DURC INPS Non Regolare: cosa fare per piccoli debiti, scostamenti o errori

inps : istituto nazionale previdenza sociale

Vediamo come ci si comporta nel caso di DURC INPS non regolare. Potrebbe infatti verificarsi che dall’interrogazione presso l’ufficio dell’INPS o tramite richiesta telematica potrebbe emergere che non siete apposto con la vostra posizione contributiva previdenziale o assistenziale.

La non regolarità infatti potrebbe essere sia frutto di un errore nel calcolo dei contributi previdenziali o di un mancato versamento sia solo effettuato in ritardo.

In calce troverete anche come comportarvi nel caso invece di un certificato di regolarità fiscale non regolare (cd DURF non regolare).

Lo stesso varrebbe per i contributi assistenziali dovuti all’INAIL, se dovuti. Questo lo faremo anche alla luce delle novità introdotto in tema di scostamenti regolari.

Finalmente siamo arrivati a comprendere come scostamenti non significativi non posso precludere l’accesso per esmepio a gare d’appalto di valori ben al di sopra di questi scostamenti. In prate la normativa sull’antitrust ha già introdotto un concetto similare prevedendo per l’accesso a gare pubbliche una soglia minima di errore, come nel caso del DURC fiscale, al di sotto della quale non possono configurarsi cause di esclusione.

Come ci siamo occupati nel precedente articolo dedicato a come funziona il DURC ON LINE qui parliamo di quello che possiamo fare nel caso in cui questo presenti una situazione di IRREGOLARITA’ e che vi siano degli errori di tipo qualitativo o debiti da versare per contributi INPS o INAIL.

Condizioni non ostative al rilascio del DURC

Vi sono casi particolari quindi di scostamento “non grave” tra somme versate e dovute.

Quando vale lo scosatamento NON GRAVE?

Il valore non è proprio alto infatti per scostamenti non grave si intendono delle differenze tra quanto dovuto e quanto versato del valore pari o inferiore a 150 euro,

I 150 euro devono essere considerati inoltre compresivi di eventuali somme accessorie come le sanzioni (30%) e interessi legali (modeste entità).

Inoltre andranno nettati di eventuali crediti esigibili dall’amministrazione

Inoltre al contrario andranno considerati nei 150 euro debiti che il contribuente ha verso la PA in pendenza di contenzioso amministrativo o oggetto di cartelle di pagamenti scaturite da ruoli affidati Agenti della riscossione

Oppure anche nel caso sospensione dei pagamenti o di piani di rientro o rateizzazioni dei debiti.

Nel messaggio n. 213 del 19 gennaio 2021 l’INPS ha fornito a proposito alcuni importanti chiarimenti sullo scostamento grave.

Lo scostamento non è grave nel caso in cui la differenza tra dovuto e versato determina una diferenza pari o inferiore a 150 euro comprensivi di eventuali accessori di legge.

L’esito si riferisco poi al momento in cui viene richiesto e non al termine dell’analisi fatta sulla singola posizione che ha generato la diffeenza.

Nel caso di regolarizzazione parziale non può essere applicato il concetto di scostamento non grave.

Legge riferimento scostamento grave DURC INPS

D.M. 30 gennaio 2015, articolo 3, comma 3

DURC online

Sospensione dei pagamenti INPS

Riferimenti normativi Proroga Validità DURC e di prassi

Decreto Cura Italia

Messaggio INPS numero 1374 del 25-03-2020

DURC INPS: Come richiedere il certificato

DURC Fiscale Irregolare: come funzione e come comportarsi in caso di errori

Valuta l'articolo
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

articoli correlati

Valuta l'articolo
[Totale: 0 Media: 0]
error: Questo contenuto è protetto