HOMEPAGE / Società e Redditi / IVA / Nuovo Aumento Aliquota Iva 2015 da quando scatta

Nuovo Aumento Aliquota Iva 2015 da quando scatta

indexPurtroppo il nuovo aumento delle aliquote Iva è alle porte e vediamo da quando entra in vigore in quanto nel DL Stabilità 2015 è statao definito il timing da rispettare negli aumenti alloquando non si superino gli obiettivi di finanza pubblica imposti dall’UE non saranno raggiunti. Le modifiche interverranno sia sull’attuale aliquota già incrementata al 22% che salirà sia quella al 10% il cui aumento era stato palesato con lo sconcerto di tutto il settore, soprattutto quello edile a cui tale aliquota è molto agganciata.

Vediamo meglio nel dettaglio per darvi qualche chiarimento in più

L’aumento aliquota del 10%

L’aliquota IVA del 10 per cento sarà aumentata di due punti percentuali a decorrere dal 1 gennaio 2016 e di un ulteriore 1 per cento dal 1 gennaio 2017;

Per cui per il 2016 potremmo avere un incremento fino al 12% dal 2017 addirittura al 13% !!!

L’aumento aliquota del 22%

Lo ripeto, la già incrementata aliquota al 22% sarà nuovamente aumentata di due punti percentuali dal primo gennaio 2016 arrivando così alla cifra record del 24% e dal 2017 salirà di un altro punto ossia del 25%.

Inoltre dal 2018, non contenti, aumenterà di un altro 0,5% arrivando quindi al 25,5% !!!

Non è finita qui…

Non è finita qui in quanto nello stesso decreto è disciplinato che successivamente sarà richiesto un provvedimento del direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli in cui saranno definiti gli aumenti delle aliquota dell’accisa sulla benzina e sulla benzina con piombo, nonché l’aliquota dell’accisa sul gasolio usato come carburante, sono in modo da determinare maggiori entrate nette non inferiori a 700 milioni di euro per l’anno 2018 e ciascuno degli anni successivi.

Clausola Salvaguardia o salvafaccia 

Viene comunque inserito che se gli stessi obiettivi potranno essere raggiunti da provvedimenti che assicurino, integralmente o in parte, gli stessi effetti positivi sui saldi di finanza per cui sarebbe il caso che li trovassero in quanto a mio modesto avviso governare così, aumentando imposte, tasse e accise con poche politiche di sviluppo siamo capaci veramente tutti…o quasi.

Vi segnalo inoltre cneh le novità riguardanti il nuovo reverse charge o inversione contabile che conosce nuove fattispecie applicative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.