Pagare la multa a rate: come fare domanda per la rateizzazione delle contravvenzioni stradali

Il pagamento a rate della multa stradale al comune è possibile dietro la richiesta di apposita domanda ed il possesso di requisiti. In quante rate è possibile pagare una multa? Come fare la richiesta per la rateizzazione? Sono le principali domande e richieste di chiarimento a cui cerco di rispondere in sintesi con una piccola guida pratica.

Se avete ricevuto la notifica di una multa o di una contravvenzione dovete sapere che potete presentare la domanda per la rateizzazione in quanto dovuto al Comune.in questo articolo vediamo come richiedere la rateizzazione, quante rate sono consentite e quali i termini di scadenza entro cui effettuare domanda e versamento.

Il pagamento della multa a rate è molto importante in quanto consente al contribuente di spalmare quanto dovuto sono orizzonte temporale più lungo.

Questo gli consentirà di rispettare i termini contrattualmente definiti con l’amministrazione comunale ed evitare l’incremento della multa e la possibile applicazione di interessi moratori.

Nei casi più gravi si arriva al pignoramento dell’auto o della casa

Ci siamo infatti già occupati del pagamento delle multe in misura ridotta e sappiamo anche che alla scadenza di eventuali termini l’importo originariamente richiesto può subire degli incrementi sostanziali.

Il codice della strada infatti consente il pagamento a rate di una contravvenzione anche se prevede il rispetto di alcuni e requisiti per poter accedere a questo beneficio.
Rateizzazione multe: in quante rate posso pagare.

In quante rate posso pagare la multa

Il numero di rate in cui è possibile pagare una contravvenzione dipende dall’importo della multa stessa.

Nel caso infatti di contravvenzioni di importo superiore a 200 € ma inferiore a 2000 € il numero massimo di rate è pari a 12.

Nel caso invece di importi superiori a 2000 € ma inferiori a 5000 € il numero massimo di rate è pari a 24.

Nel caso di importi superiori a 5000 € il numero massimo di rate non può essere superiore al 60.

Altro requisito richiesto riguarda l’importo minimo di ciascuna rata che non potrà essere inferiore a 100 €.
So che state già perdendo la fantasia di chiedere la rateizzazione ma andate avanti perchè non è finita la speranza

Il numero massimo di rate in cui dividere l’importo dovuto è di 12.

le rate dovranno essere pagate mensilmente con apposito bollettino postale o tramite pagamento diretto al Comune che hai messo la multa.

Altro requisito richiesto per poter accedere alla rateizzazione e che la multa non deve essere inferiore a 200 euro.

Sicuramente vi sarebbe da discutere su questa limitazione imposta dal legislatore in quanto potrebbe essere molto utile da parte dei contribuenti prevedere anche la rateizzazione di questi piccoli importi.

Sono cosciente del fatto che le commissioni su importi anche più piccoli potrebbero far incrementare il valore finale di quanto dovuto a titolo di contravvenzione tuttavia non si ravvede la possibilità di poter ridurre questa soglia.

Situazione disagio economico per domanda rateizzazione: cos’è, definizione. Quando scatta

Il codice della strada tuttavia consente la presentazione della domanda di rateizzazione solo ai soggetti che si trovano in situazione di disagio economico. Cosa si intende per situazione di disagio. ù

Per l’individuazione di questo limite dobbiamo fare riferimento a me reddito imponibile quindi chiamo nella nostra dichiarazione dei redditi se la presentiamo.

Il valore soglia del reddito imponibile non deve essere superiore a 10.628,16 €. Nel caso in cui il contribuente è inserito all’interno di un nucleo familiare il valore del reddito imponibile deve essere espressione di tutti i redditi di ciascun componente del nucleo familiare.

Nucleo Famigliari e disagio economico

Nel caso in cui tuttavia il nucleo sia composto da più di una persona anche il valore soglia deve essere aumentato di 1032,91 € per ciascuno dei familiari conviventi. Nel caso quindi di un nucleo familiare composto da moglie marito e due figli il limite sarebbe pari a 13.726,89 €.Nel caso in cui non presentassimo la dichiarazione di redditi dovremmo far riferimento al valore dell’lisee.
Come pagare la multa a rate
Per le modalità di pagamento si rinvia al sito del comune in quanto i comuni prevedono non solo modalità differenti (bollettini postali, mappe, bonifici bancari, pagamenti con carta di credito), Potrebbero prevedere anche scadenze diverse.

Cartella di pagamento per la multa

Se invece avete ricevuto una cartella di Equitalia allora significa che il procedimento della riscossione è andato avanti. Significa che il comune non è riuscito a riscuotere autonomamente il proprio credito nei vostri confronti e ha conferito incarico al concessionario della riscossione.

Questo implica il pagamento di una maggiore sanzione, l’applicazione di interessi di mora e aggi di riscossione da pagare al concessionario.

Sappiate che potrete rateizzare anche questa e nel seguito trovate l’articolo. Spero che abbiate letto almeno un’informazione che non sapevate.

Nuova rateizzazione Cartelle Equitalia 2021: come fare e quanto costa

Presentazione della domanda

Per la domanda vi consiglio invece di andare sul sito del comune dove avete preso la multa in quanto potrebbero aver definito modalità diverse per richiedere la rateizzazione

BOLLO AUTO non pagato? Come rimediare?

Nel seguito l’articolo dedicato a come comportarsi con il Bollo auto non pagato, cosa fare? Il ravvedimento operoso 2021 e prescrizione

Valuta l'articolo
[Totale: 0 Media: 0]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

articoli correlati

Valuta l'articolo
[Totale: 0 Media: 0]
error: Questo contenuto è protetto