HOMEPAGE / News ed Eventi / Nuovo Tasso di Interesse Legale 2018: la Tabella di sintesi con il calcolo

Nuovo Tasso di Interesse Legale 2018: la Tabella di sintesi con il calcolo

tasso interesse legaleIl nuovo tasso di interesse legale entrerà in vigore dal primo gennaio ed è in netta diminuzione rispetto al precedente. Nella tabella successiva troveretel’evluzione dei tassi dal 1942 ad oggi.

Il Ministero dell’Economia e delle finanze ha modificato il saggio di interesse legale, e lo fa abitualmente allo scadere dell’anno con decorrenza dal 1° gennaio dell’anno successivo  per cui eventuali calcoli dovrano tenerne conto a partire dall’applicazione di interessi commerciali o per ritardati pagamenti che non scontano  quelli di mora.

Tasso interesse 2018

Nella Gazzetta Ufficiale n. 292 del 15 dicembre 2017, è stato pubblicato il tasso di interesse legale annuo 2018 è pari allo 0,3%.

Tabella di sintesi con i tassi di interesse legali dal 1942 ad oggi

Variazione dei tassi d’interesse legale dal 1942 al 2018

Dal Al Tasso Provvedimento
21.04.1942 15.12.1990 5 %
16.12.1990 31.12.1996 10 % L. 26 Novembre 1990, n. 353
01.01.1997 31.12.1998 5 % L. 23 Dicembre 1996, n. 662
01.01.1999 31.12.2000 2,5 % D.M. 10 Dicembre 1998
01.01.2001 31.12.2001 3,5 % D.M. 11 Dicembre 2000
01.01.2002 31.12.2003 3 % D.M. 11 Dicembre 2001
01.01.2004 31.12.2007 2,5 % D.M. 01 Dicembre 2003
01.01.2008 31.12.2009 3 % D.M. 12 Dicembre 2007
01.01.2010 31.12.2010 1 % D.M. 04 Dicembre 2009
01.01.2011 31.12.2011 1,5 % D.M. 07 Dicembre 2010
01.01.2012 31.12.2013 2,5 % D.M. 12 Dicembre 2011
01.01.2014 31.12.2014 1 % D.M. 13 Dicembre 2013
01.01.2015 31.12.2015 0,5 % D.M. 11 Dicembre 2014
01.01.2016 31.12.2016 0,2 % D.M. 11 Dicembre 2015
01.01.2017 31.12.2017 0,1 % D.M. 7 Dicembre 2016
01.01.2018 vigente 0,3 % D.M. 13 Dicembre 2017

Da quando scatta il nuovo tasso di interesse legale

La decorrenza è fissata al primo gennaio

Fattispecie tipiche di applicazione del saggio di interesse legale

Le tipiche fattispecie riguardano soprattutto i versamenti in ritardo delle imposte che potranno essere sanati con il ravvedimento operoso in cui trovate da una parte una sanzione fissa e dall’altra un tasso di interesse legale che matura giornalmente sulle somme non versate.

Applicazione del tasso di interesse di mora

Da non confondere invece con il tasso di interesse di mora che assume valori nvece ben più elevati (intorno al 9%) e che viene calcolato sulle somme dovute contrattualmente e non versate a cui segue per esmepio la messa in mora del debitore.

Articoli correlati:
Leggete anche l’Articolo sull’Interesse di mora

Calcolo interessi di mora 2017 per mancato pagamento del debitore moroso

Calcolo interessi di mora 2017 per mancato pagamento del debitore moroso

Valuta l'articolo
[Totale: 2 Media: 4.5]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.