HOMEPAGE / Lavoro Dipendente / Calcolo della tredicesima 2018: quando spetta, le tasse e quanto resta in busta paga

Calcolo della tredicesima 2018: quando spetta, le tasse e quanto resta in busta paga

indexVediamo come si calcola la tredicesima e qual’è la tassazione, infatti spesso alcuni ne restano alquanto delusi e non capiscono le modalità di questo calcolo. Diamo come al solito qualche chiarimento alle vostre domande, insieme ad uno strumento per comprendere meglio questo simpaticissimo mondo del tributario.

Cos’è la tredicesima

La tredicesima è una mensilità aggiuntiva che viene accantonata poco per volta nel corso dell’anno ed erogata a metà dicembre.

A chi spetta

Sono coloro che hanno un rapporto di lavoro sia a tempo determinato sia a tempo indeterminato ed in genere qualunque contratto di lavoo subordinato e che hanno effettuato un anno solare di lavoro regolare escludendo però alcune voci che non hanno alimentato il monte delle tredicesima nel corso dell’anno. Nel calcolo della tredicesima infatti non si terranno in considerazione di alcune giornate che non entrano nel calcolo della retribuzione ed il principio è che se l’assenza è indipendente dalla volontà del lavoratore e di particolare rilievo sociale danno diritto alla maturazione della tredicesima mentre le altre no.

A tal proposito quindi non si terrà conto delle giornate di lavoro perse a causa di malattia o infortuni avvenuti sul posto del lavoro o anche fuori, le ferie che danno comunque diritto alla retribuzione. Ma vi sono casi in cui nonostante il lavoratori si assenti dal lavoro matura comunque per quel o quei giorni di assenza il diritto alla tredicesima e questi sono ferie, festività, estività abolite, riduzioni contrattuali dell’orario di lavoro e permessi retribuitiassenza la maternità ed il congedo matrimoniale, le due ore di riposo giornaliero per l’allattamento, la malattia ma limitatamente al range in cui permane il diritto del lavoratore alla conservazione del posto, l’ infortunio e la malattia, i casi di cassa integrazione, orario ridotto.
In genere la tredicesima sarà quindi un importo leggermente inferiore a quello ch eprendte mensilmente, anche se sono sicuro che mensilmente per un otivo o per un altro non prendete mai la stessa cifra.

Nel cacolo inoltre vi sono alcuni elementi che non sono proprio conteggiati e altri che solitamente vanno ad abbattere il prelievo fiscale in busta paga e che nella tredicesima non esercitano il loro influsso. Parliamo delle detrazioni per figli o familiari a carico e le solite detrazioni per lavoro dipendente.

Se il rapporto finisce prima dei 12 mesi o se dura meno di un anno ho diritto alla tredicesima

Questa è una domanda che molti pongono a cui si risponde che la tredicesima matura ogni mese per cui allo scadere o finiere del rapporto di lavoro vi dovrà essere riconosciuta la vostra quota parte.

Perchè proprio a dicembre?

In modo molto sintetico vi dico perchè a dicembre in pratica vi parte quasi tutta per il pagamento dell’IMU e dei regali di natale. Altriementi la quattordicesima c’è a giugno dove la ti arriva in genere la batosta oltrechè dell’IMU anche dei conguagli Irpef in busta paga che te la mangiano quasi tutta.

Altre fattispecie: la quottordicesima, quindicesima, sedicesima e premi produzione

Esistono poi dei casi fantastici in cui non solo prendi anche la tredicesima a giugno ma prendi anche la quattordicesima a dicembre, quindicesima a marzo e sedicesima a settembre; in pratica prendi due stipendi doppi ogni tre mesi…il sogni di molti lavoratori dipendenti. Purtroppo sono casi molto rari e parliamo molto spesso di dirigenti impiegati in istituti di credito e finanziari. Molto spesso comunque sono stati aboliti questi casi.

Fattispecie particolari: la tredicesima alle COLF

Anche le COLF, le cosiddette badanti o “donne di servizio”, hanno diritto alla tredicesima entro dicembre (così come ai contributi INPS!)così come stabilito dall’articolo unico della legge 940/1953 e dall’articolo 37 del CCNL del 13 febbraio 2007. La tredicesima dovrà essere riconosciuta indipendentemente dal fatto che sia una lavoro retribuito a ore, al giorno, mensile, annuale o continuativa. Il principio di fondo è che la mensilità va riconosciuta interamente se il rapporto di lavoro è durato un anno, altrimenti dei calcoli che vedete sotto dovrete fare la proporzione in ragione del periodo lavorato.

Per il calcolo basta se la paga è mensile che entro la fine dell’anno darete una mensilità aggiuntiva comprensiva dell’indennità sostitutiva di vitto e alloggio se gliela riconscete.

Nel caso invece la paga sia settimanale occorrerà moltiplicarlo per 52 e dividere il risultato per 12 mesi in modo da avere lo stipendio mensile aggiuntivo.

Per la colf a ore invece farete la paga oraria x 12 x 52 e poi diviso 12  si considerano come periodi lavorati anche i periodi di assenza (malattia, infortunio sul lavoro, maternità e così via) nei limiti del periodo di conservazione del posto .
Qualora la colf a ore svolga la propria attività presso più datori di lavoro, la tredicesima va corrisposta da ogni datore di lavoro secondo il lavoro e il salario di ogni singolo datore di lavoro domestico.

Se vuoi puoi approfondire anche l’argomento legato al calcolo dei contributi alle Colf e la loro deducibilità

Valuta l'articolo
[Totale: 22 Media: 2.2]

24 commenti

  1. Te la darà più in Là?!?!…..come se entrassi in un negozio di lunedì compro qualcosa e gli dico che glielo pago sabato prossimo….dipende dalla tassazione, conguaglio, scaglioni, ecc

  2. Buongiorno lavoro da piu di 1 anno e 7 mesi e a dicembre dovevo prendere la 13a,solo che per problemi il mio datore di lavoro ha detto che mi retribuirá tutta la 13a più in la…volevo sapere però quanto allincirca percepirò perché l’ultima 13a ossia dei 7 mesi é stata davvero deludente(300€)…a me in busta paga lo stipendio pulito esce 950€…grazie anticipatamente.

  3. Buonasera,
    Il 30/09/2915 mi è stato prorogato un contratto a termine partito il 24/09/2014 (con un’altra proroga di mezzo),la tredicesima non dovrebbe essere di un anno completo? Il contratto non è scaduto,è stato “prorogato”!
    Grazie

  4. Salve, mi sono licenziato il 15 di ottobre dopo circa 1 anno e mezzo che lavoravo, percepivo uno stipendio lordo di circa 900 euro al mese per un part-time a tempo indeterminato, dopo appena 10 giorni dal licenziamento sono stato assunto in un’altra azienda per 40 ore settimanali con un lordo di circa 1400 euro al mese esclusi straordinari contratto a tempo determinato, la mia domanda è questa, quanto percepirò di tredicesima? Visto che in tutto l’anno ho sempre lavorato anche se in due aziende diverse esclusi 10 giorni! Grazie!

  5. Non ho mai percepito la tredicesima in due anni!

  6. Salve , io purtroppo da settembre usufruisco della disoccupazione NASPI e volevo sapere se oltre al bonus di Renzi potrò percepire anche una piccola parte di tredicesima nel mese di dicembre ?

  7. Immagini unn calcolo per gioni di competenza. La tredicesima al pari delle altre vale come una mensilità aggiuntiva per cui si tara su quella.

  8. Quindi di quanto sarà sulla base di 1000€ netti?

  9. Si ma sarà pochissima perchè parametrata ai giorni di lavoro.

  10. Ciao,
    Ho iniziato a lavorare il primo di ottobre ed al 15 Dicembre percepiró la tredicesima.
    Il mio stipendio senza notturni è di 1000 €; di quanto sarà la mia tredicesima? Verrà conteggiato anche tutto Dicembre?
    Ho un contratto a tempo indeterminato.

  11. YES, la tredicesima solo per la quota maturata al mese

  12. Questo lunedì terminerà il mio rapporto di lavoro dopo 3 anni . Nella busta di dicembre (l’ultima che percepito) avrò quindi diritto a 13 mensilità e TFR maturato ?
    Grazie

  13. Il mio contratto di lavoro è terminato il 30 novembre, ho diritto alla tredicesima?

  14. salve, ho iniziato a lavorare il 25 novembre con un contratto di 18 ore settimanali fino al 20 dicembre, ieri mi è stata accreditato lo stipendio di novembre e la tredicesima pari a 1/3 dello stipendio stesso, è corretto? la tredicesima non dovrebbe essere più o meno una mensilità?e ancora..non conta il mese di dicembre per il conteggio della tredicesima?

  15. Io sono stata in maternita dall 2 giugno al 24 novembre quanto mi spetta la tredicesima se Ceo un contratto indeterminato di 25 h settimana dal 2008? Grazie

  16. mia moglie ha lavorato da gennaio 2014 fino al quindici de novembre 2014, allora per il suo conteggio di tfr,tredicesima, ferie fino a che tempo deve aspettare al datore di lavoro per fare i conti.
    grazie

  17. La tredicesima matura per mesi per cui consideri che ha maturato solo la quota parte.

  18. Lavoro da due mesi presso uno studio dentistico… Ho diritto alla tredicesima visto che ho iniziato ad ottobre!?

  19. Decisamente no

  20. Lavoro come badante ho contratto indeterminato mio dattore di lavoro mon mi vuole pagare tredicessima e giusto o no?

Per domande su casi specifici o personali, CLICCA QUI
I commenti qui sotto sono dedicati solo a correzioni e suggerimenti in merito al testo dell'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.