HOMEPAGE / Persone Fisiche e IRPEF / Modifiche al 730 2010: attendiamo la versione ancora definitiva

Modifiche al 730 2010: attendiamo la versione ancora definitiva

Modifiche  al  modello  730-1/2010 ed  alle  istruzioni  del  modello  di dichiarazione 730 2010 redditi 2009 a       al fine di tenere conto  di ricomprendere nella dichiarazione dei redditi anche le nuove agevolazioni fiscali 2010 previste dalla legge regionale n. 23 del 2002 con la detrazione del 55% prevista per  gli  interventi edilizi finalizzati  al  risparmio  energetico.

Le modifiche per il modello 730 2010, 730, 730-1,  730-2  per il sostituto  d’imposta,  730-2 , 730-3, 730-4, 730-4  integrativo,  con  le  relative  istruzioni, dovrà essere ripubblicato.

Quali sono le modifiche:

  • nella scheda da  utilizzare  per  la  scelta  dell’otto  per  mille dell’IRPEF (modello 730-1), l’ultimo periodo contenuto nelle “Avvertenze”  è sostituito  con  il  seguente:  “La  quota  non  attribuita  spettante  alle  Assemblee di Dio in Italia è devoluta alla gestione statale.”;
  • nella scheda da utilizzare per  la  scelta  del  cinque  per  mille dell’IRPEF nel fascicolo 1 730-1  il  titolo  del   riquadro   “Sostegno   alle associazioni sportive dilettantistiche riconosciute  ai  fini  sportivi  dal CONI a norma di legge” è integrato con le seguenti parole: “che svolgono una rilevante attività di interesse sociale.”;
  • alla pagina 7 delle istruzioni, nel primo rigo del  paragrafo  1.15 (Le date da ricordare) sono eliminate le seguenti parole: ”sugli  emolumenti corrisposti in tale mese”;
  • alla pagina 9 delle istruzioni, nella parte relativa  alla  “Scelta per la destinazione dell’otto per mille dell’IRPEF”, il  periodo  “le  quote non attribuite, proporzionalmente spettanti alle Assemblee di Dio in  Italia e alla Chiesa Valdese Unione delle Chiese metodiste e Valdesi, sono devolute alla  gestione  statale”  è  sostituito  con  il  seguente:  “la  quota  non attribuita proporzionalmente spettante alle Assemblee di  Dio  in  Italia  è devoluta alla gestione statale”;
  • alla pagina 10 delle istruzioni, nella parte relativa alla  “Scelta per la destinazione del cinque per mille dell’IRPEF”, il  periodo  contenuto nella  lettera  e)  dell’elenco:  “Sostegno   alle   associazioni   sportive dilettantistiche riconosciute ai fini sportivi dal CONI a norma di legge”  è integrato con le seguenti parole: “che svolgono una  rilevante  attività  di interesse sociale (decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del  2 aprile 2009).”;
  • alla pagina 44 delle istruzioni, nella sezione V, i due periodi che seguono  le  parole:  ”per  il  recupero  del  patrimonio  edilizio.”   Sono sostituiti dal seguente periodo: “Inoltre dal 1° gennaio 2009 la  detrazione per gli interventi finalizzati al risparmio energetico non è cumulabile  con altri contributi comunitari, regionali o locali, riconosciuti per i medesimi interventi, secondo quanto previsto dal D.Lgs. 30 maggio 2008, n. 115.“;
  • alla pagina 44 delle istruzioni, nella sezione V,  il  periodo  che segue le parole: “requisiti tecnici richiesti” è  sostituito  dal  seguente: “In caso di più interventi sul medesimo edificio l’asseverazione può fornire i dati e le informazioni richieste in modo unitario. Inoltre,  nel  caso  di sostituzione di finestre comprensive di infissi o di sostituzione di caldaie a condensazione con potenza non superiore  a  100  kW,  l’asseverazione  può essere sostituita da una certificazione dei produttori”;
  • alla pagina 58 dell’appendice alla voce “Eventi  eccezionali”  alla fine dell’elenco numerato è aggiunto il seguente codice: “7 per  i  soggetti residenti nel comune di Viareggio individuati nell’art. 3 dell’ordinanza  n. 3834 del 22 dicembre 2009, per i quali è  prevista  la  sospensione  dal  29 giugno 2009 al 31 dicembre 2010 dei termini relativi agli adempimenti ed  ai versamenti tributari scadenti nel medesimo periodo.”;
  • alla pagina 71 dell’appendice la tabella 10 “Aliquota convenzionale massima applicabile sui dividenti esteri” è sostituita dalla tabella, avente lo stesso titolo, allegata al presente provvedimento sotto la lettera “A”.

Sarà nostra cura comunque rendere disponibile nella sezione moduli e modelli i nuovi fascicoli aggiornati.

Comuqnue quelli che sono caricati adesso qualora ne abbiate urgenza sono attendibili in quanto le modofiche non hanno intaccato le parti detemrianti per la corretta stima delle imposte da versare per il 2010.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.