HOMEPAGE / Agenti e Rappresentanti / Pagare le tasse prima della scadenza per non incorrere in sanzioni [pubbliredazionale]

Pagare le tasse prima della scadenza per non incorrere in sanzioni [pubbliredazionale]

Trasmettere, condividere e gestire documenti in modo semplice e sicuro[informazione pubblicitaria] Ogni mese il commercialista produce una grande quantità  di documenti tra i quali, ad esempio, gli F24 necessari al pagamento delle imposte e tasse da parte dei propri clienti. F24 e altri modelli di pagamento, a dispetto delle forme più moderne di comunicazioni, sono ancora recapitati a mano per posta ordinaria o posta elettronica.
Dopo la spedizione per posta elettronica, il commercialista non ha più notizia sull’effettivo recapito del messaggio e soprattutto sulla lettura del documento da parte dei propri clienti. Il non controllo dei documenti distribuiti del professionista è spesso motivo di lamentele da parte di quegli assistiti che non sono riusciti ad effettuare i pagamenti entro i termini previsti.

L’eventuale uso della posta elettronica certificata (PEC) non risolve il problema; il commercialista ha notizia sul recapito del messaggio ma non ha nessun elemento per verificare se realmente il proprio assistito ha letto il documento allegato.
Per migliorare il processo di condivisione dei documenti parecchi consulenti del lavoro e commercialisti hanno adottato come strumento per la trasmissione di documenti CuDoMa, un software online (SAAS) per la gestione documentale che permette di trasmettere il documento, indicare i termini di scadenza del pagamento ma soprattutto di rilevare in tempo reale se e quando il documento trasmesso è stato effettivamente letto.
In questo modo il professionista, all’approssimarsi della data di scadenza delle imposte, ha la possibilità  di avvisare telefonicamente quei clienti che non hanno ancora letto il modello di pagamento.
CuDoMa fornisce, quindi, al professionista un insieme di strumenti che gli consente di avere pieno controllo di tutti i documenti distribuiti ai propri clienti o collaboratori e di verificare sempre, in qualsiasi momento, quanti di questi documenti sono stati effettivamente letti.
A differenza dei comuni software per la gestione documentale (DMS) , CuDoMA offre anche la funzione “Conversazioni” che consente di gestire le risposte alla comunicazione trasmessa in modo semplice e intuitivo.
All’interno del workspace offerto dal DMS, è possibile avviare delle Conversazioni attorno ai contenuti condivisi, con un’interfaccia simile al sistema dei commenti di Facebook. Dopo aver creato il contenuto da condividere, il mittente può blindare la comunicazione tra sè e ogni destinatario, preservando la privacy delle conversazioni. L’opzione CONVERSAZIONE PRIVATA, infatti, implica che ogni commento o file aggiunti alla conversazione siano visibili solo ed esclusivamente al mittente e al singolo destinatario.

[informazione pubblicitaria]


1 commento

Per domande su casi specifici o personali, CLICCA QUI
I commenti qui sotto sono dedicati solo a correzioni e suggerimenti in merito al testo dell'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.