HOMEPAGE / Dichiarazione 730 e modello UNICO / Maggiorazione Acconto Irap e addizionale regionale Irpef per deficit sanitario regionale

Maggiorazione Acconto Irap e addizionale regionale Irpef per deficit sanitario regionale

Maggiorazione dell’Irap e dell’addizionale regionale Irpef  a causa del perenne deficit sanitario delle regioni con variazione del calcolo dell’acconto di novembre.

Come anticipato nella guida al calcolo dell’acconto Irpef, Ires ed Irap e come già avvenuto in passato alcune regioni a causa del Deficit Sanitario hanno la facoltà di aumentare l’aliquota da applicare ai fini dell’Irap e dell’addizionale regionale Irpef i cui effetti li sentiremo già sul calcolo del secondo acconto in scadenza il prossimo novembre.

Quali sono le Regioni la cui gestione produce un deficit sanitario a danno dei cittadini

Le gestioni che hanno prodotto nuovamente un deficit sono il Lazio, la Campania, il Molise e la Calabria (avrei scommesso anche la Sicilia strano).

Quello che mi sfugge è che il deficit sanitario non solo è strutturale ma oserei dire perenne, figlio di una gestione pessima che non continua che produrre risultati economici negativi.

C’è da chiedersi se vi siano all’interno delle procedure atte alla valutazione delle performance, se esista qualcuno che valuti i risultati prodotti nelle annualità precedenti se vi siano degli organi di controllo interni che valutino la scarsa professionalità di chi dirige questi enti, se vi siano dei budget alla base e se vi siano degli strumenti in grado di valutare la causa dei perenni scostamenti (che non sia sempre la solita parola magica “Crisi”, troppo facile). Se applicassimo le stesse regole che vigono per le imprese commerciali, i professionisti agli enti locali sarebbero accertate dal fisco e da tutti gli organi di controllo (che non hanno), almeno tre volte alla settimana.

Basti pensare agli studi di settore, al redditometro alle istanze di disapplicazione, all’impossibilità di dedursi i costi per le società non operative.

Tornando a noi,  la maggiorazione imposta in quattro regioni andrà a modificare il meccanismo di calcolo del secondo acconto di novembre il cui versamento è in scadenza il 30 novembre prossimo.

Come sappiamo ci sono più metodi per il calcolo anche se la stragrande maggioranza prende il metodo storico.

Quanto vale la maggiorazione Irap
L’aumento dell’aliquota vale 0,15 punti percentuali, insomma pagheremo lo 0,15% in più

Aumenta anche l’addizionale regionale Irpef
La maggiorazione dell’addizionale regionale Irpef è dello 0,30%.

Novità 2014
Per le banche e gli istituto di credito e finanziri comprese le compagnie di assicurazioni da una parte è prevista la maggiorazione dell’ires ma dall’altra è stata previstra una riduzione dell’Irap.

Oltre alla guida fiscale al calcolo acconti irpef, Ires ed irap vi consigliamo di leggere anche gli altri articoli che abbiamo scritto sulla guida fiscale al 730 e al modello Unico, nonchè anche gli altri articoli nella categoria incentivi ed agevolazioni fiscali.

Valuta l'articolo
[Totale: 0 Media: 0]

1 commento

  1. a qundo il rimborso di unico del 2009

Per domande su casi specifici o personali, CLICCA QUI
I commenti qui sotto sono dedicati solo a correzioni e suggerimenti in merito al testo dell'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.