HOMEPAGE / Fisco Auto e Veicoli / Detrazione Iva sulle auto, autovetture, moto, motocicli: quanto posso detrarre dal prezzo?

Detrazione Iva sulle auto, autovetture, moto, motocicli: quanto posso detrarre dal prezzo?

detrazioni autoLa detrazione dell’Iva sulle auto, automezzi, motoveicoli e simili è stata oggetto di modifica e qui vediamo quanto è possibile portare in detrazione e come fare, chi può detrarsi l’iva al momento dell’acquisto, in che misura e quali sono i veicoli interessati dall’agevolazione fiscale. Vediamo quindi di darvi qualche chiarimento per orientarvi nella scelta considerando anche la variabile fiscale dell’Iva.

Chi può detrarre l’Iva sull’acquisto delle auto, automezzi vari, motoveicoli e simili

Il principio generale di detrazione dell’Iva consente di portarsi in detrazione l’Iva relativa all’acquisto di auto nel caso l’utizzo sia inerente all’attività esercitata al 100%. Tuttavia, il principio dell’inerenza non sempre è facile da individuare perchè una cosa è un camion con una cella frigorifera per una società che commercia surgelato, una cosa è la berlina dell’avvocato, dell’architetto o dell’ingegnere. In questo secondo caso infatti è innegabile che il professionista utilizzi l’autovettura anche per fini personali e quindi diviene difficile per il contribuente dimostrare che sia un mezzo utilizzato esclusivamente per l’attività di impresa. Per Tale motivo e per scongiurare dei contenziosi infiniti il legislatore Fiscale ha individuato, recependo la direttiva europea 2006, C228/05 del 14 settembre 2006, una percentuale forfettaria di detrazione Iva sui costi spesi per le auto nella misura del 40%.

In pratica si attribuisce il 60% dell’Iva all’utilizzo personale del mezzo Sicuramente starete pensando che è un pò pochino e personalmente non vi dò torto in quanto avrei preferito almeno il 50% ma così è.

Prima di tutto vi dico che avete la possibilità di provare che l’auto è esclusivamente strumentale e in uesto senso aumentare la percentuale di detrazione dell’Iva ma ciò vi imporrà di portarla in detrazione del 100%, ossia non potrete, anche sulla base di calcoli statistici e ragionamenti sofisticatissimi, portarvi in detrazione l’Iva per una percentuale per esempio del 74%. Questo perchè o scaricate il 40% dell’iva per un utilizzo promiscuo o il 100% per l’uso esclusivamente strumentale. Vi Segnalo nel frattempo anche alcuni articoli di approfondimento ed in parte correlati come per esempio quello relativo al trattamento fiscale delle auto aziendali.

I soggetti che possono detrarre l’iva sull’acquisto delle auto sono i titolari di partita Iva

(che ovviamente devono prima verificare se in base a disposizioni particoli di legge non sono esclusi a monte al fenomeno della detrazione indipendentemente dalla tipologia del bene o del servizio acquistato) ovviamente eccetto i soggetti che effettuano prevalentemente operazioni esenti dall’imposta come per esempio i contribuenti minimi oppure i medici che effettuano prestazioni di servizi esenti, oppure le banche o le assicurazioni.

Su quali veicoli si applica l’abbattimento della detrazione Iva

Abbiamo detto che i veicoli utilizzati esclusivamente per l’attività di impresa, d’arte o professione, o aziende oppure da agenti e rappresentanti adibiti al traporto di persone hanno questa limitazione. Se invece siete una società di costruzione che acquista un escavatore l’Iva saà interamente detraibile.

Vi ricordo sempre l’articolo relativo alla classificazione delle auto per il fisco per verificare quali sono gli autoveicoli destinati al trasporto di merci o di persone. In estrema sintesi e senza pretesa di esaustività i liberi professionisti che acquistano automezzi o motoveicoli hanno la limitazione al 40% come anche le società perchè su suppone un utilizzo prmoscuo mentre le società che acquistano mezzi squisitamente strumentali all’attività beneficiano del 100% della detrazione Iva.

Quali sono le spese che rientrano nel concetto di costi delle auto

Ai fini della detrazione Iva per costi delle auto deve farsi riferimento non solo al prezzo nel caso di acquisto ma anche tutti i costi sostenuti nel caso di manutenzione e gestione ordinaria e straordinaria e quindi la benzina, l’olio, ricambi auto, il noleggio, leasing, ma anche custodia e deposito per cui anche il costo per i parcheggi godrà dello stesso trattamento fiscale.

La detrazione per gli agenti ed i rappresentanti prevede che nel loro caso l’Iva è detraibile nella misura del 100%

Altra precisazione per esempio riguarda i motocicli di cilindrata superiore ai 350 cc la cui Iva sarà detraibile solo sono utilizzati esclusivamente nell’esercizio dell’attività di impresa.

Come detrarsi l’Iva

Fondamentale ai fini della detrazione Iva sui costi delle auto sarà richiedere la fattura al momento del sostentimento del costo ed effettuare il pagamento dal proprio conto corrente o di quello della società e nel mese successivo, al mometno della liquidazione Iva si procederà allo scomputa dell’Iva detraibile sugli acquisti comeprese questa sui mezzi.

Vi segnalo comunque la categoria fisco e auto dove trovate tanti articoli con spunti e chiarimenti per ottimizzare il trattamento fiscale sulle auto e risparmiare. ;-)

16 commenti

  1. MI dispiace ma dove è lei non posso segnalarle alcun professionista di fiducia.

  2. Sono in attesa di vostre indicazioni in riferimento al vostro commento

    “In loco no, ma se mi descrive brevemente l’attività posso capire se possibile gestirla facilmente anche a distanza e indirizzarla su studi professionali competenti che applicnao onorari ragionevoli.”

    non si tratta di posizione complicata 
    Agente monimandatario con ENASARCO e fatturazione attiva sempre uguale più classiche spese in deduzione/ detrazione
    Settore alimentare ora inquadrato come incaricato alle vendite
    Piva
    07915090968

    461708 tipo att attuale

    Vorrei aprire posizione agente ENASARCO in gennaio 2013, con effetto retroattivo 1 gennaio 

    Mi potete contattare per darmi riscontro in merito?

  3. Ah ok, perdoni la risposta in ritardo: si può fruire delle detrazioni iva con le modalità descritte nell’articolo e se è un agente anche fruendo delle maggiori aliquote previste per tale categoria ai fini irpef. Per l’Iva invece resta quella del 40% che non prevede invece distinzioni per gli agenti e rappresentanti di commercio.

  4. Codice attività 461708 vendita alimentari vino tabacco
    Dal 2013 passo ad agente da incaricato alle vendite
    Attività di vendita a privati ed es commerciali ma più privati
    Vorrei comprare / noleggiare/ leasing auto come bene strumentale
    Vendita solo in Italia e fatturazione attiva solo verso unico cliente ossia la società che mi da mandato
    Mi faccia sapere che informazioni le servono

  5. La domanda?

  6. Codice attività 461708 vendita alimentari vino tabacco
    Dal 2013 passo ad agente da incaricato alle vendite
    Attività di vendita a privati ed ed commerciali ma più privati
    Vorrei comprare / noleggiare/ leasing auto come bene strumentale
    Altre cosececlatanti nn ne vedo
    Vendita solo in Italia e fatturazione attiva solo verso unico cliente chela società che mi da mandato

  7. In loco no, ma se mi descrive brevemente l’attività posso capire se possibile gestirla facilmente anche a distanza e indirizzarla su studi professionali competenti che applicnao onorari ragionevoli.

  8. intende che conosce qualche bravo commercialista che sia disponibile a seguirmi con un onorario accessibile?

    :)

  9. Le posso essere d’aiuto?

  10. Lei dove opera?
    Io sono vicino a Lodi Cmq in provincia di milano

  11. Ti sconsiglio vivamente di provare a fare da solo. Ne sono venuti diversi da me con la stessa situazione in cui hanno provato a fare da soli ed hanno fatto più danni che altro per cui gli ho dovuto chiedere un onorario maggiore per rimettere in linea il pregresso con ravvedimenti operosi, ricalcoli ecc. Sono del parere che ognuno abbia la sua specializzazione e soprattutto che il tributario è veramente noioso per cui lascia tutto ad un commercialista, ne migliorerai in qualità della vita e soprattutto abbatterai la percentuale di errori che nel tributario lo paghi caro per via delle numerose scadenze normative.

  12. Ok recepito
    Dunque nel caso Anke l IVA versata la perderei non potendo detrarla…
    Ho interpellato Unione commercianti Lodi e mi hanno detto si 80% no IVA

    Inoltre le chiedo conferma se ad oggi per aprire una posizione di agente di commercio sia impossibile farlo autonomamente…
    Perke andando in camera di commercio un normale cittadino non puo fre istanza per inizio attività ma deve comprare lettore + carta per firma digitale e poi farselo a casa??
    Inoltre le chiedo, sarebbe assurdo pensare di gestire la contabilità semplificata e la fiscalità di tale posizione autonomamente ? Sn laureato in economia e credo che la tenuta dei tre registri sia anbastanzaxsemplice o no???
    Pensi che un associazione di categoria chiede circa 1000 eur. Perla gestione annua di al Max 300 fatture,ma a questo punto mi costa meno un commercialista o no? Se mi sa dare indicazioni le sarei grato;)

  13. Questo è più complesso in qunto ci sono parerei contrastanti. Sarebbe ragionevole per me ammortizzare solo il costo da lei sostneuto e su queto farci il 50%, altri invece prendono solo le spese successive alla destinazione ed il costo di acquisto 8e qudini gli ammortamenti) non li considerano proprio per non rischiare.

  14. Grazie per la tempestività
    E se dovessi adibire ad uso automezzo strumentale un auto che ho già acquistato in comproprietà con mia moglie nell anno 2011?
    Cosa devo fare ? Una dichiarazione? Oppure basta la fattura a suo tempo rilasciatami dal concessionario?
    E per per quale importo deduco in ammortamenti il costo auto? Devo guardare il valore su quattroruite?
    E liva?
    Grazie

  15. Nella liquidazione relativa al trimestre o mese in cui hai acquistato l’auto (e sostenuto il costo) e ricevuto fattura effettuerai la compensazione Iva a debito con Iva a credito derivante dall’acquisto dell’auto. Se residua da quella liquidazione ancora credito Iva come immagino lo compenserai nella liquidazione Iva del periodo successivo, mese o trimestre che sia e così via.

  16. Buondì
    Dal 2013 sarò agente di commercio ENASARCO
    Domanda compro un auto a 25800 eur +IVA 21%=5418 eur
    L IVA come la detraggo ? ovviamente al 100% visto che sono agente rappresentante
    Ma intendo prendo l’intero importo e nel primo f24 di versamento IVA a debito ci metto a compensazione l’introduzione importo di 5418?
    E se IVA a debito è solo di 1000 eur cosa faccio mi porto il credito residuo in compensazione sugli altri successivi f24 di versamento IVA a debito dei mesi successivi fino ad azzerare il credito IVA?
    Oppure l’intero importo di IVA devo compensarlo solo a fineanno in dichiarazione?

Per domande su casi specifici o personali, CLICCA QUI
I commenti qui sotto sono dedicati solo a correzioni e suggerimenti in merito al testo dell'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.