HOMEPAGE / Dichiarazione 730 e modello UNICO / Proroga 730 Irpef 2014: tutte le nuove scadenze per la presentazione della dichiarazione dei redditi

Proroga 730 Irpef 2014: tutte le nuove scadenze per la presentazione della dichiarazione dei redditi

730La proroga del 730 2014 permette una nuova serie di scadenze rispetto a quelle naturali per la presentazione della dichiarazione dei redditi Irpef sui redditi percepiti nel 2013 sia per la consegna al datore di lavoro sia per la consegna al CAF come anche nel caso della liquidazione delle imposte e tasse.

Le vecchie scadenze del 730 e le nuove per la consegna del 730 al datore di lavoro
La scadenza ordinaria fissata per la consegna della dichiarazione dei redditi irpef 730 al datore di lavoro per i lavoratori dipendenti che hanno un sostituto di imposta era per il 30 aprile, prossimo lunedi i ponte di maggio.

Proroga 2014
In sintesi le proroghe concesse per il 730 2014: per i contribuenti che compilano la dichiarazione semplificata dovranno presentarla entro il 16 giugno 2014 ad un CAF o ad un professionista abilitato insieme alla documentazione per il CAF. Successivamente i CAF e i professionistiliquidano la dichiarazione entro il 24 giugno 2014, consegnando copia della dichiarazione elaborata e il relativo prospetto di liquidazione delle tasse da versare. La scadenza successiva è l’ 8 luglio 2014 entro cui saranno trasmesse le dichiarazioni all’Agenzia delle Entrate. Manca invece la proroga al momento dei contribuenti che presentano Unico e che sono soggetti agli studi di settore.

Le vecchie scadenze del 730 e le nuove per la consegna del 730 al CAF
La scadenza ordinaria fissata per la consegna della documentazione per dichiarazione dei redditi Irpef 730 al centro di assistenza fiscale CAF  era per 31 maggio mentre ora slitta al 10 giugno  2013 prossimo venturo. A cascata anche i CAF e gli intermediari come i dottiri comercialisti potranno consergnare la dicharazione dei reddit invece che entro il termine ordinario di scadenza del 17 giugno entro il 24 giugno 2013. Ciascun anno vi consiglio poi sempre di verificare le eventuali proproghe perchè lo stesso capita molto spesso (anche nel 2012 era successo ugualmente).

La trasmissionei dei modelli da parte dei CAF e dei commercialisti avverrà poi entro l’8 luglio in luogo dell’ordinario 30 giugno.

La consegna della copia della dicharazione dei redditi 730 al dipendente
Dopo la presentazione del 730 avveniva la riconsegna del 730 – 3 che se originariamente per prevista per il 15 giugno 2012 ora si avrà una proroga della consegna al 2 luglio. Lo stesso vale per i CAF

Le proroghe del 730 dell’ultimo minuto
Resta sempre da rilevare come le modifiche avvengano veramente all’ultimo minuto rendendo di fatt l’agevolazione fruibile sempre (e sembrerebbe un paradosso) per i ritardatari che invece di essere ammoniti beneficiano di uno “sconto” sotto forma di proroga e perchè no, anch di un allungamento nelle disponibilità di liquidità a disposizione.

Potete anche leggere l’articolo di approfondimento dedicato alle scadenze ordinarie con il timing dei passi per passare dalla comilazione del 730 al versamento delle imposte e consegna della dichiarazione dei redditi Irpef.

Va da sè che sarà facile intuire una ulteriore proroga del versaemnto anche dell’acconto Irpef di giugno.

Vi ricordo sempre che potete consultare l’articolo dedicato alle deduzioni e detrazioni irpef per il 730 o per il modello unico.

6 commenti

  1. Mi citi la fonte….oppure sta facendo riferimento ad una no tax area?

  2. l’imposta netta nella dichiarazione dei redditi…

  3. mmmm…non mi risulta

  4. é vero ke se non si superano i 7mila euro di reddito l’imposta netta dev’essere pari a 0?

  5. No, solo quelli effettivamente pagati nell’ano oggetto di dichiarazione.

  6. ho contratto un mutuo ipotecario, della durata di 15 anni, per ristrutturazione abitazione principale nel 2005, non ho mai portato in detrazione gli interessi. è possibile portare in detrazione gli interessi nelle dichiarazioni degli anni futuri ?

Per domande su casi specifici o personali, CLICCA QUI
I commenti qui sotto sono dedicati solo a correzioni e suggerimenti in merito al testo dell'articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.