HOMEPAGE / Persone Fisiche e IRPEF / La Documentazione per il 730, da portare al CAF

La Documentazione per il 730, da portare al CAF

caf 730 unico 2010Vi indico in sistensi la Documentazione 730 da presentare al CAF per la compilazione del modello 730 (dichiarazione delle tasse) che dal 2015 avverrà in forma sperimentale in modo precompilato, in modo da non scordarsi documenti per detrazioni e deduzioni fiscali che vi possono far risparmiare o pagare meno imposte Irpef perchè sarebbe proprio un peccato regalarli.

La documentazione indispensabile per il 730

La documentazione richiesta ai fini della corretta predisposizione della dichiarazione dei redditi 730 (sezione moduli e modelli) si compone dei documenti relativi alle ritenute subite nell’anno precedente, agli oneri deducibili e a quelli detraibili, nonché ai versamenti, e ai crediti di imposta emergenti dalle precedenti dichiarazioni.

CUD

In primis qualora si svolga lavoro dipendente è necessario presentare il modello di certificazione rilasciato dal datore di lavoro ossia il modello CUD anche nel caso sia rilasciato dall’ente pensionistico e da altre certificazioni dei sostituti d’imposta dalle quali risultino le ritenute subite sui redditi di lavoro dipendente, sui redditi assimilati a quelli di lavoro dipendente, sui redditi di lavoro autonomo occasionale. Con il 730 precompilato a dire il vero questo non sarà fondamentale in quanto come saprete il vostro datore di lavoro già avrà inviato i vostri dati all’anagrafe tributaria che confesionerà per voi il 730 precompilato anche se lo sapete che vi consiglio sempre di controllarlo in quanto l’agenzia delle entrate non riesce ancora a captare tutte le detrazioni di cui avete diritto.

Nel caso invece si svolga attività libero professionale dovranno essere portate per la compilazione del Modello unico le fatture emesse, quelle ricevute, gli scontrini, le quietanze, i modelli F24 versati nell’anno, attestati di versamento degli acconti d’imposta IRPEF effettuati autonomamente dal contribuente e qualsiasi documenti fiscalmente riconosciuti che sia in gradi comprovare il sostenimento della spesa ai fini delle famose deduzioni e detrazioni dal reddito complessivo di imposta come ad esempio nel caso di interessi sul mutuo sarà necessario portare per essere deducibili o detraibili la copia del contratto di mutuo per l’acquisto dell’immobile adibito ad abitazione principale, o nel caso di stipula di una polizza per l’assicurazione potranno dedursi i costi per i premi pagati nell’esercizio sulla vita, la copia della polizza o altra certificazione rilasciata dalla compagnia.

Ultimo 730 presentato

L’ultima dichiarazione dei redditi presentata per verificare se si hanno crediti di imposta o anche debiti che derivano dall’anno precedente in modo da vedere se si possono compensare con altre imposte a richiedere a rimborso. Per questo sarà necessario anche produrre gli F24 pagati o ne quali sono state effettuate delle compensazioni in modo da vedere se si ha ancora la disponibilità di quel credito e vedere quante imposte o acconTi sono già stati versati.

Documentazione per le detrazioni e le deduzioni delle tasse e delle imposte

Nel caso si fosse fatta nell’anno precedente la richiesta per la deducibilità delle spese sostenute per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio ai fini della corretta  detrazione fiscale sulla ristrutturazione del 36% o la detrazione per il risparmio energetico del 55% la ricevuta dei bonifici con il pagamento delle spese per i lavori nonché la copia della ricevuta della raccomandata inviata al Centro operativo di Pescara per comunicare l’inizio lavori, la quietanza rilasciata dal condominio (in caso di lavori di manutenzione ordinaria su parti comuni, le quietanze di pagamento degli oneri di urbanizzazione, gli attestati di versamento delle ritenute applicate sui compensi dei professionisti che operavano sul cantiere.

Sarebbe meglio anche allegare per la compilazione del modello unico o 730 , i certificati catastali relativi ai terreni e ai fabbricati posseduti, i contratti di locazione registrati stipulati e altri documenti relativi alle detrazioni soggettive spettanti.

Sono previste anche le autocertificazioni per il sostenimento delle spese sanitarie per i familiari non fiscalmente a carico, affetti da patologie che danno diritto all’esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria pubblica.

Scadenze nuovo 730

Per approfondimenti leggete l’articolo dedicato alla compilazione del 730 precompilato intanto vi indico le principali scadenze da tenere a mente

SCADENZE CONTRIBUENTE SOSTITUTO DI IMPOSTA CAF O PROFESSIONISTA
ENTRO IL 28 FEBBRAIO 2016 Riceve dal sostituto d'imposta la Certificazione Unica dei redditi percepiti e delle ritenute subite. Consegna al contribuente la Certificazione Unica dei redditi percepiti e delle ritenute subite.
ENTRO IL 7 MARZO 2016 Invia all'Agenzia delle Entrate le certificazioni uniche rilasciate
A PARTIRE DAL 15 APRILE 2016 Puu00f2, tramite i servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate, accedere alla dichiarazione pre-compilata
ENTRO IL 7 LUGLIO 2016 Presenta al proprio sostituto d'imposta, Caf o professionista abilitato la dichiarazione Mod. 730 e la busta contenente il Mod. 730-1 per la scelta della destinazione dellu2019otto, cinque e due per mille dellu2019Irpef. Rilascia ricevuta dell'avvenuta presentazione della dichiarazione e della busta da parte del contribuente.Rilascia ricevuta dell'avvenuta presentazione della dichiarazione e della busta da parte del contribuente.
ENTRO IL 7 LUGLIO 2016 Trasmette telematicamente all'Agenzia delle Entrate le dichiarazioni predisposte. Trasmette telematicamente all'Agenzia delle Entrate le dichiarazioni predisposte.
ENTRO IL 7 LUGLIO 2016 Riceve dal sostituto d'imposta, Caf o professio- nista abilitato copia della dichiarazione Mod. 730 e il prospetto di liquidazione Mod. 730-3. Controlla la regolarita' formale della dichiara- zione presentata dai contribuenti, effettua il calcolo delle imposte, consegna al contribuen- te copia della dichiarazione Mod. 730 e il pro- spetto di liquidazione Mod. 730-3 Verifica la conformitu00e0 dei dati esposti nella dichiarazione, effettua il calcolo delle imposte e consegna al contribuente copia della dichia- razione Mod. 730 e il prospetto di liquidazione Mod. 730-3.
ENTRO IL 7 LUGLIO 2016 Presenta telematicamente all'Agenzia delle Entrate la dichiarazione Mod. 730 e il Mod. 730- 1 per la scelta della destinazione dell'otto, cinque e due per mille dell'Irpef. Nei giorni successivi alla presentazione del Mod. 730 riceve ricevuta telematica dell'avvenuta presentazione.
A PARTIRE DAL MESE DI LUGLIO 2016 (Per i pensionati a partire dal mese di agosto o settembre Riceve la retribuzione con i rimborsi o con le trattenute delle somme dovute. In caso di rateizzazione dei versamenti di saldo e degli eventuali acconti u00e8 trattenuta la prima rata. Le ulteriori rate, maggiorate dell'interesse dello 0,33 per cento mensile, saranno trattenute dalle retribuzioni nei mesi successivi. rateizzati) la parte residua, maggiorata dellu2019in- teresse nella misura dello 0,4 per cento men- sile, sarau0300 trattenuta dalle retribuzioni dei mesi successivi. Trattiene le somme dovute per le imposte o effettua i rimborsi. In caso di rateizzazione dei versamenti di saldo e degli eventuali acconti trattiene la prima rata. Le ulteriori rate, maggiorate dell'interesse dello 0,33 per cento mensile, le tratterra' dalle retribuzioni nei mesi successivi. Se la retribuzione u00e8 insufficiente per il paga- mento delle imposte (ovvero degli importi rateizzati) trattiene la parte residua, maggiora- ta dellu2019interesse nella misura dello 0,4 per cento mensile, dalle retribuzioni dei mesi suc- cessivi.
ENTRO IL 30 SETTEMBRE 2016 Comunica al sostituto du2019imposta di non voler effettuare il secondo o unico acconto dell'Irpef o di volerlo effettuare in misura inferiore rispet- to a quello indicato nel Mod. 730-3.
ENTRO IL 25 OTTOBRE 2016 Puu00f2 presentare al CAF o al professionista abilitato la dichiarazione 730 integrativa.
A NOVEMBRE 2016 Riceve la retribuzione con le trattenute delle somme dovute a titolo di acconto per l'Irpef. Se la retribuzione u00e8 insufficiente per il pagamento delle imposte, la parte residua, maggiorata dell'interesse nella misura dello 0,4 per cento mensile, sarau0300 trattenuta dalla retribuzio- ne del mese di dicembre. Aggiunge alle ritenute le somme dovute a titolo di acconto per l'Irpef.Se la retribuzione u00e8 insufficiente per il pagamento delle imposte trattiene la parte residua, maggiorata dell'interesse nella misura dello 0,4 per cento mensile, dalla retribuzione del mese di dicembre.
ENTRO IL 10 NOVEMBRE 2016 Riceve dal Caf o dal professionista abilitato copia della dichiarazione Mod. 730 integrativo e il prospetto di liquidazione Mod. 730-3 integrativo. Verifica la conformitu00e0 dei dati esposti nella dichiarazione integrativa, effettua il calcolo delle imposte e consegna al contribuente copia della dichiarazione Mod. 730 integrativo e il prospetto di liquidazione Mod. 730-3 integrativo; comunica al sostituto il risultato finale della dichiarazione.
ENTRO IL 10 NOVEMBRE 2016 Trasmette telematicamente all'Agenzia delle Entrate le dichiarazioni integrative.

Ricordate la data del 31 maggio se non fate il 730 precompilato

Il 31 maggio è una data particolare poi perchè scadono i termini  per la presentazione ai CAF, della dichiarazione dei redditi che si intende presentare con il modello 730 per coloro che si avvalgono dell’assistenza fiscale. Inoltre possono presentare il  730 coloro che hanno percepito redditi di lavoro dipendente, di pensione ed alcuni redditi assimilati ma non hanno un sostituto di imposta che gliha effettuato il conguaglio Irpef in busta paga per cui devono presentare il modello 730 onde evitare che si vedano tra qualche anno recapitare una bella cartella di pagamento come successo a mia moglie.

Entro la stessa data inoltre so effettuerà la scelta della destinazione dell’8 per mille e del 5 per mille con apposita busta chiusa. Per i sostituti d’imposta che prestano assistenza fiscale e qudini non solo i CAF inoltre scade lo stesso giorno il
termine per consegnare al lavoratore dipendente o pensionato copia della dichiarazione Modello 730 e del prospetto di liquidazione Modello 730-3.

Vi ricordo che per risparmiare potete consultare l’articolo dedicato ad un elenco sintetico con le detrazioni fiscali nel 730  dove trovertete anche gli articoli di approfondimento.

La scadenza per la consegna della documentazione è fissata per il prossimo 30 aprile mentre per il CAF è il 31 maggio di ciascun anno che se scade di sabato è prorogato al primo giorno lavorativo successivo.

Aggiornamento: da oggi primo maggio chi è  in ritardo non si disperi perchè seppur persa la possibilità di consegnare la dichiarazione dei reddti al proprio datore di la(anche se dubito sicuramente vi verrà concesso qualche giorno in più) potrete rivolgervi al ai CAF o centri di assistenza fiscale nei quali dovrete presentarvi con la documentazione utile per compilare la dichiarazione o direttamente con la dichiarazione dei redditi compilata.

Il caf provvederà alla compilazione della dichiarazione è alla riconsegna e poi dovrete riportare il modello 730-4 al proprio datore di lavoro che provvederà a trattenervi dalla busta paga le eventuali tasse da pagare (conguaglio in busta paga) o anche ad accreditarvi eventuali crediti di imposta se avete subito nel corso dell’anno maggiori detrazioni rispetto a quelle dovute già dalla busta paga di luglio.

La scadenza per la consegna della documentazione della denuncia dei redditi al caf è il 30 aprile o 31 maggio se ci si rivolge ad un professionista abilitato come un dottere commercialista per intenderci: se ritardate anche questo potrete farvi compilare il modello unico che  da un intermediari e liquidare autonomamente le imposte che vi saranno comunicate dal commercialista intermdiario e che provvederà lui ad inviare telematicamente. Inoltre vi ricordo di leggere gli articoli che sono contenuti nella categoria appositamente predisposta per la compilazione del 730 o del modello unico.

Elenco delle detrazioni e deduzioni Fiscali

Vi consigliamo anche di leggere un elenco delle spese da portarsi in detrazione nella diciharazione dei redditi 730 o nel modello unico. Vi ricordo inoltre che ogni anno intervengono proroghe possono posticipare i termini naturali di scadenza.

L’attività di riscontro dell’agenzia delle entrate, assolutamente di routine, coinvolgerà in genere percentuale molto basse rispetto al totale delle dichiarazioni: parliamo di percentuali molto al di sotto del 10% e selezionate sulla base di particolari indici di rischio.
Premesso che la documentazione oggetto di precedente richiesta non deve essere più esibita si evidenzia che, per gli atti già in possesso di una pubblica amministrazione sarà sufficiente indicare dove sia possibile reperire tali documenti.

Novità 2015

La novità di rilievo del 2015 sono senza dubbio relative alla presentazione della dichiarazione dei redditi 730 precompilata in formato sperimentale da parte dei contribuenti che sono titolari di redditi di lavoro autonomo che prevederanno una serie di scadenze fisse. Vi invito a leggere quidni l’articolo di approfondimento dove sono ripercorse le principali scadenze fisse per contribuenti e datori di lavoro e come si svolge in pratica.

14 commenti

  1. Buongiorno, vorrei sapere se la retta di frequenza alla scuola parietaria dell’infanzia si può dedurre. Si parla di retta per mensa scolastica ma poi si dice di tasse…le tasse non corrispondono alle rette di frequenza?
    grazie Cristina

  2. Dovrebbe leggere l’articolo dedicato alla detrazione fiscale delle spese per le scuole paritarie

  3. Dovrebbe leggere l’articolo i approfondimento dedicato proprio alla detrazione fiscale delle spese scolastiche

  4. Buon giorno vorrei sapere se è possibile scaricare le spese sostenute per la scuola paritaria di secondo grado.
    grazie

  5. Salve,io sono titolare di una ditta individuale ed il mio commercialista non mi ricorda molte cose,spesso senza consigli.e la mia prima dichiarazione dei redditi e non ne capisco molto,ma posseggo una casa e non so perche non mi ha chiesto nulla per poter detrarre gli interessi sul mutuo.che devo fare oggi e il 5 giugno……

  6. Buongiorno e complimenti per il sito e e i chiarimenti che fornisce. Per motivi di lavoro vivo in Turchia con la famiglia, e mia figlia frequenta una scuola superiore privata internazionale in lingua inglese. Mi domando se i costi della retta possano essere messi in detrazione. Inoltre se il costo dell’
    appartamento dove mia figlia vive, e ovviamente ci vive il resto della famiglia, possa essere messo in detrazione in quanto usato da studente fuori sede.

  7. Se lo ha già fatto che documentazione vuole produrre?

  8. Buongiorno vorrei sapere se x fare la dichiarazione dei redditi ke tipo di documentazione serve.grazie ho effettuato 730 unico

  9. Buongiorno,

    esiste un limite di valore del reddito dominicale/agrario al di sotto del quale non è necessario indicare i terreni posseduti (%di possesso 1/18) nel 730?

    grazie e cordiali saluti
    katia

  10. 30 ne ha novembre, con aprile giugno e settembre…Giusto, Grazie della segnalazione :-)

  11. Siete proprio certi che il termine ultimo per la presentazione della documentazione del 730 sia il 31 di APRILE ??? (Lo avete ripetuto due volte ! sic!?)

  12. Dipende dall’importo cumultaivamente percepito nel periodo di imposta se supera la soglia

  13. buongiorno, vorrei sapere se mio marito può avere a carico nostra figlia per 12 mesi anche se ha lavorato 5 mesi. grazie

Per domande su casi specifici o personali, CLICCA QUI
I commenti qui sotto sono dedicati solo a correzioni e suggerimenti in merito al testo dell'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.