HOMEPAGE / Dichiarazione 730 e modello UNICO / Scadenza Unico 2011, l’invio telematico delle dichiarazioni (Società di capitali e persone fisiche)

Scadenza Unico 2011, l’invio telematico delle dichiarazioni (Società di capitali e persone fisiche)

La scadenza per l’invio delle dichiarazione dei redditi è alle porte essendo l’ordinario termine di presentazione fissato per il prossimo 30 settembre 2011 a valere sui redditi prodotti per l’anno di imposta 2010.
Come inviare la dichiarazione entro la scadenza

Cerchiamo di capire come procedere per l’invio secondo le diverse modalità di presentazione messe a disposizione dal legisltore.
Premesso che molto probabilmente la maggior parte di voi si servirà di un collega professionista per la tenuta contabilità vi anticipo subito che potrete servirvi dello stesso professionista per la presentazione della dichiarazione in quanto molto probabilmente si sarà identificato presso l’agenzia delle entrate ed avrà le credenziali per procedere agli invii telematici. I software che sono utilizzati sono quelli di Entratel o Fisco on line.

I soggetti che possono effettuare l’invio telematico: chi mi può inviare la dichiarazione
Oltre ai Dottori Commercialisti che sono intermediari abilitati alla presentazione ed invio telematico delle dichiarazioni dei redditi anche altri soggetti possono procedere come voi stessi se effettuata la procedura di identificazione tramite fisco on line con l’agenzia delle entrate oppure anche altri professionisti, associazioni di categorie, i centri di assistenza fiscale CAF e anche altri che abbiano ottenuto l’abilitazione.

Come si presenta la dichiarazione
La modalità ordinaria di presentazione possiamo dire infatti che è quella telematica. Il consiglio che vi do è di non ridurvi all’ultimo giorno perché spesso nel corso degli anni si sono verificati grandi problemi per via dell’afflusso e non si deve rischiare di bucare il termine di scadenza (poi vi spiego il perché e le eventuali procedure per l’invio tardivo della dichiarazione o le dichiarazioni integrative).

Invio cartaceo della dichiarazione: chi può e chi è escluso dalla possibilità
Tuttavia esiste anche la possibilità di invii in formato cartaceo della dichiarazione ma limitatamente ad alcune tipologie di contribuenti come coloro che non hanno più il datore di lavoro e non potrebbero presentare il 730, o perché il rapporto di lavoro è cessato nel periodo di imposta ed il loro sostituto pertanto di fatto manca o per coloro che compilano i quadri RM relativi al Redditi soggetti a tassazione separata e ad imposta sostitutiva, RT relativi alle plusvalenze di natura finanziaria, RW per i redditi derivanti dagli investimenti all’estero e AC relativi alle comunicazioni da parte degli amministratori di condominio.
Rientrano tra i soggetti a cui permesso ancora l’invio cartaceo per coloro che presentano per conto di soggetti deceduti nel corso del periodo di imposta o nell’anno precedente.

Consegna della dichiarazione alle Poste o uffici Postali
Qualora non lo sapeste le Poste funzionano anche da centri di raccolta delle dichiarazioni dei redditi 730 e modelli unico.

…e non solo
Se presentate la dichiarazione dei redditi già compilata presso agenzia  delle entrate loro si preoccuperanno dell’invio telematico. Ovviamente anche in questo caso vi consiglio di non presentarvi all’ultimo giorno presso gli uffici perché potreste spaventarvi dalla lunghezza della coda agli sportelli considerando anche che dopo un certo numero non danno più i biglietti numerati.

I servizi di invio presso gli uffici sono tutti gratuiti

Contribuenti che sono all’estero
Per coloro che devono dichiarare redditi ma sono all’estero possono inviare il modello unico non solo tramite prestazione telematica ma anche mediante raccomandata in una busta senza piegarla sempre che non si parli di società o professionisti con reddito da lavoro autonomo con partita Iva in indirizzandola all’Agenzia delle entrate – Centro Operativo di Venezia, via Giorgio De Marchi n. 16, 30175 Marghera (VE) – Italia e deve recare scritto, a carattere evidente:

  1. cognome e nome del contribuente;
  2. codice fiscale del contribuente;
  3. la dicitura “Contiene dichiarazione Modello UNICO 2011 Persone Fisiche”.

Vi ricordo che nella categoria appositamente dedicata alla compilazione della dihciarazione dei redditi troverete anche altri articoli con consigli utili alle deduzioni e detrazioni di imposta, ad eventuali modalità per inviare la dichiarazione in ritardo e altre utility che potrete scprire utilizzando il motore di ricerca interno al sito.
Guida alla compilazione del 730 Guida alla compilazione del modello Unico Elenco spese da dedurre in dichiarazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.