HOMEPAGE / Casa, immobili, terreni / Tasse sui terreni affittati per usi non agricoli: deposito, magazzino, cava, stazione telefonica

Tasse sui terreni affittati per usi non agricoli: deposito, magazzino, cava, stazione telefonica

tasse-terreni-affittati-per-usi-non-agricoliDiamo la risposta ad un lettore che ci chiedeva quali tasse avrebbe dovuto pagare sui canoni percepii dall’affitto di un terreno per usi non agricoli  come poteva essere il mero deposito o magazzino oppure a cave o anche alla concessione del diritto di superficie per usi ed il regime di tassazione previsto in capo al soggetto percettore dei canoni concordati con l’affittuario, indipendentemente dai diritti e doveri in capo a ciascuna delle parti.

I canoni percepiti dal titolare del diritto della proprietà sul terreno dovranno essere assoggettati a tassazione  secondo gli ordinari scaglioni di reddito Irpef vigenti attualmente e nel seguito riepilogati:

Gli attuali scaglioni Irpef ricordo che sono i seguenti

Scaglioni reddito  Irpef Aliquota Irpef lordo
da 0 a 15.000
euro
23% 23% del reddito
da 15.000,01 a
28.000 euro
27% 3.450 + 27% sulla parte eccedente i 15.000 euro
da 28.000,01 a
55.000 euro
38% 6.960 + 38% sulla parte eccedente i 28.000 euro
da 55.000,01 a
75.000 euro
41% 17.220 + 41% sulla parte eccedente i 55.000 euro
oltre 75.000 euro 43% 25.420 + 43% sulla parte eccedente i 75.000
euro

Da un punto di vista fiscale tale tipologia di introiti rientrerà nella categoria di redditi diversi disciplinati dall’articolo 67 del Tuir e più precisamente al comma 1 lettera e).

A differenza di quello che si registra per i canoni relativi agli immobili in questo caso non potrete beneficiare di alcuna detassazione forfettaria del reddito nel caso siate delle persone fisiche.

Alcuni esempi di usi non agricoli

che si sono riscontrati e sono stati oggetto di chiarimento anche da parte dell’agenzia delle entrate riguardano per esempio la locazione del terreno destinato ad accogliere solo materiali o legname, oppure anche il caso di un utilizzo come cava o anche, come spesso si sta vedendo quello di concessione del diritto di superficie per l’installazione di antenne radio alle compagnie telefoniche.

Anche in questi caso il reddito del terreno il cui proprietario è una persona fisica sarà soggetto all’Irpef in misura ordinaria secondo gli scaglioni di reddito visti sopra.

Anche nel caso di terreni situati all’estero varrà lo stesso criterio di tassazione in capo al soggetto percipiente residente in Italia.

Vi segnalo comunque anche gli articoli dedicati alle altre vicende che possono interessare il possesso di terreni:

Valuta l'articolo
[Totale: 4 Media: 3.5]

About Tasse-Fisco

Tasse-Fisco
Dottore Commercialista Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e Revisore Legale con la passione per il diritto Tributario e Societario e Esperto nella Consulenza Aziendale.

1 commento

  1. Avatar

    Buongiorno,
    sto valutando l’acquisto di un terreno agricolo per darlo poi in affitto ad una ONLUS che si occupa di cani randagi. Potreste gentilmente darmi un riassunto delle tasse che andrei a pagare? Penso ci siano quelle di compravendita (15% + dei fissi), Irpef qui descritta e poi? IMU? altro?

Per domande su casi specifici o personali, CLICCA QUI
I commenti qui sotto sono dedicati solo a correzioni e suggerimenti in merito al testo dell'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Questo contenuto è protetto