HOMEPAGE / News ed Eventi / Bce: vita dura per i falsari in Europa, ritirate 900mila banconote false

Bce: vita dura per i falsari in Europa, ritirate 900mila banconote false

banconote false Si fa sempre più dura la vita per i falsari del continente europeo. I controlli nell’Eurozona infatti, targati Bce, hanno portato al ritiro di ben 900mila banconote false nell’anno solare 2015, ma i dati dell’anno rispetto a quello precedente ed anche quelli del secondo semestre del 2015 rispetto al primo, dimostrano un trend in calo, nonostante siano stesse messe in circolazione recentemente ben 18 miliardi di nuove banconote.

I controlli puntuali e sempre più rigorosi a livello macro, ma anche micro tipico di singole attività, insieme alla creazione di banconote sempre più difficilmente riproducibili insomma, starebbero scoraggiando anche i criminali falsari.

Rimane però una preoccupazione forte sui tavoli della Bce e riguarda 2 tipologie di banconote, in particolare quella da 20 euro precedente (anche per questo motivo lo scorso 25 novembre l’Eurotower ha presentato la nuova banconota anti falsificazione da 20 euro, una mossa che dovrebbe scoraggiare ulteriormente i falsari di tutta l’Eurozona), perchè il 46,2% % delle banconote false si riferisce proprio a questo taglio, seguite dal 36,8% di quelle da 50 euro, insomma proprio quelle che circolano più rapidamente e che, per il taglio piccolo, vengono sottoposte a minori controlli.

Le banconote false sono state rintracciate quasi tutte negli stessi Paesi dell’Eurozona (98%), c’è poi l’1,3% dei Paesi dell’Unione Europea ed appena lo 0,7% del resto del Mondo. Il piano della Bce è comunque quello di aumentare ancora di più la sicurezza, migliorando ulteriormente la tecnologia che c’è dietro alle banconote, sostituendole via via.

Valuta l'articolo
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.