HOMEPAGE / Fisco Auto e Veicoli / Multa per imposta sulle pubblicità su veicoli, auto e moto. Guida al pagamento

Multa per imposta sulle pubblicità su veicoli, auto e moto. Guida al pagamento

Multa e contravvenzioni per imposta pubblicità su veicoli. L’imposta sulle pubblicità per marchi e scritte apposte sui veicoli è dovuta limitatamente ai casi in cui ciò è permesso dal Regolamento comunale operante al momento dell’affissione ed il calcolo è stato descritto nel precedente articolo.

Fino ad oggi ci siamo occupati sempre di verificare se fosse dovuta eventualmente l’imposta sulle pubblicità e il metodo per effettuare il calcolo.

Premessa: divieto di affissione

Tuttavia è necessario fare una premessa. L’affissione di marchi, scritte, insegne, o qualsiasi altra cosa, eccetto il nome e la marca del produttore dell’autoveicolo è vietata dal codice della strada articolo 23 del D.Lgs. 285 del 1992 che ha introdotto una serie di divieti tra cui ne citiamo alcuni che potrebbero tornare utili:

Divieto di installare cartelli e altri mezzi pubblicitari rifrangenti nonché sorgenti luminose o diverse dalla segnaletica stradale che può produrre abbagliamento negli altri se non nei limiti di quanto stabiliti dai singoli regolamenti comunali.

Vi invito a leggere comunque l’articolo sopra citato per cultura personale anche solo perché semplicemente vi renderete conto di quanto forse lo infrangono soprattutto nelle grandi città.

Sarà buona norma quindi provvedere a verificare a livello di singolo comune cosa è stato stabilito per non incorrere in sanzioni da parte dei vigili urbani.

Il divieto di affissione vale tanto sui veicoli sia in prossimità delle strade ed autostrade e degli itinerari nazionali ossia non potete installare un pannello ai lati della strada anche se siete sul vostro suolo se non chiedendo prima espressa autorizzazione al Comune ed aver verificato che non siete contrari al regolamento comunale vigente in materia di imposta sulle pubblicità se non nel caso di aree di servizio o parcheggi e sempre che siano autorizzate in questo caso dal proprietario espressamente.

Inoltre i Regolamenti comunali possono  permetterne l’utilizzo o limitarlo in alcune zone o in alcune ore del giorno nei centri abitati.

Esempio: Sono il rappresentante di una squadra ciclistica ed abbiamo 2 auto tappezzate con i loghi delle società sponsorizzatrici. Siamo stati recentemente multati in quanto ci è stata contestata la violazione dell’art. 23 del Codice della Strada. (vedi sotto). In pratica non si può fare pubblicità per conto terzi con autovetture private.

Ma allora perchè è previsto il pagamento delle tasse?

Il pagamento delle impose c’è ma non nei casi in cui tali comportamenti sono in violazioni di nome del codice della strada o dei regolamenti comunali vigenti che operano e che indicano il comportamento da seguire nel caso di applicazione di insegne o messaggi pubblicitari sugli autoveicoli.

Pubblicità sulle strade e sui veicoli (ART. 23 Codice della strada)

Art. 57. – Pubblicità sui veicoli (art. 23 C.s.).
1. L’apposizione sui veicoli di pubblicità non luminosa è consentita, salvo quanto previsto ai commi 3 (taxi) e 4 (rinfrangenti), unicamente se non effettuata per conto terzi a titolo oneroso e se realizzata con sporgenze non superiori a 3 cm rispetto alla superficie del veicolo sulla quale sono applicate, fermi restando i limiti di cui all’articolo 61 del codice. Sulle autovetture ad uso privato è consentita unicamente l’apposizione del marchio e della ragione sociale della ditta cui appartiene il veicolo.
Le disposizioni di cui ai commi precedenti non si applicano ai veicoli al seguito delle competizioni sportive autorizzate ai sensi dell’articolo 9 del codice.

Abbiamo anche pubblicato altri post relativi al trattamento fiscale delle imposta sulle pubblicità sugli autoveicoli.

Sanzioni o multe sull’imposta delle pubblicità: come rimediare

Nel caso in cui foste destinatari di un avviso di accertamento sulle imposte sulle pubblicità o semplicemente vi siate accorti di aver commesso un errore nel versamento o nella dichiarazione annuale potete leggere l’articolo dedicato proprio alle sanzioni o multe sulle imposte e tasse sulle pubblicità in questo troverete come fare a reagire ad avvisi di accertamento inoltrati da parte del comune o dal concessionario della riscossione, termini prescrizionali e scadenza per l’eventuale impugnazione.

Vi segnalo intanto l’articolo dedicato al calcolo dell’imposta sulla pubblicità anche solo per il fatto che la ricostruzione dell’imposta dovuta dal comune potrebbe non essere corretta in tutto o in parte oppure anche solo per capire quanto vi costerebbe a livello fiscale il suo utilizzo.

Pubblicità sulle auto: calcolare le tasse sulla pubblicità

Articoli correlati

Tassazione autoveicoli per fare pubblicità: immatricolazione, deduzione dei costi e chiarimenti

Guida alla Nuova Pubblicità sulle Auto:pagamento dell’imposta e tasse

Valuta l'articolo
[Totale: 30 Media: 2.9]

About Tasse-Fisco

Tasse-Fisco
Dottore Commercialista Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e Revisore Legale con la passione per il diritto Tributario e Societario e Esperto nella Consulenza Aziendale.

27 commenti

  1. tassefisco

    Come ogni multa dovrebbe fare un’analisi del verbale e vedere se vi sono vizi formali e sostenziali che le consentano di impugnarla o anche come molti fanno presentare ricorso e aspettare che sbaglino qualcosa. Le consiglio di farla vedere ad un avv.to o dottore commercialista

  2. Avatar

    Buongiorno, sono stato multato per aver attaccato 2 adesivi sui lati della macchina con il logo e la via del negozio di mia moglie, la macchina è di mia proprietà e ad uso privato. mi hanno fatto una multa di 430.00 euro.
    Posso fare qualcosa ?

    Cordiali Saluti

  3. Avatar

    Buon giorno! mi chiamo Luca e sono della provincia di Mantova. Volevo gentilmente chiedere un informazione: Mia madre ha un piccolo negozio di vendita di macchine da caffè e caffè in cialde. Volevo sapere se io, posso apporre sulla mia auto degli adesivi indicante il nome del negozio. Grazie mille per l’attenzione!

  4. tassefisco

    La multa quali estremi normativi riporta? In che comune? Potrebbe descrivere la scritta nella tipologia e nelle dimensioni?

  5. Avatar

    ciao.
    sono stato multato perchè ho una macchina preparata e la multa mi è stata fatta perchè sul vetro davanti c’è scritto “www.akela-design.it” che sarebbe il sito dei preparatori della mia macchina. posso fare ricorso ho devo pagare la multa?.
    grazie in anticipo della risposta.

  6. tassefisco

    Quello che trova scritto in questo e negli altri articoli correlati che trovate linkati nel testo. In ordine prima mi assicurerei che non vi a alcun provvedimento restrittivo in tal senso nel comune dove circola il mezzo, poi vedrei se le caratteristiche qualitative e dimensionali della pubblicità implicano il pagamento di una tassa.

  7. Avatar

    Ad una riunione abbiamo pensato di tappezzare,un pulmino della scuola,di pubblicità.Volevamo sapere se era fattibile e a che cosa andavamo incontro a livello economico,certi di un vostro riscontro cordiali saluti e grazie.

  8. tassefisco

    Come rispsto anche ad altri commenti ritengo che vada analizzata la possiiblità di farlo da parte del codice della strada e da eventuali regolamenti comunali vigenti e successivamente verificherei che date la caratteristiche del pannello se l’imposta rientri nei parametri previsti per l’esenzione. Ha provato anche a leggere gli altri articoli sull’arogmento pubblciità sulle auto? Provo con il motore di ricerca intenro al sito.

  9. Avatar

    Un Apecar 50,in sosta in citta’su marciapiede da diversi giorni, espone due pannelli laterali di cm.145×80, ed un pannello posteriore di cm.115×80, modificando cosi’ il veicolo alzando le sponde, riportanti su ciascuno la scritta:”affittasi capannone industriale”.
    Accertato che trattasi di capannone proprio e non di terzi, e’subordinato alla richiesta di autorizzazione per potere effettuare la pubblicita’?

  10. Avatar

    Un veicolo Ape Piaggio, in sosta permanente negli spazi di sosta consentita in centro citta’,espone sui due lati due pannelli di cm.145×80, ed un pannello posteriore di cm.115×80, recante un messaggio di locazione di un immobile di proprieta’, sito in una localita’ diversa,(paese limitrofo),dal luogo di esposizione del messaggio stesso.Considerato che il materiale è esposto in luogo diverso dall’immobile oggetto di vendita, deve avere l’Autorizzazione del comune ove è in sosta il veicolo?

  11. tassefisco

    Il codice della strada identifica solamente eventuali divieti all’utilizzo ma nulla dice rispetto all’eventuale trattamento fiscale. Ragionevole pensare che prima di applicare eventuali pubblicità è necessario verificarne la fattibilità e successivamente analizzare l’assoggettamento alle imposte sulla pubblicità alla luce dei casi di esenzione che avete avuto modo di leggere anche nel corso degli altri articoli pubblicti sull’argomento.

  12. Avatar

    leggo testualmente sopra: “Art. 57. – Pubblicità sui veicoli (art. 23 C.s.).
    1. L’apposizione sui veicoli di pubblicità non luminosa è consentita […] unicamente se non effettuata per conto terzi a titolo oneroso […] .”
    Devo concludere che “a titolo gratuito” non vi è alcun problema?
    Grazie

  13. Avatar

    Io Lavoro per conto mio e vorrei applicare sulla mia autovettura l’indirizzo del mio sito con la descrizione del servizio offerto.

    è possibile farlo se l’autovettura è mia e sponsorizzo la mia attività? O c’è una tassa da pagare?

    Grazie

  14. andy

    Leggete anche gli articoli dove vi do gli strumenti per verifcare se e’ possibile, se l’imposta e’ dovuta e quanto vale e come si calcola.

  15. Avatar

    Può una societa che si occupa di pubblicità esporre messaggi pubblicitari per conto di terzi su auto non di proprietà ma prese a noleggio a lungo termine e concesse in comodato d’uso a soggetti privati?
    Grazie

  16. andy

    Vi sono due limiti: uno dettato dalla normativa comunale sulla possibilità di farlo o no all’interno di quel comune e questo rappresenta un primo step. In seguito dovrebbe verificare con gli altri post che abbimao scritto sul tema se non rientra nella categoria di pubblicità che per forme e dimensioni sono esentate dal pagamento dell’imposta.

  17. Avatar

    Società di capitali espone su autoveicolo di propietà propria pubblicità sponsorizzando la l’attività esercitata.
    C’è l’obbligo di pagare l’imposta sulla pubblicità?
    Grazie

  18. Avatar

    lo so, è una richiesta difficile ma non riesco a trovare nulla in merito
    grazie lo stesso

  19. andy

    Vi ci impegnate proprio…approfondisco.

  20. Avatar
    Cristiano Pellillo

    Invece per quanto riguarda la pubblicità in bicicletta?
    Se attacco alla bici un supporto 70×100 con una pubblicità effettutata per conto terzi e circolo in zone pedonali (Roma), devo pagare o rischio una multa? Ovviamente senza luci o rifrangenti
    Grazie
    Cristiano

Per domande su casi specifici o personali, CLICCA QUI
I commenti qui sotto sono dedicati solo a correzioni e suggerimenti in merito al testo dell'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.