HOMEPAGE / Energie rinnovabili / ICI Impianti eolici: calcolare la base imponibile

ICI Impianti eolici: calcolare la base imponibile

In estrema sintesi, presupposto per l’applicazione dell’ICI è il possesso dei seguenti immobili situati nel territorio dello Stato:

fabbricati;

aree edificabili;

  • terreni agricoli.

L’imposta è dovuta a ciascun Comune in cui è situato l’immobile e soggetto passivo dell’imposta è il proprietario di immobili ovvero il titolare di diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie, sullo stesso, anche se non residente nel territorio dello Stato o se non ha ivi la sede legale o amministrativa.

La base imponibile su cui applicare il tributo dell’imposta è il valore degli immobili, determinato in base alle caratteristiche di ciascuno di essi. Per i fabbricati iscritti in catasto, il valore dell’immobile è costituito dall’intera rendita catastale (rivalutata del 5%), vigente all’1 gennaio dell’anno di imposizione, moltiplicata per 50, se si tratta di fabbricati classificati nel gruppo catastale D (l’impianto eolico è un opificio, in quanto è destinato alla produzione di energia e, come tale, allo stesso deve essere attribuita la categoria D/1 Opifici).

L’imposta è determinata moltiplicando l’aliquota vigente nel Comune in cui è ubicato l’immobile per il valore dell’immobile medesimo; l’aliquota è deliberata da ciascun Comune, entro il 31 ottobre di ogni anno, con effetto per l’anno successivo; l’aliquota deve essere deliberata in misura non inferiore al 4 per mille né superiore al 7 per mille.

La determinazione della rendita catastale delle unità accertate nelle categorie del gruppo D, si effettua con metodo diretto, ricercando cioè per ogni singola unità, la rendita media ordinaria ritraibile (= rendita catastale). Al riguardo, sussistono fondamentalmente due possibili modi di procedere nella stima della rendita catastale di tali unità.

La prima metodologia si fonda direttamente sulla ricerca del reddito medio ordinario ritraibile al netto delle spese e al lordo dei tributi e presuppone la conoscenza dei canoni di locazione, riscontrabili sul mercato. In tali casi si determina il canone lordo medio annuo, riferito all’epoca censuaria e si considerano le eventuali aggiunte e/o detrazioni; in tal modo si ricava la rendita sottraendo ad esso tutte le spese gravanti sulla proprietà, eccetto le imposte, sovraimposte e contributi di ogni specie.

La seconda metodologia invece stima la rendita catastale attraverso la ricerca del valore medio ordinario che ha l’immobile, riferito all’epoca censuaria e in condizioni di permanenza della destinazione per la quale è costruito.

Dal valore venale si ricava la rendita catastale con l’applicazione del saggio di interesse che compete ad analoghi investimenti in capitali con la relazione:

“Rc=V(r/1-a)”

dove “r” è il saggio di fruttuosità al netto da spese e oneri gravanti sulla proprietà escluse le imposte ed “a” rappresenta l’aliquota complessiva delle imposte e contributi gravanti sugli immobili.

Qualora on fosse possibile avere questi elementi si può far riferimento al costo di ricostruzione, previa decurtazioni di elementi vetusti opportunamente valorizzati.

Nel caso degli impianti eolici la cosa è assai difficile quindi si potrebbe pensare di procedere in tal modo:

  • per il saggio di fruttuosità la prassi consolidata applica la seguente formula “Rc=V*r” dove “r” individua il saggio di fruttuosità, che può essere assunto al 2%, tenendo presente gli oneri in aumento e in detrazione del reddito annuo lordo, stabiliti dalla legge catastale, e le indicazioni fornite dalla prevalente giurisprudenza.

Da ciò ne segue che si potrebbe valutare il costo fiscale annuo per ICI come segue:

Valore dell’impianto [costo di realizzazione]: 1.000

Indice di fruttuosità: 2%

Rendita catastale presunta (Rc): 20

Base imponibile: Rc x 50 X 1,05 = 20 x 50 x 1,05 = 1.050

Aliquota massima: 0,7%

Imposta annua: 7,35

Incidenza sul valore dell’impianto: 0.7%

 

Valuta l'articolo
[Totale: 0 Media: 0]

About prometeo

prometeo
Prometeo Sunni dal 2010 collabora sporadicamente con Tasse-Fisco.com per scrivere articoli e news su argomenti collaterali a quelli prettamente fiscali. +Prometeo

1 commento

Per domande su casi specifici o personali, CLICCA QUI
I commenti qui sotto sono dedicati solo a correzioni e suggerimenti in merito al testo dell'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.