HOMEPAGE / News ed Eventi / Decreto IMU BANKITALIA: cos’è e la spiegazione del ricatto

Decreto IMU BANKITALIA: cos’è e la spiegazione del ricatto

mercato del pesceNessuno scrive nulla sul Decreto IMU Bankitalia o almeno i giornalisti delle principali testate giornalistiche Italiane non ne hanno le competenze o semplicemente non hanno ricevuto direttive in tal senso o forse erano totalmente allo scuro di questo…
Cerchiamo di capire da dove nasce l’indignazione e perchè si parla solo dell’indignazione per l’ostruzionismo del movimento cinque stelle, che è forse la cosa più grave, dando qualche chiarimento in più a chi spesso vede e recepisce informazioni da organi di comunicazione ormai obsoleti.

Premessa: non ho votato il movimento cinque stelle. Lo giuro solennemente sulla Costituzione Italiana… diciamo su me stesso e i miei cari meglio (anche se mi hanno insegnato che non si giura).

Cose da sapere sempre
In primis va fatta una premessa. I Decreti Legge, differenti dai Decreti legislativi, al loro interno non devono essere un minestrone di leggi, leggette e modifiche e novelle normative di natura sparsa messi li a piacimento, ma devono rispondere ad un disegno organico. Non perchè così risponde a canoni estetici più gradevoli ma perchè si dà modo a coloro che ne devono studiare e accertare il contenuto (e che rappresentano il Popolo Italiano) di essere messi in grado di poterlo fare non dovendo affrontare l’analisi di 5 mila emendamenti su 800 argomenti… perchè è impensabile e non umanamente possibile farlo ed il risultato sarebbe scadente.

Il Decreto Legge serve solo per motivazioni urgenti
Altra cosa da sapere è che lo strumento del Decreto Legge deve essere usato solamente in casi di urgenza e tale urgenza deve essere motivata nella relazione illustrativa al decreto, cosa che non vedo fatta in alcuna

Non mi sto inventando niente: lo stesso principio è previsto in piccolo per le imprese quando si trovano a dover approvare i bilanci, ma se hanno delle motivazioni particolari possono derogare ai termini, ma non mi risulta che lo facciano o quantomeno non certamente con la stessa frequenza con cui in Parlamento utilizzano lo strumento del Decreto Legge!

La spiegazione del MEF del Decreto IMU BANKITALIA: ma come si fa?!?
Ora lascio a voi giudicare la spiegazione del Decreto IMU Bankitalia data nel comunicato stampa del MEF: ditemi voi se questa può essere la voce del nostro Ministero. Non dà spiegazioni, sembra essere scritta da un neo laureato ed utilizza peraltro male la comunicazione perchè il titolo che tutti leggono è: “Nessun regalo…” e cos’è allora?

“Nel corso del dibattito parlamentare svoltosi negli ultimi giorni alla Camera dei Deputati per la conversione in legge del D.L. n. 133/2013 c.d. Imu-Bankitalia, la polemica politica ha spesso preso il sopravvento sulla realtà dei fatti così che alcuni interventi hanno prospettato effetti del provvedimento del tutto fantasiosi e infondati. In particolare, in merito alle nuove regole relative alla partecipazione al capitale della Banca d’Italia, nessun “regalo” è stato fatto alle banche, perché la rivalutazione del capitale e una più equilibrata ripartizione delle quote di partecipazione alla Banca d’Italia non comportano alcun onere per lo Stato.
La riforma di un assetto risalente al 1936 era peraltro divenuta ormai urgente in vista dell’entrata in vigore del nuovo sistema unico di supervisione bancaria in ambito europeo. I contenuti e gli effetti del decreto legge sono stati ampiamente illustrati e discussi dal Ministro dell’Economia e delle Finanze in due audizioni presso le commissioni competenti di Camera e Senato. Nel corso dell’esame del provvedimento sono stati approvati emendamenti di iniziativa parlamentare con il parere favorevole del Governo.”

Oserei dire… cristallini no?!?

Mettere l’emendamento sull’IMU nel decreto significa semplicemente ricattare. Non puoi legare il destino di una tassa per milioni di cittadini ad una detassazione sulle plusvalenze delle banche. Che COSA CAVOLO c’entra? Il fine non può che essere quello di ricattare (se non fai passare il DL sulle banche guarda che non passa neanche quello sull’IMU che ti sta a cuore) e non ci sono commenti ulteriori da fare, punto.

Nessuno dice non puoi regalare miliardi alle banche
Importante però non peccare di obiettività per cui nessuno ti dice che non puoi regalare o consentire sgravi fiscali alla banche come in questo caso, ma è fondamentale che tu lo spieghi, e fai venire fuori la tua strategia di lungo periodo dietro ad una perdita di gettito così importante. Lo Stato e quindi NOI, abbiamo il diritto di sapere perchè consenti uno sgravio simile alle banche. Bastava dire che fosse servito per impedire le scalata dalla banch estere per rafforzare il requisito di patrimonializzazione per la direttiva Solvency e sarebbe stato molto meglio. Ma farlo così, significa essere stupidi o per lo meno avere una considerazione degli Italiani come un popolo di ignoranti a cui potete fare tutto sotto il naso tanto non capiscono.

Vi segnalo invece che sull’argomento Davide Giacalone ha fatto un intervento in radio questa mattina niente male ma non lo riesco a trovare. Ve ne segnalo uno di ieri anche se non è pazzesco.  (Certo il suo passato non brilla, però ora parla con obiettività ed onestà intellettuale e questo mi colpisce) niente male sia per i contenuti ma soprattutto per l’obiettività nell’analisi sapendo cogliere gli errori dell’una e dell’altra parte. Da una parte infatti ha denunciato la mediocrità del livello culturare del governo, le denuncie ingiuste nei confronti del movimento cinque stelle ricordande che coloro che oggi accusano e siedono si sono comportati nelo stesso mod e nelle stesse circostanze in passato per cui ne condanna l’incoerenze, valore a me ancora molto caro. Dall’altra però denuncia anche il M5s per essersi fatto un pesante autogoal con quelle dichiarazioni contro il Presidente della Repubblica, non tanto sbagliate nei contenuti, quanto perchè hanno scoperto il fianco ai giornalisti dando loro la possibilità di parlare di quell’affermazione piuttosto che parlare del contenuto del Decreto orrendo che hanno aprovato.

L’ostruzionismo è un diritto, è un’espressione di democrazia che va tutelata perchè rappresenta l’ultimo baluardo o l’ultima arma che le controparti hanno per far sentire la propria voce. Non è la prima volta che se ne sente parlare. Già in occasione delle precedenti Leggi Bavaglio proprio quelli che sono oggi Cip e Ciop in parlamento (ossia PD e PDL o come cavolo si chiamano ora questi quattro incompetenti) ne hanno fatto largo uso per cui non si capisce come mai oggi viene bollato come il più basso dei comportamenti… se non per il solito fine di demonizzare un avversario politico che ha deciso di non allearsi con l’uno o con l’altro (pechè ricordiamolo che ci hanno prima provato tutti a bussare al movimento cinque stelle

Quello che mi indigna
Quello che mi indigna invece è il modo con cui lo fanno, emblema della considerazione che il Parlamento ammaestrato come un cagnolino da poche lobby ha del Popolo Italiano. In un decreto danno qualche briciola, ossia la Mini IMU al Popolo e dopo inseriscono quello che piace a loro come a dire “Ti ho dato una ciotola di riso, ora fammi fare quello che mi pare”.

Altra cosa che mi indigna e mi lascia sgomento è come la macchina della informazione ed i giornali che mio Nonno magistrato a 23 anni e Giudice alla Corte d’Assise leggeva nelle sue interminabili passeggiate, ormai non hanno le firme di una volta, non approfondiscono i contenuti ma sono servi del piccolo scoop giornalistico, il gossip politico ma subiscono le direttive ed i comandi su come schierarsi e come veicolare informazioni o ometterne altre volutamente per indirizzare l’attenzione su altri argomenti che non fossero questi più scomodi.

La Boldrini
In ultimo La Boldrini: personalità assolutamente non all’altezza dell’incarico assegnatogli il cui passato mi piacerebbe approfondire, perchè averla messa su quella poltrona mi puzza molto…
Al popolo la figura di Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati era appetibile, ma ricordiamoci che anche quelle sono poltrone i cui meccanismi di assegnazione non ci sono chiari per cui qualche domanda fatevela… facciamocela.
Basta farvi presente che un Presidente della Camera non deve intervenire nel dibattio politico, cosa che lei, non sapendolo continua a fare.

Scusate lo sfogo, di solito non parlo di politica… ma questo sta diventando più un mercato del pesce.

Che ne pensate? Sotto con i commenti!

2 commenti

  1. Stavolta hanno superato il limite. Ma poi se penso anche alla Legge Elettorale fatta apposta per salvare la Lega con Berlusconi e Renzi che si alleano apposta. Quello che può salvare il M5s è quello di andare in televisione (magari collaborando su La7 per esempio) altrimenti la vedo dura per loro. Il mio voto ancora oggi non lo do perchè devono maturare delle idee di più ampio respiro e si stacchino da quella corrente noglobal a priori che contribuisce anche lei a fare il male del paese.

  2. io pure non ho mai votato m5s, sino ad ora. Adesso però, convinto che questa congerie di politici amorali e senza dignità debba andarsene a casa, SUBITO,
    ho deciso di dare il mio appoggio a questo movimento che vuole pulire i palazzi dalla sporcizia che vi regna.

Per domande su casi specifici o personali, CLICCA QUI
I commenti qui sotto sono dedicati solo a correzioni e suggerimenti in merito al testo dell'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.