Pubblicità sulle auto e sponsorizzazione automobili

L’acquisto, da parte di una società di loghi, scritte o qualsiasi altro espediente che possa pubblicizzare o sponsorizzare la propria o altrui attività (ex. Scritte sull’auto e/o loghi sulla fiancata di furgoni, automobili, moto e scooter) sarà dedotto secondo diverse regole. Riteniamo che vada fatta una distinzione tra la natura della pubblicità e sulla metodologia di sponsorizzazioni con materiale pubblicitario applicato sull’auto (ex adesivi, calamite, striscioni ecc. ecc.) che siano quindi amovibili e separati dal resto dell’auto si può parlare di un costo di pubblicità sulle auto e come tale da ammortizzare autonomamente rispetto all’auto in quanto spesa non incrementativa del costo sostenuto per l’auto.




Nel caso invece di elementi che non sono legati indissolubilmente all’auto, quale la vernice che ritrae un logo e/o una scritta sulla fiancata si può parlare di costo incrementativi dell’auto e come tale andrà ammortizzato e le spese saranno deducibili secondo le stesse aliquote di ammortamento e di deducibilità dell’auto.

Potete scaricare un esempio di imposta pubblicità in excel.

Essendo tuttavia la materia particolarmente esposta a tantissime applicazioni è sempre consigliabile fare riferimento al D.Lgs. n.507 del 1993.


Valuta l'articolo
[Totale: 1 Media: 2]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

articoli correlati

Valuta l'articolo
[Totale: 1 Media: 2]
error: Questo contenuto è protetto