HOMEPAGE / Varie su Fisco, Tasse, ecc. / Compilazione Domanda Riscatto della Laurea: calcolo, simulazione, rateizzazione

Compilazione Domanda Riscatto della Laurea: calcolo, simulazione, rateizzazione

bambino viso pitturato - trucco bimbiLa compilazione della Domanda di Riscatto Laurea tramite sito INPS si effettua accedendo all’area riservata con il proprio codice fiscale o user id e PIN Una volta dentro avrete la possibilità di visualizzare:

Inserisci domanda

Consulta domande

Simulazione calcolo

Scheda informativa

Scarica manuale utente

ACCESSO

L’accesso alla procedura avviene dal Portale INPS attraverso la fase di autenticazionecon Codice Fiscale e PIN Dispositivo, SPID oppure attraverso CNS:

Figura 1 – Maschera di Login

L’autenticazione tramite SPID consente di inviare una domanda senza la necessità diPIN Dispositivo.

ACQUISIZIONE DOMANDA CITTADINO
La “Home Page” dell’applicazione consente di accedere alle seguenti funzioni:

1. Inserisci Domanda
2. Consulta Domande
3. Simulazione Calcolo
4. Scheda informativa
5. Scarica manuale utente

pin spid CNS

pin spid CNS

Figura 2 – Home page dell’applicazione per il cittadino
La funzione “Consulta Domande ” permette di consultare l’elenco di eventualiDomande di Riscatto già presentate.

(Vengono elencate solo le Domande presentate in forma telematica tramitel’applicazione stessa: eventuali Domande presentate in forma cartacea presso una sede INPS non sono consultabili con questa applicazione, è necessario rivolgersi alla propria sede INPS.)

La funzione “Inserisci Domanda ” permette di inserire una nuova Domanda di Riscatto di Laurea. In dettaglio è composta dalle seguenti sottosezioni da compilare:

  • Anagrafica (obbligatoria)
  • Titoli di studio (obbligatoria)
  • Periodi (obbligatoria)
  • Modalità pagamento (obbligatoria)
  • Modalità di calcolo (obbligatoria per chi rientra nel range anagrafico)
  • Allegati (facoltativa)

Per acquisire una nuova Domanda si deve salvare la scheda con i propri datianagrafici; i dati possono essere eventualmente aggiornati con l’apposita funzione.Nella scheda Dettaglio Anagrafica i dati anagrafici sono precompilati in base alleinformazioni legate all’utenza con la quale è stato effettuato l’accesso al portale. In fondo alla pagina si deve scegliere se effettuiamo la domanda in qualità di “Superstite del lavoratore” o di “Lavoratore interessato”.

anagrafica INPS

Figura 3 – Dettaglio Anagrafica

Se sono presenti contributi in più gestioni selezionare, dall’elenco Scelta Gestione, ‘Compila domanda’ presente a fianco alla gestione dove si desidera presentare la domanda.

scelta gestione INPS riscatto anni di laurea

Figura 4 – Scelta gestione

Cliccando sul pulsante “Inserisci domanda” si può iniziare la compilazione delladomanda di riscatto

E’ stato inserito il pulsante “modalità calcolo” in grigio che si attiva in caso di riscattolaurea ai sensi dell’articolo 2 del Dlgs n.184/1997, nei casi in cui si abbiano i requisiti previsti dal comma 5 quater, introdotto dal D.L. 4/2019 (non compimento del quaranticinquesimo anno di età e periodi oggetto di riscatto successivi al 31/12/1995).

Figura 5 – Acquisizione Domanda

fondo pensione lavoratori

Nella scheda “Titoli di studio” compilare i campi relativi al corso di laurea conseguito e salvare.

Figura 6 – Titoli di studio
Con il pulsante” aggiungi un nuovo titolo di studio” è possibile inserire i dati di un altro titolo di studio

Figura 7 – Titoli di studio Aggiungi
Dopo aver salvato questi dati è possibile scegliere la modalità di inserimento dei periodi, senza interruzioni o in più periodi personalizzati, nella scheda Periodi.

Come fare domanda di riscatto della laurea online

Figura 8 – Periodi
Se si sceglie la modalità “Periodo senza interruzione”, vengono caricate le date in automatico

Figura 9 – Periodi

Se si sceglie di inserire i periodi personalizzati questi devono inseriti nel formato gg/mm/aaaa ed essere afferenti allo stesso anno solare.
Nella scheda Allegati è possibile effettuare il caricamento di un documento, in formato .PDF e .JPG, che si intende allegare alla domanda.

periodi da riscattare

domande inps online

Figura 10 – Allegati
Nella scheda relativa al Pagamento è possibile scegliere la modalità fra Unica soluzione e la Rateizzazione

Figura 11 – Pagamento

pagamento del riscatto degli anni di laurea

Se è presente il requisito anagrafico (45 anni non compiuti), previsto dal D.L. 4/2019,si attiva automaticamente il pulsante “modalità di calcolo” che deve essereobbligatoriamente compilato. E’ possibile infatti, scegliere tra le due seguenti opzionidi calcolo:

  1. 1  in base al minimale degli artigiani e commercianti vigente nell’anno di presentazione della domanda e applicando l’aliquota di computo delle prestazioni pensionistiche, vigente, alla medesima data, nell’assicurazionegenerale obbligatoria per i lavoratori dipendenti (nuova opzione)
  2. 2  in base alla retribuzione assoggettata a contribuzione nei dodici mesi meno remoti rispetto alla data della domanda e applicando le aliquote contributive di finanziamento vigenti nel regime ove opera il riscatto, alla medesima data;

calcolo costo riscatto sul sito INPS

Figura 12 – Modalità calcolo
Nella scheda Riepilogo e Invio vengono riepilogati i dati inseriti prima di Accettare eInviare la Domanda con l’apposito pulsante.

corso legale laurea: riepilogo

Figura 13 – Riepilogo e invio

dati anagrafici

Figura 14 – Conferma e invio domanda

SIMULAZIONE CALCOLO

Con questa nuova funzionalità è stato creato un simulatore in grado di effettuare un calcolo orientativo dell’onere di riscatto per i periodi che si collochino nel sistemacontributivo in favore degli iscritti a qualsiasi gestione pubblica o privata.

La stessa funzionalità, sempre a titolo orientativo, è stata attivata per simulare l’oneredi riscatto per i periodi che si collochino nel sistema retributivo, ed è attualmente disponibile per gli iscritti al Fondo pensioni lavoratori dipendenti, Gestioni speciali artigiani, commercianti, Coltivatori Diretti e Coloni Mezzadri.

Con il pulsante “simulazione calcolo”, si apre una pagina informativa e uno specchietto con i dati necessari per effettuare la suddetta operazione. Dal menù a tendina è possibile scegliere la gestione previdenziale in cui si desidera simulare il calcolo.

Figura 15 – Simulazione calcolo onere

Una volta effettuata la scelta della gestione previdenziale devono essere immessi i dati necessari e obbligatori per perfezionare il calcolo:

  • Anno di iscrizione all’Università
  • Numero di rate in cui frazionare il pagamento
image.png

Per il calcolo dell’onere nel sistema retributivo potrebbero verificarsi dei problemilegati alla gestione del conto, in questi casi, pertanto, comparirà un’avvertenza con l’indicazione di rivolgersi alla propria struttura Inps di riferimento.

  • Periodo o periodi da riscattare “dal…al” afferenti lo stesso anno solare.

Inoltre è richiesto di dichiarare l’esistenza di eventuali periodi di anzianità estera o anteriore al 1° gennaio 1996.

Figura 16 – Dati necessari per il calcolo
Inseriti tutti i dati necessari, con il pulsante “calcola l’onere del tuo riscatto di laurea”,si otterrà la simulazione.

 

Figura 17 – Costo del riscatto

Valuta l'articolo
[Totale: 0 Media: 0]

About Tasse-Fisco

Tasse-Fisco
Dottore Commercialista Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e Revisore Legale con la passione per il diritto Tributario e Societario e Esperto nella Consulenza Aziendale.

1 commento

  1. Avatar

    Posso chiedere cosa cambia tra le due opzioni di calcolo e, in particolare per un neolaureato inoccupato, cosa conviene fare e perchè? Grazie.

Per domande su casi specifici o personali, CLICCA QUI
I commenti qui sotto sono dedicati solo a correzioni e suggerimenti in merito al testo dell'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.