HOMEPAGE / Famiglia e Matrimonio / BONUS PER LE FAMIGLIE: i requisiti per accedere e gli importi concessi

BONUS PER LE FAMIGLIE: i requisiti per accedere e gli importi concessi

Per richiedere i bonus al datore di lavoro o all’ente pensionistico o all’agenzia delle Entrate (cosa differente dalla social card), BONUS per le famiglie, i lavoratori, i pensionati e le persone non autosufficienti possono fare richiesta (una sola volta) tramite i modelli disponibili on line sul sito dell’agenzia delle entrate per un importo che potrà variare da 200 a 1.000 euro. I parametri da prendere a riferimento per determinare la misura del bonus prevede le seguenti categorie reddituali e in base al numero di componenti del nucleo familiare.

I redditi che possono beneficiare come sopra descritto sono quelli complessivamente percepiti relativi a lavoro dipendente, pensione o assimilati, reddito fondiari fino a 2.500 euro annui.

  • 200 euro: single pensionati con reddito complessivo fino a 15mila euro;
  • 300 euro: famiglie composte da due persone e reddito complessivo fino a 17mila euro;
  • 450 euro: famiglie composte da tre persone e reddito complessivo fino a 17mila euro;
  • 500 euro: famiglie composte da quattro persone e reddito complessivo fino a 20mila euro;
  • 600 euro: famiglie composte da cinque persone e reddito complessivo fino a 20mila euro;
  • 1.000 euro: famiglie composte da più di cinque persone e reddito fino a 22mila euro;
  • 1.000 euro: famiglie con figli a carico portatori di handicap e reddito fino a 35mila euro.

Nel sito dell’agenzia vedrete che i modelli sono due: l’uno per il datore di lavoro e l’altro e l’altro per l’agenzia delle entrate.  Gravosa la situazione per chi non ha un sostituto di imposta: in quel caso dovrà procedere autonomamente all’invio telematico dell’istanza all’agenzia (cosa non semplicissima per via delle dotazioni informatiche e le competenze minime richieste per farlo).

1 commento

Per domande su casi specifici o personali, CLICCA QUI
I commenti qui sotto sono dedicati solo a correzioni e suggerimenti in merito al testo dell'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.