HOMEPAGE / News ed Eventi / Decreto Proroga Spesometro 2019: Scadenza 30 aprile

Decreto Proroga Spesometro 2019: Scadenza 30 aprile

spesometro agenzia delle entrate

Proroga Spesometro 2019

Accolta la richiesta d parte delle associazioni di categoria che hanno richiesto lo slittamento al 30 aprile 2019 dello spesometro e anche dell’esterometro.

Proroga Spesometro 2018 Post Decreto Dignità

Lo spesometro relativo al terzo trimestre del 2018 dovrà essere trasmesso entro la scadenza del 28 febbraio 2019 (precedente fissata nel 30 novembre). Nel caso abbiate presentato opzione per la trasmissione telematica con cadenza semestrale invece i termini di scadenza entro cui inviare i flussi di dati sarebbero per il primo e secondo semestre, rispettivamente e il 28 febbraio dell’anno successivo.
Relativamente allo spesometro 2018 avremo quindi che le scadenze naturali per i contribuenti trimestrali saranno:

  • I semestre: 31 maggio 2018;
  • II semestre: 30 settembre (1° ottobre per il 2018 perché il 30 è domenica);
  • III e IV trimestre: 28 febbraio 2019;

Trasmissione semestrale

  • I Semestre: 1° ottobre 2018;
  • II semestre: 28 febbraio 2019.

Vi ricordo che il Decreto dignità è stato solo firmato dal presidente della Repubblica per cui deve attender e la conclusione dell’Iter approvativo prima di entrare ufficialmente in vigore ed essere operativo. Vi invito quindi a leggere l’articolo dedicato al Decreto Dignità 2018 per verificarne l’entrata n vigore. In caso contrario restano ferme le scadenze esistenti che trovate nell’articolo dedicato alle scadenze dello spesometro.

Decreto proroghe esterometro 2019

Decreto proroga Esterometro Spesometro Liquidazioni periodiche

 

Proroga spesometro 2017 

Nuova proroga al 16 ottobre 2017 per l’invio dello spesometro o dati fatture o nuovo elenco clienti fornitore per gli aficionados di questo adempimento sempre molto discusso.

Con il provvedimento del 2 settembre l’agenzia delle entrate diramato il comunicato che trasla la scadenza naturale del 16 settembre (già prorogata) alla nuova del 28 settembre. Non sono personalmente soddisfatto in quanto la richiesta era di posticiparla al 31 ottobre dato l’approssimarsi della scadenza cardine del professionista che è la trasmissione telematica dei modelli di dichiarazione Unico. Ancora una volta chi fa le leggi non sembra preoccuparsi sufficientemente dell’operatività di settore e dei disagi che crea. Non ce ne scorderemo.

Con il comunicato stampa del 26 settembre, A SOLI 2 GIORNI DALLA SCADENZA del 28 SETTEMBRE, ci informano che vi è un’altra proroga al 5 ottobre p i loro problemi tecnici.

Sembrerebbe che il sistema offrisse la possibilità di visionare tutti i dati di qualsiasi società inserendone solo il codice fiscale.

Vi riporto il testo del comunicato stampa: “In considerazione dei disagi sopravvenuti, con provvedimento del direttore di Agenzia delle entrate in corso di emanazione, saranno ritenute tempestive le comunicazioni relative ai dati delle fatture presentate entro il 5 ottobre 2017.

Inoltre, gli uffici dell’Agenzia, ove riscontrino obiettive difficoltà per i contribuenti, valuteranno la possibilità di non applicare le sanzioni per meri errori materiali e/o nel caso in cui l’adempimento sia stato effettuato dopo il 5 ottobre, ma entro i 15 giorni dall’originaria scadenza”

Proroga Spesometro 2016

Con provvedimento dell’8 aprile 2016 l’Agenzia delle Entrate comunicato che si daranno per valide le comunicazioni delle operazioni rilevanti effettuare con il modello di comunicazione polivalente trasmesse telematicamente dai contribuenti mensili fino al giorno 20 aprile 2016 in luogo dell’originale scadenza dell’undici aprile.

Proroga spesometro 2015

Le comunicazioni delle operazioni con le black list inoltre slittano alla scadenza del 20 settembre 2016 ma solo limitatamente ai dati relativi all’anno di imposta 2015 per cui il prossimo anno resta ferma la scadenza originaria. S

Proroga spesometro 2014
Con un Provvedimento da parte dell’Agenzia delle Entrate lo spesometro è statao prorogato inizialemente al 12 novembre 2013 e successivamente vedimato se dal comunicato stampa non chiara dell’agenzia delle entrate si potrà beneficiare di una ulteirore proroga fino al 31 gennaio 2014.

Vi invito a leggere senza partire prevenuti cosa capite da questo comunicato stampa:
Nuovo spesometro via Entratel fino al 31 gennaio 2014 – Gli operatori economici che devono effettuare la comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini Iva relative all’anno 2012 – previste entro il 12 novembre 2013 (per chi effettua la liquidazione mensile) ed entro il 21 novembre 2013 per tutti gli altri – hanno più tempo per effettuare l’invio dei dati attraverso il canale comunicativo Entratel, che rimarrà aperto fino al 31 gennaio 2014. Entro lo stesso termine si potranno inviare anche gli eventuali file che annullano o sostituiscono i precedenti invii.

Due intepretazioni sullo stesso comunicato
La prima di coloro che dicono che è prorogato e basta al 31 gennaio 2014.
La seconda tesi di coloro che sostengono che comunque entro il 12 novembre si ha l’oobligo alla trasmissione di un file formalmente valido ma che potrà essere poi variato o annullato entro il 31 gennaio 2014 senza applicazione di sanzioni. Questa seconda tesi nasce dal fatto che non si parla espclitamente di proroga della scadenza ma solo di apertura del canale entratel. Non potevano scrivere a chiare lettere proroga della scadenza dello spesometro? Sarebbe stato meglio.

Il dubbio nasce anche dal fatto che non si parla nemmeno di sanzioni. A mio avviso e di altri colleghi visto l’inciso iniziale che parla di difficoltà sarebbe implicità l’intepretazione della proroga altrimenti avrebbe poco senso questo comunicato.

Seppur le specifiche tecniche ad oggi non sono ancor apresenti sul sito dell’agenzia delle entrate il chè fa presupporre che restino inalterate è anche vero che i dati da compilare e le operazioni da inserire nel nuovo spesometro 2013 sono variate.

Proroga Spesometro 2013
Voci senpre più insistenti ndividuerebbero nel 30 settembre la scadenza ultima per l’invio del nuovo spesometro 2013. Qui scriveremo il testo o gli estremi del provvedimento per tenervi aggiornati. Poi prorogato al 12 novembre ed infine si ritiene con l’ultimo comunicato stampa del 7 novembre 2013 la scadenza slitterebbe al 31 gennaio 2014.

La possibile proroga potrebbe far slittare la scadenza ordinaria e rinaviarla al 31 ottobre o al 15 novembre 2013.

Proroga Spesometro 2012
Con un nuovo provvedimento l’agenzia delle entrate ha introdotto una proroga allo spesometro 2010 recependo le insistenti voci da parte delle associazioni di categoria.
La proroga è fino al 31 dicembre 2011 pertanto abbiamo altri 2 mesi di tempo per intervenire nella modifica dei sistemi contabili e nell’estrazione dei dati per le operazioni al di sopra dei 25 mila euro.
La proroga delle comunicazione delle operazioni effettuate nel 2010 interesssa sie le cessioni di beni sia le prestazioni di servizi.
Nuova proroga al 20 Gennaio 2011 con il provvedimento Proroga_art_21_spesometro

Tuttavia è una proroga con pochi effetti in quanto comsunque dovremmo, se siamo bravi, aver già introdotto delle procedure o aggiornato i software che ci permettono di estrapolare questo genere di informazioni.

Proroga Spesometro 2012 dati 2010
Per il 2010 inoltre le sole operazioni da comunicare sono quelle per le quali è stata emessa o ricevuta una fattura di importo oltre i 25 mila euro. Colgo l’occasione per domandare agli addetti ai lavori interessati dall’adempimento relativo alla comunicaizone delle oeprazioni sopra i 25 mila euro e che dal 2011 diventeranno 3 mila euro, sia tra i soggettti obbligati sia i destinatari quanto sia importante questo adempimento e quanto sia funzionale questo al reale obiettivo di lotta contro l’evasione fiscale, perchè al momento parlando tra colleghi sta generando un grande costo amministrativo per le imprese che rende di fatto conveniente pagare la sanzione piuttosto che procedere ad una corretta compilazione del flusso.

Errori e Correzioni nello Spesometro: come evitare le sanzioni

Problemi Spesometro con Software Controllo Dati Fatture, errori e scarti poco comprensibili

Esterometro 2019: come funziona la Comunicazione operazioni con l’Estero

Decreto Proroga Esterometro: nuove scadenze 2019

Guida pratica Spesometro 2011 Domande e risposte Spesometro Operazioni escluse dallo Spesometro

Valuta l'articolo
[Totale: 0 Media: 0]

About Tasse-Fisco

Tasse-Fisco
Dottore Commercialista Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e Revisore Legale con la passione per il diritto Tributario e Societario e Esperto nella Consulenza Aziendale.

2 commenti

  1. tassefisco

    No, maira è correttoo:la proroga c’è stata solo per il flusso 2010 ma non per quello 2011 che resta fissato per il 30 aprile prossimo venturo.

  2. Avatar

    31 Gennaio 2012 -.-“

Per domande su casi specifici o personali, CLICCA QUI
I commenti qui sotto sono dedicati solo a correzioni e suggerimenti in merito al testo dell'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.