HOMEPAGE / Nautica Fisco e tasse / Vendo imbarcazione usata: trattamento fiscale e Iva legato al regime del margine

Vendo imbarcazione usata: trattamento fiscale e Iva legato al regime del margine

Nel caso di vendita di una imbarcazione usata affrontaimo il trattamento fiscale legato al calcolo dell’Iva, i casi di esenzione, al calcolo del prezzo di vendita e dell’imposta di registro.

Normalmente anche nel caso di acquisto il trattamento Iva è quello previsto per l’originario acquisto o cessione valendo il principio che se “a monte” non è stata applicata l’imposta, non sarà detratta l’imposta “a valle” e nei successivi passaggi del bene.
Tuttavia nel caso delle imbarcazioni, a patto che siano soddisfatti sempre i presupposti oggettivi e soggettivi di applicazione del tributo o che si parli operazione non imponibile in virtù delle fattispecie che abbiamo analizzato nei precedenti articoli, si può optare per il cosiddetto regime del margine.

E’ particolarmente utilizzato per i soggetti che svolgono attività di compravendita abituale ma anche da cantieri nautici o altri imprenditori. A questo scopo può essere importante realizzare un’analisi di settore.

Analisi


In base a tale regime l’IVA (imposta sul Valore Aggiunto)

Nuovo Modello Iva 2009: dichiarazione Iva, le novità fiscali


viene applicata su un importo pari alla differenza tra il prezzo di vendita realizzato dal venditore (al lordo di Iva), ed il prezzo d’acquisto da questi dovuto al suo fornitore al lordo di Iva, aumentato delle eventuali spese di riparazione e di quelle accessorie (al lordo di Iva) appunto al margine” dell’operazione.

L’applicazione di tale regime non permette però di detrarre l’iva assolta in sede di acquisto dell’imbarcazione né sulle loro spese di manutenzione ricambi, assicurazione bolli, ecc, ecc), quindi il calcolo sulla convenienza diviene fondamentale.
Giova ricordare che nel caso di cessioni tra soggetti passivi di imposta Iva appartenenti a Stati membri della comunità europea diversi, l’applicazione del regime del margine sulle unità da diporto, navi, imbarcazioni, natanti e simili comunque usate, fa venir meno la cessione intracomunitaria in quanto comporta l’assoggettamento ad Iva nello Stato del cedente.

I requisiti soggettivi per poter accedere a tale regime sono che l’acquisto del bene usato sia stato effettuato presso privati, presso soggetti che applicano il regime del margine o presso soggetti che avevano acquistato il bene senza poter detrarre l’Iva. I requisiti oggettivi impongono che le cessioni devono avere ad oggetto beni mobili usati suscettibili di reimpiego nello stato originario o previa riparazione. Per quanto riguarda i mezzi di trasporto il concetto di bene usato va rinvenuto nell’art. 38, comma 4, del D.L. n. 331 del 1993 che considera usati le imbarcazioni (di lunghezza superiore ai 7,5 metri) alla duplice condizione che siano stati immatricolati o iscritti in pubblici registri per la prima volta da oltre 3 mesi e abbiano navigato per oltre 100 ore come abbiamo scritto già nei precedenti articoli. Tale regime non prevede comunicazioni né termini decadenziali facendo fede il comportamento concludente del soggetto.

2 commenti

  1. Certo che la può detrarre secondo la percentuale di detrazione consentita. Se afferma il 40% presumo la stia acquistando per l’esercizio promiscuo della sua attività da lavoratore autonomo. Procederà scorporando il valore dell’Iva. Per gli anni successivi si ricordi che il diritto alla detrazione dell’iva maturerà per quinti quindi lei la può detrarre subito, ma si ricordi che se si sta detraendo oggi 100 ed il terzo anno la rivende dovrà effettuare una rettifica della detrazione ex art. 19-bis 1 del DPR 633 del 1972 e quidni dovrà versare un’Iva pari ai quinti che ancora le restano. Il valore della rettifica da riversare se cede l’auto il terzo anni sarà: diritto alla detrazione iva maturato=60, Iva da riversare= 100-60= 40.
    Spero di esserle stato d’aiuto.
    Grazie per averci visitato

  2. ho acquistato un’auto usata e mi è stata data una fattura con l’indicazione regime del margine. in fattura viene indicato il solo valore che ho pagato.
    come la registro? posso detrarre il 40% dell’iva? come calcolo l’iva?
    grazie.

Per domande su casi specifici o personali, CLICCA QUI
I commenti qui sotto sono dedicati solo a correzioni e suggerimenti in merito al testo dell'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.