HOMEPAGE / Fisco Auto e Veicoli / Vendita Auto Usata: Tabella Riepilogativa, come funziona, Iva, Fattura, Tassazione

Vendita Auto Usata: Tabella Riepilogativa, come funziona, Iva, Fattura, Tassazione

Nel caso di vendita di un’auto usato precedentemente acquistato come nuovo o di un veicolo in generale affrontiamo il trattamento Iva, come emettere fattura attraverso esempi pratici e verificando anche la tassazione dell’eventuale minusvalenze o deduzione della minusvalenza ai fini Irpef, Ires o Irap. Cerchiamo di fornire altri importanti chiarimenti in n relazione ai casi di detrazione Iva limitata verificatisi al momento dell’iniziale acquisto sia per soggetti privati sia titolari di partita Iva, professionisti che utilizzano l’autovettura in modo promiscuo o nel caso di società che la usano come bene strumentale al 100%.

Acquisti iniziale prima del 2001 e vendita auto usata

La premessa è che si dovrà introdurre questa volta anche l’aspetto temporale dell’acquisto iniziale in quanto qualora il veicolo, autovettura, moto o scooter che sia se acquistati prima del 2001 sappiamo che non hanno detratto l’Iva, neppure in misura limitata perchè prima del 2001 questo regime restrittivo veniva adottato dal Legislatore Italiano.

Fatturazione

Se prendiamo l’esempio di un’auto acquistata prima del 2001 la successiva fatturazione ad altro acquirente del mezzo usato non dovrà riportare Iva in fattura in quanto la dicitura da inserire in fattura è proprio esente ex articolo 10, n. 27 quinquies del DPR n. 633 de 1972 che recita “le cessioni che hanno per oggetto beni acquistati o importati senza il diritto alla detrazione totale della relativa imposta ai sensi degli articoli 19, 19-bis1 e 19-bis2″

Acquisti iniziale prima dal 2001 al 31.12.2005

In questo intervallo temporale il legislatore ha consentito la detrazione Iva nella misura del 10% di quella esposta in fattura. In sede di fatturazione il venditore dovrà riprendere quanto pagato e dovrà effettuare il seguente calcolo che vedete nel seguito. La base imponibile Iva da indicare in fattura dovrà essere pari al 10% del corrispettivo. Per cui vi sarà Iva da versare a debito anche se in misura limitata.

Esempio fatturazione cessione auto usata

 Importo
Imponibile Iva  15.000,00
Iva su corrispettivo  3.300,00
Prezzo corrisposto al concessionario  18.300,00
Iva detratta
Uso Prmiscuo 10%  330,00
Uso 100% strumentale/Inerente 100%  3.300,00
Prezzo rivendita (comprensivo di Iva)  8.000,00 
Quota imponibile Fattura Vendita auto usata  782,78
Fattura vendita auto usata
Imponibile  782,78
Iva a debito su vendita  172,21
Totale Fattura  954,99

Fatturazione

Se prendiamo l’esempio di un’auto acquistata dopo il 2001 e prima del 2006 la successiva fatturazione ad altro acquirente del mezzo usato dovrà riportare Iva in fattura. La base imponibile Iva dovrà essere pari al 10% del corrispettivo applicato al nuovo acquirente o cessionario del mezzo.

Acquisti iniziale prima dal 2006 al 13.09.2006

In questo intervallo temporale il legislatore ha consentito la detrazione Iva nella misura del 15% di quella esposta in fattura. In sede di fatturazione il venditore dovrà riprendere quanto pagato e dovrà effettuare il seguente calcolo che vedete nel seguito. La base imponibile Iva da indicare in fattura dovrà essere pari al 15% del corrispettivo. Per cui vi sarà Iva da versare a debito anche se in misura limitata.

Esempio fatturazione cessione auto usata

 Importo
Imponibile Iva  15.000,00
Iva su corrispettivo  3.300,00
Prezzo corrisposto al concessionario  18.300,00
Iva detratta
Uso Prmiscuo 15%  495,00
Uso 100% strumentale/Inerente 100%  3.300,00
Prezzo rivendita (comprensivo di Iva)  8.000,00
Quota imponibile Fattura Vendita auto usata  1.161,67
Fattura vendita auto usata
Imponibile  1.161,67
Iva a debito su vendita  255,57
Totale Fattura  1.417,23  

Acquisti iniziale prima dal 14.09.2006 al 27.06.2007

In questo intervallo temporale il legislatore ha recepito le risultanze della Direttiva UE in merito alla possibilità portare in detrazione l’iva in relazione all’effettiva inerenza del veicolo. Potremmo budini avere una percentuale di detrazione dello 0%, del 40% o del 100%.

Come ormai avrete capito la di applicazione nella successiva rivendita segue il trattamento Iva avuto nel primo acquisto.

Esempio fatturazione cessione auto usata con Iva detratta al 40%

 Importo 
Imponibile Iva  15.000,00
Iva su corrispettivo  3.300,00
Prezzo corrisposto al concessionario  18.300,00
Iva detratta
Uso Prmiscuo 40%  1.320,00
Uso 100% strumentale/Inerente 100%  3.300,00
Prezzo rivendita (comprensivo di Iva)  8.000,00
Quota imponibile Fattura Vendita auto usata  2.941,18
Fattura vendita auto usata
Imponibile  2.941,18
Iva a debito su vendita  647,06
Totale Fattura  3.588,24

Nel seguito vi riporto una tabella interessante sul trattamento Iva applicabile al primo e al secondo acquisto di un mezzo. Vi ricordo inoltre che lo stesso trattamento si applica anche alla vcessione di moto, ciclomotori, camion, scooter e più in generale qualsiasi tipo di veicolo.

Tabella Riepilogativa Vendita veicolo Usato

Acquisto bene nuovo 1a cessione Usato 2a cessione usato e successive cessioni
Data di acquisto Percentuale di detrazione Imponibile IVA Percentuale di detrazione  Imponibile IVA
Qualsiasi 0% 0% Esente art. 10 27-quinquies 0% Regime del margine 0%
Qualsiasi 100% 100% 21% 100% 100% 21%
fino al 31.12.2000 0% 0% Esente art. 10 27-quinquies 0% Regime del margine 0%
dal 1.1.2001 al 31.12.2005 10% 10% 21% 0% (1) Regime del margine 0%
90% Fuori Campo IVA
dal 1.1.2006 al 13.9.2006 15% 15% 21% 0% (1) Regime del margine 0%
85% Fuori Campo IVA
dal 14.9.2006 al 26.6.2007 % (in base all’inerenza) % inerenza 21%  0% se % inerenza < 15% Margine se % inerenza < 15%
100% – % inerenza Fuori Campo IVA 40% se % inerenza > 15% 40% se % inerenza > 15%
dal 27.6.2007 40%  (2) 40% 21% 40% 40% 21%
60% Fuori Campo IVA 60% Fuori Campo IVA
1) non applicabile se l’IVA (deducibile del 10% o 15%) è stata detratta;

2) da applicarsi nel caso in cui l’IVA, avendo presentanto l’istanza di rimborso entro il 20/10/2007, è stata detratta fino al 40%.

Valuta l'articolo
[Totale: 1 Media: 5]

About Tasse-Fisco

Tasse-Fisco
Dottore Commercialista Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e Revisore Legale con la passione per il diritto Tributario e Societario e Esperto nella Consulenza Aziendale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.