisti solo se dottori o ragionieri commercialisti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Spese condominiali per immobili di proprietà strumentali all’attività di impresa SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Consulenze amministrative, commerciali, fiscali, informatiche, edilizie (per immobili strumentali)  SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Spese Legali per Contenzioso di varia natura per cause attinenti l’attività di impresa SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Contributo associazioni di categoria strumentali all’attività di impresa SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Contributi per agenti e rappresentanti di commercio SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Contributi INPS, INAIL SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Contributi Cassa su parcelle Revisori non professionisti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Contributi Cassa su parcelle Revisori professionisti solo se dottori o ragionieri commercialisti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Contributi Cassa su parcelle Collegio sindacale non professionisti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Contributi Cassa su parcelle Collegio sindacale professionisti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Contributi su Compensi Amministratori, CDA, Consiglio  per Cassa SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Deduzione forfetaria autotrasportatori solo se su spese documentate SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Distacco Passivo – costi per personale distaccato presso la vostra azienda SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Elaborazione libri paga SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Elaborazioni contabili SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Contributi Enasarco SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Energia elettrica SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Esami medici per i dipendenti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Trasporti e servizi di facchinaggi per acquisti non addebitati in fattura dai fornitori  SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Facchinaggi per vendite SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Contributo Firr agenti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Formazione del personale dipendente SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Formazione collaboratori in genere SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Forza motrice SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Gas combustibile per uffici o per funzionamento di impianti e macchinari SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Incentivi di vendita SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Indennità forfetarie di trasferta SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Indennità Km a dipendenti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Indennità chilometriche a collaborazioni coordinate e continuative SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Indennità per cessazione rapporti agenzia SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Indennità fine rapporto amministratori SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Informazioni sulla clientela SI
Voce B.7 –  Costi per servizi INAIL  su Collaborazioni coordinate continuative SI
Voce B.7 –  Costi per servizi INAIL  su Competenze Revisori non professionisti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi INAIL .su Comp.si Revisori professionisti solo se dottori o ragionieri commercialisti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi INAIL su Comp.si Sindaci non professionisti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi INAIL su onorari dei Sindaci professionisti solo se dottori o ragionieri commercialisti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi INAIL su Compensi degli amministratori SI
Voce B.7 –  Costi per servizi INPS su Collaborazioni coordinate continuative SI
Voce B.7 –  Costi per servizi INPS su onorari  Revisori non professionisti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi INPS su onorari di Revisori professionisti solo se dottori o ragionieri commercialisti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi INPS su onorari si Sindaci non professionisti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi INPS sulle fatture dei dei sindaci professionisti solo se dottori o ragionieri commercialisti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi INPS su Compensi Amministratori SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Costi per Lavoro Interinale SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Costo connessione Internet adsl  con limitazioni (vedi articolo di approfondimento dedicato alla deduzione delle spese telefoniche) SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Servizi di Lavanderia sia per alberghi sia per abbigliamento  SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Costi per magazzinaggio per acquisti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Costi di magazzinaggio per vendite SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Manutenzioni telefoni cellulari deduzione delle spese telefoniche SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Manutenzioni e riparazioni di beni strumentali all’attività in percentuale del valore delle immobilizzazioni a cui si riferiscono SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Manutenzioni immobili non strumentali in percentuale del valore delle immobilizzazioni a cui si riferiscono SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Manutenzioni su automezzi di proprietà in percentuale del valore delle immobilizzazioni a cui si riferiscono SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Manutenzioni su automezzi di terzi se non sono capitalizzate sull’immobilizzazione  in percentuale del valore delle immobilizzazioni a cui si riferiscono SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Manutenzioni su beni di proprietà anche se su beni in leasing pur con le sue limitazioni percentuali in percentuale del valore delle immobilizzazioni a cui si riferiscono SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Manutenzioni su beni di terzi se non sono capitalizzate SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Mediazioni passive per acquisti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Mediazioni passive per vendite SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Mense aziendali gestite da terzi purchè per i dipendenti e al netto dei costi addebitati in busta paga al dipendente SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Mense aziendali interne per il costo effettivamente rimasto a carico dell’azienda SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Costi per la partecipazione a mostre e fiere convegne e manifestazioni SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Spese Postali SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Costi di promozione e pubblicità con delle limitazioni (con carattere di pubblicità) SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Spese di rappresentanza SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Costi di Propaganda  SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Provvigioni passive per acquisti se non addebitate già in fattura dai fornitori SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Provvigioni passive per vendite SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Pubblicità relative ai propri prodotti o servizi SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Spese di Pulizia SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Costi per Recupero crediti spese legali SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Resi-sconti-abbuoni-premi SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Ricerca e formazione del personale SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Ricerche di mercato SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Costi per lo smaltimento dei Rifiuti di qualsiasi genere SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Rimborsi forfettari a collaboratori coordinati e continuativi SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Rimborsi spese “pìè di lista” a dipendenti documentato analiticamente SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Rimborsi “pie di lista” a collaboratori documentato analiticamente SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Rimborsi spese agenti e rappresentanti SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Riparazione immobili non strumentali SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Riparazioni telefoni cellulari SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Riparazioni su automezzi di proprietà SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Riparazioni su automezzi di terzi se non capitalizzate sull’immobile a cui si riferiscono SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Riparazioni su beni di proprietà anche se in leasing SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Riparazioni su beni di terzi se non capitalizzate sul cespite SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Spese bancarie comprensive di servizi accessori, depositi, cassette sicurezza, spese tenuta conto, effetti, etc SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Servizi amministrativi, contabili e fiscali SI
Voce B.7 –  Costi per servizi Servizi commerciali SI
Voce B.8 –  Costi per godimento beni di terzi Affitti e locazioni di fabbricati patrimoniali abitativi NO
Voce B.8 –  Costi per godimento beni di terzi Affitti e locazioni di immobilizzazioni strumentali all’attività SI
Voce B.8 –  Costi per godimento beni di terzi Leasing operativo (deducibilità limitata vedi articolo di approfondimento) SI
Voce B.8 –  Costi per godimento beni di terzi Royalties, diritti d’autore e brevetti (deducibilità limitata vedi articolo di approfondimento) SI
Voce B.8 –  Costi per godimento beni di terzi Leasing finanziario (deducibilità limitata vedi articolo di approfondimento) SI
Voce B.8 –  Costi per godimento beni di terzi Locazione immobili e autovetture aziendali (deducibilità limitata vedi articolo di approfondimento) SI
Voce B.8 –  Costi per godimento beni di terzi Noleggio automezzi, full rent, leasing etc (deducibilità limitata vedi articolo di approfondimento) SI
Voce B.8 –  Costi per godimento beni di terzi Noleggio beni full rent leasing locazione finanziaria (deducibilità limitata vedi articolo di approfondimento) SI
Voce B.8 –  Costi per godimento beni di terzi Oneri di locazione, affitto unità locali strumentali all’attività compreso magazzinaggio SI
Voce B.9 – Costi del Personale  Salari e stipendi relativi erogati in tutte le sue forme: determinato, indeterminato apprendistato, formazione lavoro, etc SI
Voce B.9 – Costi del Personale  Indennità di malattia SI
Voce B.9 – Costi del Personale  Indennità per rischio SI
Voce B.9 – Costi del Personale  Indennità sostitutiva di mensa SI
Voce B.9 – Costi del Personale  Indennità di trasferta SI
Voce B.9 – Costi del Personale  Indennità di mancato preavviso SI
Voce B.9 – Costi del Personale  Premi aziendali SI
Voce B.9 – Costi del Personale  Mensilità aggiuntive (13a, 14a, ecc.) SI
Voce B.9 – Costi del Personale  Ferie non godute e permessi SI
Voce B.9 – Costi del Personale  Retribuzioni in natura (fringe benefit: auto, alloggio, foresteria, vendita prodotti agevolati, etc) SI
Voce B.9 – Costi del Personale  Costo per lavoro interinale SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Costi di impianto e ampliamento SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Costi notarili per la costituzione SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Costo del conferimento di azienda, quote, natura etc SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Aumento di capitale SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Variazione e modifiche statutarie SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Operazioni straordinarie  SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Ricerche e sviluppo SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Ricerche di mercato SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Ricerche scientifiche SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Progettazione SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Costi per acquisizione e registrazione brevetto SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Ammortamento concessioni, licenze, marchi e diritti simili SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  marchi e diritti simili SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Acquisto marci, licenze, concessioni, diritti simili SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Avviamento SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Immobilizzazioni Immateriali SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Ammortamento Immobili, Fabbricati strumentali beni posti in uso ai dipendenti SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Ammortamento impianti SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Ammortamento macchinari SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Ammortamento attrezzature SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Ammortamento pezzi di ricambio SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Ammortamento mobili SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Ammortamento arredi SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Ammortamento automezzi SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Ammortamento migliorie e beni di terzi SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Ammortamento imballaggi SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Ammortamento beni gratuitamente devolvibili SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Ammortamento altri beni strumentali ad utilizzo durevole pluriennale SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Ammortamento costruzioni leggere SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Svalutazione ordinarie delle immobilizzazioni immateriali e materiali SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Accantonamenti per rischi su crediti non commerciali; se trattasi di crediti commerciali vano riclassificati nella voce B14 – altri oneri diversi di gestione in loro rettifica SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Accantonamento per rischi su effetti scontati Sl
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Accantonamento per rischi relativi al factoring pro solvendo Sl
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Accantonamento per rischi su pagamento di interessi di mora  Sl
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Accantonamento per rischi generici NO
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Accantonamento per rischi imposte in contenzioso (nella voce B.14 Oneri di gestione se relative ad esercizio o E.21 se esercizi precedenti) NO
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Accantonamento per rischi generici B.14 se relative all’esercizio in corso, E.21 se relative a esercizi precedenti NO
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Accantonamento per rischi per garanzie prestate NO
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Accantonamento per rischi non assicurati NO
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Accantonamento per rischi per cause legali, fiscali, civilistiche, penali in corso NO
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Accantonamento per rischi per inadempienze contrattuali NO
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Accantonamento per rischi per crediti di firma NO
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Accantonamento per rischi per effetti scontati ma non scaduti NO
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Accantonamento per rischi per garanzie prodotti NO
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Accantonamento per rischi su cambi SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Accantonamento a fondo copertura perdite partecipate NO
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Accantonamento per manutenzioni periodiche nei limiti delle percentuali delle immobilizzazioni iscritte in bilancio NO
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Accantonamento per buoni e sconti NO
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Abbonamenti per concorsi a premio SI
Voce B.10 – Ammortamenti e Svalutazioni  Accantonamento per manutenzione e ripristino NO
Voce B.11 Variazioni delle rimanenze di materie prime, sussidiarie, di consumo e merci Variazione delle rimanenze di beni, merci, prodotti strumentali SI
Voce B.12 Accantonamento al fondo rischi e oneri Accantonamento al fondo di autoassicurazione per rischi autoassicurati e non se disciplinate dal TUIR esplicitamente SI
Voce B.12 Accantonamento al fondo rischi e oneri Accantonamento al fondo rischi di collaudo per messa in funzione beni se disciplinate dal TUIR esplicitamente SI
Voce B.12 Accantonamento al fondo rischi e oneri Accantonamento al fondo rischio di garanzia se disciplinate dal TUIR esplicitamente SI
Voce B.12 Accantonamento al fondo rischi e oneri Accantonamento al fondo rischio di manutenzione se disciplinate dal TUIR esplicitamente SI
Voce B.12 Accantonamento al fondo rischi e oneri Accantonamento al fondo rischi per crediti di firma concessi a terzi se disciplinate dal TUIR esplicitamente SI
Voce B.12 Accantonamento al fondo rischi e oneri Accantonamento al fondo rischi per effetti scontati non ancora scaduti SI
Voce B.12 Accantonamento al fondo rischi e oneri Accantonamento al fondo rischi per contratti a esecuzione differita se disciplinate dal TUIR esplicitamente SI
Voce B.12 Accantonamento al fondo rischi e oneri Accantonamento al fondo rischi per controversie legali in corso se disciplinate dal TUIR esplicitamente SI
Voce B.12 Accantonamento al fondo rischi e oneri Accantonamento al fondo rischi per ritardata consegna di  lavori o prodotti se disciplinate dal TUIR esplicitamente SI
Voce B.12 Accantonamento al fondo rischi e oneri Accantonamento al fondo copertura rischi personale se disciplinate dal TUIR esplicitamente SI
Voce B.12 Accantonamento al fondo rischi e oneri Accantonamento al fondo rischi per lavori ciclici se disciplinate dal TUIR esplicitamente SI
Voce B.12 Accantonamento al fondo rischi e oneri Accantonamento al fondo rischi per concorsi a premio se disciplinate dal TUIR esplicitamente e solo certi o precisi altrimenti altrimenti devono alimentare imposte anticipate fino al momento in cui lo divengono  SI
Voce B.12 Accantonamento al fondo rischi e oneri Accantonamento al fondo rischi recupero ambientale se disciplinate dal TUIR esplicitamente e solo certi o precisi altrimenti altrimenti devono alimentare imposte anticipate fino al momento in cui lo divengono  SI
Voce B.13 Altri Accantonamenti Altri accantonamenti disciplinati dal TUIRr altrimenti devono alimentare imposte anticipate fino al momento in cui divengono certi e precisi NO
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Accantonamento al fondo copertura perdite partecipate  SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Accantonamento al fondo prepensionamento e ristrutturazioni aziendali e solo certi o precisi altrimenti altrimenti devono alimentare imposte anticipate fino al momento in cui lo divengono  SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Multe e Ammende NO
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Arrotondamenti passivi SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Bollatura libri sociali (giornale, inventari, etc) SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Bollo automezzi strumentali o ad uso promiscuo  SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Contributi associativi ad associazioni di categoria SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Diritto esazione annuale Camere di Commercio CCIAA SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Costo per il deposito bilancio  SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Erogazioni liberali (Vedi articolo ad hoc a seconda del destinatario della donazione) SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Gestione e manutenzione immobili civili strumentali all’attività di impresa SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione IMU (deducibilità Limitata percentualmente secondo quanto trovate meglio descritto nell’articolo di approfondimento NO
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Imposta comunale sulla pubblicità deducibilità condizionata secondo quanto trovate meglio descritto nell’articolo di approfondimento SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Imposta di bollo non solo sulla fatturazione elettronica ma anche sugli atti relativi a fatti di gestione strumentali all’attività di impresa SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Imposta di registro se non sono oneri accessori all’acquisto SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Imposta ipotecaria e catastale su fabbricati strumentali all’attività dell’azienda SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Imposte di fabbricazione SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Imposta di pubblicità SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Imposte diverse (vedi articolo di approfondimento perchè non tutte sono deducibili) SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Imposte sostitutive SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione IVA non detraibile per prò-rata SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione IVA per adeguamento parametri, studi di settore NO
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione IVA su cessioni gratuite SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Liberalità non a favore dei dipendenti (vedi articolo ad hoc per deduzione condizionata) SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Manutenzione beni locati a terzi SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Mensa gestita internamente dall’impresa al netto dei costi riaddebitati al dipendente in busta paga SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Omaggi e articoli promozionali (limitati nel valore unitario e nell’importo massimo ammissibile) SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Omaggi a clienti (limitati nel valore unitario e nell’importo massimo ammissibile) SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Oneri di utilità sociale (limitati nel valore unitario e nell’importo massimo ammissibile) SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Penalità addebitate da clienti definite contrattualmente SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Penalità addebitate da clienti per comportamenti contrari alla legge NO
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Perdite su crediti iscritte nell’attivo circolante SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Costi per la pubblicazione atti  SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Sicurezza dei luoghi di lavoro (costi per) SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Sopravvenienze passive (vedi articolo ad hoc) SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Tassa vidimazione e bollatura libri sociali SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Tassa di proprietà autoveicoli SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Tassa sui rifiuti SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Tasse comunali SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Tassa di circolazione SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Tasse di concessioni governative SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Tasse provinciali SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Tasse regionali SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Tributi locali in genere SI
Voce B.14 Oneri Diversi di gestione Valori bollati SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Crediti d’imposta sui dividendi NO
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Interessi passivi per condoni, debiti, etc SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari debiti non rappresentati da titoli di credito SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Abbuoni finanziari SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Commissioni bancarie massimo scoperto SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Commissioni su fideiussioni SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Commissioni passive su finanziamenti SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Contributi in conto interessi in riduzione della voce a cui si riferiscono SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari

Differenze negative di indicizzazione su prestiti

SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Disaggi su emissione di prestiti passivi SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Incremento del f.do rischi su cambi SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Minusvalenze da alienazione di titoli se a reddito fisso e iscritti nell’attivo circolante SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Oneri accessori su finanziamenti SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Spese bancarie correnti o relative a operazioni di finanziamento  SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Servizi bancari e commissioni di factoring o su fidejussioni SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Sconti passivi su finanziamenti SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Sconti passivi su effetti finanziari SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Utili su cambi SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Perdite su cambi maturate e realizzate SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Differenze passive di cambio SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Svalutazioni partecipazioni e titoli a reddito fisso iscritte nelle immobilizzazioni finanziarie iscritte nell’attivo immobilizzato per perdite durevoli di SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Svalutazione titoli iscritte nell’attivo circolante al presumibile minor valore SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Differenze positive e negative del valore delle partecipazioni valutate al Patrimonio Netto SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Accantonamenti al fondo per copertura qualora si tratti di perdite non durevoli su SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Perdite o rettifiche di valore delle società partecipate partecipazioni immobilizzate SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Plusvalenze e minusvalenze da svalutazioni e rivalutazioni di natura straordinaria di natura finanziaria SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Resi su vendite relativi a ricavi di anni passati (sopravvenienze passive) SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Indennità assicurative  SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Indennità per licenziamento illegittimo SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Indennità risarcitorie per rotture di contratti SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Rettifiche di costì di esercizi precedenti per errate registrazioni contabili SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Rettifiche di ricavi di esercizi precedenti per omesse o errate registrazioni contabili SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Resi – sconti – abbuoni – premi SI
Voce 17 –  Interessi e altri oneri finanziari Contributi in e/capitale SI
Imposte dell’esercizio IRES NO
Imposte dell’esercizio IRAP NO
Imposte dell’esercizio Imposte sostitutive dell’IRES NO
Imposte dell’esercizio Imposte sostitutive dell’IRAP NO
Imposte dell’esercizio Imposte differite NO
Imposte dell’esercizio Imposte anticipate NO

Esempio calcolo IRES

Nel seguito un esempio di calcolo dell’IRES che parte dal reddito imponibile IRES a cui si aggiungo le cosiddette “variazioni in aumento” perchè aumentano la base imponibile IRES e le cosiddette “variazioni in diminuzione” perchè riducono l’ammontare del reddito imponibile.

La somma algebrica delle tre componenti determina la base imponibile a cui applicare l’aliquota IRES.

Aliquote IRES IRAP

Esempio Calcolo IRES PRATICO EXEL

IMPONIBILE ED IMPOSTA IRES Esercizio    
Risultato prima delle imposte 200.000    
VARIAZIONI IN AUMENTO      
Quote costanti delle plusvalenze rateizzate 10.000    
Contributi di legge rateizzati      
Altri contributi e liberalità rateizzate      
Totale contributi e liberalità rateizzate 0    
Spese di ricerca e sviluppo 20.000    
Spese di pubblicità e propaganda 25.000    
Redditi derivanti da immobili patrimoniali in base alle risultanze catastali 8.000    
Spese e altri componenti negativi relativi agli immobili      
Adeguamento agli studi di settore      
Compensi dell’es. spettanti agli amministratori non corrisposti 20.000 esempio imposte anticipate attive
Interessi passivi indeducibili per superamento del limite ROL 0    
Altri interessi passivi non deducibili      
Altre imposte e tasse indeducibili      
Quote ammortamento mezzi trasporto non deducibili 5.000    
Quote leasing mezzi trasporto non deducibili 1.200    
Quote noleggi mezzi trasporto non deducibil 1.300    
Acquisti carburante mezzi trasporto non deducibili 6.000    
Manutenzioni e riparazioni mezzi trasporto non deducibili 2.000    
Altre spese mezzi trasporto non deducibili      
Svalutazioni e minusvalenze patrimoniali non deducibili      
Sopravvenienze passive  e perdite non deducibili      
Contravvenzioni e sanzioni      
Spese telefoniche non deducibili 12.259    
Altre spese varie indeducibili 4.000    
Componenti positivi rinviati al 31/12/2007 (ecc. plusv)      
Perdite su cambi da valutazione (non realizzati)      
Utili su cambi realizzati ma non tassati per valutazione al 31/12 es.prec.      
Accantonamenti a fondi rischi ed oneri      
Oneri straordinari da imposte differite/anticipate      
TOTALE VARIAZIONI IN AUMENTO 114.759    
       
VARIAZIONI IN DIMINUZIONE      
Plusvalenze dell’esercizio rateizzate 20.000    
Contributi di legge rateizzati      
Altri contributi e liberalità rateizzate      
Totale contributi e liberalità rateizzate 0    
Dividendi non tassabili      
Affitti immobili non strumentali      
Compensi amministratori es. precedenti corrisposti nell’esercizio 30.000    
Quote manutenzioni eccedenti il 5% esercizi precedenti 5.000    
Spese di ricerca e sviluppo 2.000    
Spese di pubblicità e propaganda 5.000    
Ammortamenti materiali non dedotti in precedenti esercizi 0    
Ammortamenti immateriali non dedotti in precedenti esercizi 12.000    
Altri costi a ded. differita sostenuti entro il 31/12/2007 0    
Utilizzo fondo svalutazione crediti deducibile 0    
TOTALE VARIAZIONI IN DIMINUZIONE 74.000    
       
REDDITO IMPONIBILE DELL’ESERCIZIO 240.759    
Aliquota IRES 24%    
IRES DELL’ESERCIZIO                                                57.782 29% Tax rate effettivo

.

Calcolo Irap: Elenco Deduzioni e detrazioni

Valuta l'articolo
[Totale: 1 Media: 5]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

articoli correlati

Valuta l'articolo
[Totale: 1 Media: 5]
error: Questo contenuto è protetto