HOMEPAGE / Varie su Fisco, Tasse, ecc. / Esempio Compilazione Codice Tributo 3962 Ravvedimento TASI – Interessi

Esempio Compilazione Codice Tributo 3962 Ravvedimento TASI – Interessi

TASI- TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI -ART.1.C.639-L.N.147/2013 E SUCCESSIVE MODIFICHE-INTERESSI

Sezione modello F24 da compilare: IMU ED ALTRI TRIBUTI LOCALI

Tributo da utilizzare solo per importi a debito.

ESEMPIO 1: importo da versare

I dati proposti nell’esempio sono solo a titolo esemplificativo

Importo: 1.000,00 Euro
Anno di imposta: 2017
Comune competente per l’imposta : Reggio Emilia
Numero immobili: 2
Pagamento in acconto

salta la tabella che riproduce esempio a debito e vai alla spiegazione della compilazione

SEZIONE IMU ED ALTRI TRIBUTI LOCALI Id Operazione
codice ente/
codice comune
Ravv Imm
var
Acc Saldo num
immob
codice tributo rateazione/
mese rif.
anno di
riferimento
importi a debito
versati
importi a credito
compensati
SALDO (G – H)
(1) H223 (2) (3) (4) X (5) (6) 2 (7) 3962 (8) (9) 2017 (10) 1.000,00 (11)
Detrazione TOTALE  G (12) H (13) (14)
(15)

Campi del modello F24 come compilare il campo
(1) codice ente/codice comune: Codice comune (Tabella dei Codici Catastali dei Comuni), nell’esempio H223
(2) ravv.: barrare la casella in caso di ravvedimento
(3) immob. variati: barrare se sono intervenute variazioni per uno o piu’ immobili che richiedono la presentazione della dichiarazione di variazione
(4) acc.: barrare la casella se il pagamento si riferisce all’acconto
(5) saldo: barrare la casella se il pagamento si riferisce al saldo. Se il pagamento e’ effettuato in un unica soluzione barrare entrambe le caselle
(6) numero immobili: indicare il numero degli immobili (massimo 3 cifre), nell’esempio 2
(7) codice tributo: indicare 3962
(8) rateazione/mese rif: non compilare
(9) anno di riferimento: Anno d’imposta per cui si effettua il pagamento, nell’esempio 2017
(10) importi a debito versati: indicare l’importo a debito, nell’esempio 1.000,00
(11) importi a credito compensati: non compilare
(12) TOTALE G: somma degli importi a debito indicati nella sezione IMU e Altri Tributi Locali
(13) TOTALE H: somma degli importi a credito indicati nella sezione IMU e Altri Tributi Locali, non compilare se non sono presenti importi a credito
(14) SALDO (G-H): indicare il saldo (TOTALE G – TOTALE H)
(15) detrazione: non compilare
 Fonte: Agenzia delle Entrate
Riferimento Normativo: LEGGE  147 del 27/12/2013 Art. 1 Comma 639 Visualizza Risoluzione – pdf
Valuta l'articolo
[Totale: 2 Media: 2]

About Tasse-Fisco

Tasse-Fisco
Dottore Commercialista Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e Revisore Legale con la passione per il diritto Tributario e Societario e Esperto nella Consulenza Aziendale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.