HOMEPAGE / News ed Eventi / I Btp continuano a rendere quasi 0

I Btp continuano a rendere quasi 0

detrazione interessi su mutuo 2010 Il Ministero del Tesoro ha collocato quest’oggi 7 miliardi di euro in Btp e Ccteu. Il Btp decennale, con scadenza Dicembre 2025, è stato piazzato ad un interesse dell’1,44%, con una discesa di un ulteriore 0,15% rispetto all’asta precedente. Venduti anche i Btp a 7 anni, con un rendimento di appena lo 0,42%, anche qui in calo di 15 centesimi rispetto al passato. Il CctEu con scadenza Dicembre 2022 è stato venduto allo 0,47% di interesse (+5 centesimi rispetto al recente passato).

Insomma dopo un avvio tonico, i titoli di Stato hanno ceduto con lo spread che, dopo un inizio in fase di restringimento, è ripreso salire velocemente, in parallelo con il crollo dei titoli bancari sulla Borsa italiana. Sarebbe avvenuta una sorta di contagio.

Aste di Btp quindi positive, con una discesa dei rendimenti rispetto ai collocamenti di Dicembre ed un rialzo dei rapporti di copertura: una buona notizia senza dubbio per lo Stato italiano. Particolarmente buona la domanda sul 5 anni. “L’elemento principale da segnalare in quest’asta è l’elevato rapporto di copertura in particolare sul tratto a cinque anni, per cui le richieste sono 1,57 volte l’offerta” ha affermato Vincenzo Longo di Ig. “Il 5 anni ha avuto un bid-to-cover superiore al 10, ma va considerato che l’importo in offerta era minore, un po’ più dimesso è stato invece il Ccteu” ha dichiarato invece Giabluca Ziglio di Sunrise Brokers.

I rendimenti dei Btp insomma si sono a fine asta attestati sui minimi registrati lo scorso Novembre. Pochi interessi per i risparmiatori, ma le casse dell’Italia possono tirare un altro sospiro di sollievo nei confronti del debito.

Valuta l'articolo
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.