HOMEPAGE / News ed Eventi / L’Italia pronta ad abolire molte micro-tasse

L’Italia pronta ad abolire molte micro-tasse

tax icon - tasse icona Molte delle micro-tasse, cioè quelle che portano nelle casse dello Stato un gettito insignificante ma che allo stesso tempo sono giudicate malissimo dai cittadini, perchè richiedono spesso adempimenti burocratci lunghi e fastidiosi, potrebbero essere un giorno abolite.

Il Ministero dell’Economia ha avviato uno studio approfondito a riguardo e l’analisi dei diversi balzelli porterà secondo le previsioni a cancellarne diversi. Alcuni esempi? La tassa per il rilascio del Passaporto, oppure quella sulle lauree ed i diplomi universitari, che lo stesso vice ministro alle Finanze, Luigi Casero, in un’intervista al quotidiano la Repubblica aveva inserito qualche tempo fa nelle famose 10 tasse da cancellare assolutamente dal nostro ordinamento. Ma dall’interno del Ministero dell’Economia fanno già sapere che il processo di abolizione di questi balzelli sarà più lungo degli stessi farraginosi adempimenti richiesti per effettuarne il pagamento.

Purtroppo questa è l’Italia, Paese dove i provvedimenti iniqui vedono la luce in un batter d’occhio, e quelli più equi solo dopo un lunghissimo tempo di gestazione.

Tutte queste novità rientrerebbero nella forma mentis generale che ha l’obiettivo principale di semplificare l’intero Sistema. Altre tasse che potrebbero essere abolite seguendo questo schema sono l’accisa applicata sull’importazione dei fiammiferi, il prelievo sui contratti dei telefonini e poi una percentuale di tantissimi altri tributi che fruttano cifre piccolissime ed hanno un costo non solo per il contribuente, ma anche per la gestione stessa da parte delle Finanze, tanto che vengono definite tasse antipatiche anche dal Fisco stesso. Pensate voi a che livello stiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.