HOMEPAGE / Famiglia e Matrimonio / Successione senza testamento: come si divide l’eredità tra coniuge, figli e parenti

Successione senza testamento: come si divide l’eredità tra coniuge, figli e parenti

denuncia successione modello 4Vediamo nel caso di successione senza testamento come si divide l’eredità tra gli eredi aventi titoli ed in quale proporzione, andando anche a verificare chi viene escluso nella divisione, a chi spetta la quota legittima, chi resta escluso e cosa entra nella successione.

Premessa

Prima di tutto è necessario che voi conosciate i gradi di parentela come si calcolano in quanto spesso molti di voi per esempio non sanno a quale grado corrisponde questo e quel parente rispetto al defunto e come si calcolano o come si definiscono gli affini. A tal propostio potete leggere l’articolo dedicato ai gradi di parentela nella successione per fare un breve ripasso in sintesi di questo argomento. Non è il massimo del divertimento ma serve ve lo assicuro.

Coniuge e uno più figli in vita

In questo caso spettano al coniuge la metà dell’eredità e al figlio la restante parte, mentre ai parenti nulla, indipendentemente dal loro grado di parentela. Nel caso invece di più figli al coniuge andrà un terzo dell’eredità e i restanti figli si divederanno in parti uguali i restanti due terzi. I parenti anche in questa occasione… non avranno nulla.

Si chiarisce prima di tutto che per coniuge naturalmente si intende anche il coniuge separato cui non sia stata addebitata la separazione con sentenza passata in giudicato.

Il fatto di non aver figli in vita non vuol dire solo che non siano in vita al momento della successione ma anche che non ne abbia mai avuti altrimenti subentrerebbero i loro figli o i discendenti legittimi. Ma solo ai figli, in quanto la moglie del figlio del defunto deceduto non ha diritto a spartirsi l’eredità.

Solo fratelli in vita

In questo caso i fratelli si spartiranno tutta l’eredità in parti uguali. Importante da sapere che se vi sono fratelli cosiddetti germani ossia nati dagli stessi genitori, allora la quota si divide ugualmente altrimenti in presenza di fratelli per un solo solo genitore, detti unilaterali, la quota a loro spettante sarà divisa in due.

Coniuge in vita ed un genitore

In questo caso andranno al coniuge sempre la parte maggiore ossia i due terzi mentre la genitore un terzo: se due genitori ancora sono in vita si spartiranno tra di loro la quota di un terzo.

In vita solo i figli ed i parenti

L’eredità andrà spartita per intero tra i figli mentre i parenti guarderanno alla finestra.

Assenza di coniuge e figli e in vita i genitori

In questo caso senza dubbio più raro ai genitori spetterà la spartizione dell’eredità in parti uguali senza diritto di intromettersi da parte dei parenti a cui non spetterà nulla. Lo stesso anche nel caso in cui siano ancora in vita solo i nonni. Insomma in questo caso si sale nell’albero genealogico senza scendere o andare ad interessare parenti o affini in linea discendente.

Se non avete parenti entro il sesto grado consolatevi all’idea che i vostri soldini andranno allo Stato…OLE’! Io correrei a fare un testamento per qualche Istituto caritatevole o bisognoso piuttosto.

Precisazione

Per figlio si deve sempre intendere non solo quello naturale ma anche quello adottivo sia che sia legittimo sia legittimato.

Coniuge separato o divorziato

Dal momento che come avete avuto modo di constatare il coniuge è il principale beneficiario dell’eredità diviene determinate anche verificare cosa accade nel caso di separazione o divorzio. Al coniuge separato o meno che godeva degli elementi è riconosciuto il diritto di continuare a beneficiarne o attraverso vitalizio o attaverso una quota delle pensione di reversibilità. Importante rilevare che ai fini civilistici il coniuge separato si considera un familiare fino a quando non interviene una sentenza di divorzio.

Quali tasse si pagano sull’eredità: la Guida

Una volta che avete appurato cosa vi spetta nel caso di apertura della successione senza testamento potete leggere ora l’articolo dedicato al calcolo dell’imposta di successione nonchè la guida alla successione che vi guiderà dalla denuncia di successione ai successivi adempimenti.

Come si calcola il grado di parentela

Non vergognamoci a dirlo ma io prima di studiare diritto privato non sapevo come calcolarlo per cui vi segnalo l’articolo scritto sul calcolo del grado di parentela finalizzato non solo alla verifica del diritto alla leigittima o ad una quota ereditaria ma anche per il calcolo dell’imposta di successione.

Le cartelle di pagamento del defunto: come gestirle

Potete leggere  l’articolo sulla gestione delle cartelle di pagamento del defunto perchè  perchè mi sto rendendo conto che qualche cartella di pagamento soprattutto le precedenti generazioni era facile averle, per cui potrebbe essere utile sapere se vi arriva cosa fare e cosa è necessario pagare (forse è meglio fare preventivsmente un estratto delle pendenze tributarie).

La dichiarazione dei redditi del defunto: chi la deve compilare?

Leggi l’articolo dedicato alla dichiarazione dei redditi 730 o Unico del defunto in cui troverete le persone obbligate alla presentazione della dichiarazione e alla compilazione e le tempistiche per la trasmissione telematica.

Eredità di Oro e, gioielli e preziosi

Vi segnalo anche il nuovo articolo dedicato alla tassazione di gioielli, preziosi e Oro nell’eredità

Tipi di Testamento: Olografo, Pubblico, Segreto o Speciale

Valuta l'articolo
[Totale: 6 Media: 3.5]

1 commento

  1. In caso di eredita x 7 fratelli che vogliono lasciare usufrutto a una sorella nubile della casa familiare 1 contrario come procedere l’unico contrario si puo opporre?

Per domande su casi specifici o personali, CLICCA QUI
I commenti qui sotto sono dedicati solo a correzioni e suggerimenti in merito al testo dell'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.